Antonella Clerici è una donna sana. La Balivo parla a nome di Caterina. Borghezio non trema. Per il resto tutto ok

Foto: AP/LaPresse

DIVERSAMENTE VERO – “Pisapia è stato dalla Corte d’Assise giudicato responsabile del reato di furto di un veicolo che doveva essere un veicolo per il sequestro e il pestaggio di un giovane. Giudicato responsabile e amnistiato” (Letizia Moratti mente spudoratamente, Sky tg24).

TERREMOTO ROMANO – “Non è che è una scusa per non lavorare?” (Il leghista Mario Borghezio, Agorà, Raitre) Anche nel sud della Spagna se lo chiedono.

NUOVE MALATTIE – “Non posso vivere senza cazzo? Non è del tutto falso, per una donna sana” (Antonella Clerici, Il senso della vita, Canale 5).

Read more

Adriano Celentano telefona in diretta a Annozero

Nel corso della puntata di Annozero, condotto da Michele Santoro, dedicata alle elezioni amministrative di Milano, è intervenuto telefonicamente Adriano Celentano. Ecco le dichiarazioni:

Premetto che a me i politici mi stanno simpatici, anche se a volte mi fanno molto arrabbiare. Anche Berlusconi mi sta simpatico, però proprio perché è simpatico è pericoloso, perché poi la gente lo vota e lui ci fa saltare in aria con le centrali nucleari.

Il molleggiato, così è passato ai saluti degli ospiti presenti in studio:

Read more

Giuliano Ferrara:”Deluso da Berlusconi. La Moratti doveva scusarsi con Pisapia”. E poi attacca Santoro

Giuliano Ferrara, nel suo quotidiano spazio televisivo su Raiuno, Qui radio Londra, stasera s’è detto “molto deluso” dal comportamento di Letizia Moratti e di Silvio Berlusconi. Il riferimento è all’accusa mossa dall’attuale sindaco di Milano al suo concorrente principale, Giuliano Pisapia. La Moratti, infatti, in diretta televisiva, su Sky tg24 aveva definito il rivale “condannato e amnistiato per furto di un autoveicolo“. Dopo tale attacco, il candidato del Pd s’era rifiutato di stringerle la mano, al termine del duello televisivo. Per Ferrara, dunque, Letizia Moratti avrebbe dovuto scusarsi dopo la sua “gaffe” (“ha detto una cosa falsa”) e male ha fatto Silvio Berlusconi “a sottovalutare la cosa” e a seguire la strada tracciata dalla donna.

Proclamata con chiarezza la propria posizione a riguardo, posizione in netta contraddizione con la nomea di berlusconiano che accompagna il direttore de Il foglio, Ferrara ha poi attaccato il collega Michele Santoro (lo aveva già fatto qualche settimana fa). E non solo:

Read more

Letizia Moratti attacca Giuliano Pisapia in diretta tv: “Fu condannato per aver rubato un’auto”

Sono alle battute finali, i confronti elettorali tra i candidati alle poltrone di sindaco nelle principali città italiane. Oggi pomeriggio, si è consumato l’ultimo (per ora) match tra Letizia Moratti, primo cittadino uscente di Milano ed Giuliano Pisapia, in quota centosinistra per la poltrona del capoluogo lombardo. All’interno del Decidi tu 2011 (Foto TMNews), in onda su Sky, una sorta di faccia a faccia moderato da Emilio Carelli, la Moratti ha lanciato un tiro mancino senza precedenti…:

Io vengo da una famiglia di moderati, lui fu condannato per il furto di un’auto.

… che è andato su tutte le furie, tanto da evitare anche di stringerle la mano a fine confronto:

Read more

L’Arena e Domenica Cinque sul razzismo dilagante in Italia, Aldo Busi “Sex Machine” e Barbara D’Urso “maialina dentro”!

Barbara D’Urso ci dà il benvenuto per la consueta puntata di Domenica Cinque, che si preannuncia con le polemiche caricate a pallettoni: la D’Urso, infatti, è fiera di annunciare, tra i tanti ospiti previsti per oggi, un’intervista a uno dei personaggi più controversi della scena italiana ossia Aldo Busi. Il pubblico starnazzante sta già agitando le piume.

Prima, però, spazio alle tragedie: la vicenda di Yara Gambirasio ha subito un cambio radicale, dalla spasmodica ricerca del cadavere della piccola Yara in tempo reale, ora, la speranza di portare a casa la ragazzina, viva, si è accesa nuovamente. Il discorso, però, si sposta sul dilagante razzismo del nostro paese.

Anche Massimo Giletti, direttamente da L’arena di Domenica In, parte da questo argomento: “Mostro per un giorno” è il titolo della prima parte del talk, dedicata a Mohammed, il ragazzo tunisino, ingiustamente accusato di sequestro e concorso in omicidio di Yara. In studio, c’è il cugino del ragazzo. Da Barbara D’Urso, invece, si analizzano casi simili: da Patrick Lumumba, congolese, accusato di aver ucciso Meredith Kertcher e poi scagionato, fino a Azouz Marzouk, tunisino, accusato inizialmente della strage di Erba.

Read more