Ballarò, 19 maggio: Salvini, Meloni, Nardella, Calabresi, Gualmini, Scanzi, Zaia, Letta

Martedì 19 maggio va in onda alle 21.05 su Rai 3 un nuovo appuntamento di Ballarò, il talk show condotto da Massimo Giannini.

Al centro della trasmissione ancora la sentenza della Consulta, il rimborso delle pensioni, ma anche il tema del fisco in vista delle imminenti scadenze. Mancano due settimane alle regionali e il premier Renzi cerca di raccogliere consensi andando a restituire parte del dovuto alle pensioni inferiori alle soglia dei 3200 euro mensili, ma anche attraverso la discussa riforma della scuola.

Read more

Ballarò, 27 Maggio: Toti, Camusso, Abete, Ministro Pinotti

Anche a Ballarò, nella puntata di martedì 27 Maggio alle 21.05 su Rai 3, si parla degli esiti delle Elezioni Europee 2014: mentre a Bruxelles si riunisce il vertice straordinario della nuova Europa, arrivano gli ottanta euro nelle buste paga di molti italiani; l’Italia che ha scelto Matteo Renzi e le sue nuove sfide sono al centro dell’appuntamento con il talk show condotto da Giovanni Floris.

Read more

Tg1, al posto di Minzolini: Preziosi, Calabresi, Orfeo o Napoletano?

Cambio al governo, fuori Berlusconi, dentro Monti. E di conseguenza, molto probailmente, cambi alle direzioni dei telegiornali Rai. Al centro del valzer dei nomi l’ex direttore del Corriere della Sera, Paolo Mieli, il quale però sarà protagonista solo indirettamente, stando a quanto scrive Italia oggi. Cioè non sarà lui a spostarsi, ma sarà lui a indirizzare i suoi alfieri verso mete prestigiose.

Read more

Ascolti Tv lunedì 27 giugno 2011: Tutta la verità vince la serata grazie a 3.800.000 spettatori

La fiction targata Rai1, seppur in replica, vista la stagione estiva, continua a mietere successi, permettendo alla prima rete di Stato di primeggiare sulla rete ammiraglia concorrente. Riproposta in un’unica puntata, infatti, Tutta la verità, fiction con Vittoria Puccini e Filippo Nigro, andata in onda in autunno, vince la serata grazie a 3.853.000 spettatori, pari ad uno share del 18,16%. Canale5, dal canto suo, si presentava con una prima tv, nella fattispecie con uno dei più grandi successi commerciali di Woody Allen, il film Vicky Cristina Barcelona, con Javier Bardem e Scarlett Johansson, che, però, non è andato oltre i 2.680.000 spettatori, con uno share pari al 11,97%.

Una delle tante serate all serial targate Rai2, anche questo lunedì, ha avuto la meglio sulla serata “tamarra” offerta da Italia1. La seconda rete di Stato, infatti, parte subito in quarta grazie all’episodio di Squadra Speciale Cobra 11, intitolato Il boss, che ha interessato 2.573.000 spettatori, con uno share dell’11,12%, mentre l’episodio di Lasko, intitolato L’anima gemella alza ulteriormente il ritmo grazie a ben 2.923.000 spettatori, con uno share del 12,84%. La terza puntata del docu-reality Tamarreide, introdotto da Fiammetta Cicogna, invece, registra un netto calo rispetto alle precedenti, conquistando una platea di solo 1.457.000 spettatori, con uno share pari al 6,40%.

Su Rete4, Emanuela Folliero resta la protagonista del lunedì sera della terza rete Mediaset ma con un altro programma, Sfilata d’amore e moda, e, soprattutto, con risultati leggermente più lusinghieri di quelli ottenuti dal suo programma Benessere: l’evento dedicato alla moda, condotto insieme a Tessa Gelisio, ha, infatti, ottenuto 1.234.000 spettatori, pari ad uno share del 5,93%. Hotel Patria, in onda su Rai3, condotto da Mario Calabresi, ottiene, praticamente, il medesimo risultato del diretto concorrente, grazie a 1.257.000 spettatori, con uno share pari al 5,67%. Infine, chi fa meglio di tutti, seppur di poco, è La7 che, grazie a L’infedele Gad Lerner, si porta a casa 1.268.000 spettatori, pari ad uno share del 6,86%.

Read more

Hotel Patria su Raitre: Mario Calabresi fotografa la realtà italiana con storie di persone comuni

Questa sera su Raitre debutterà Hotel Patria, il nuovo programma ideato dal vice direttore di rete Fernando Masullo, condotto da Mario Calabresi, dedicato alla scoperta degli italiani di oggi, dei loro valori, dei loro sentimenti e della loro volontà di non arrendersi mai, anche quando le cose non vanno come si vorrebbe.

Il direttore de La Stampa per quattro lunedì, in diretta dallo studio TV3 della sede Rai di Corso Sempione a Milano, racconterà , con l’ausilio di servizi e la presenza di ospiti in studio, due storie di vita quotidiana legate al tema centrale della serata (rispettivamente: passione, coraggio, amore e talento) e cercherà di rispondere ad alcune domande: chi sono oggi gli italiani, al di là dei luoghi comuni? Cosa “sentono”? In quali valori credono? E cosa li fa andare, a volte, in direzione ostinata e contraria, come cantava De Andrè?

Nella prima puntata, che avrà come ospiti Aldo, Giovanni e Giacomo, Dino Meneghin, e Vinicio Capossela, si narrerà la storia della scuola elementare milanese di Via Paravia (più bambini stranieri che italiani e un’integrazione reale) e quella del macellaio di Musso, sul lago di Como, diventato costruttore di barche a vela tra le migliori al mondo, per amore del fratello morto. In sommario, inoltre, i pensieri dei bambini sul futuro, raccolti in alcune scuole d’Italia, le testimonianze di chi ha scelto di vivere in modi non convenzionali e il ritorno in tv di un nome storico della Rai, Nicoletta Orsomando. A lei il compito di rileggere le lettere inviate dagli italiani ai giornali, dagli anni Cinquanta a oggi, per scoprire cosa è cambiato – o non cambiato – negli “sfoghi” dei lettori.

Read more