In Treatment 2: su Cult si torna dallo psicanalista

Direttamente su Cult (FoxTv) da questa sera alle 21.00 arriva la seconda ed attesissima stagione della serie televisiva In Treatment, con un totale di cinque episodi settimanali raggruppati insieme in cinque sedute la domenica, distribuite poi nel corso della settimana dal lunedì al venerdì.

La serie ha come protagonista il dottor Weston (Gabriel Byrne) che da bravo psicologo quale è, svolge il suo lavoro entrando nella mente dei pazienti aiutandoli a capire, e che a sua volta diventa paziente della terapista Gina (Dianne West) che lo aiuta a trovare un giusto distacco con le storie dei pazienti.

Dopo una prima serie che sembrava volesse spingerci ad ascoltare una conversazione segreta, privata a cui non avremmo dovuto partecipare, la seconda stagione, sarà molto più semplice da seguire, poiché l’imbarazzo delle prime storie è svanito. In Treatment ci permette di vivere ed a volte di identificarci all’interno di qualche storia raccontata, inoltre da modo di riflettere e capire molte cose di noi stessi, attraverso numerose rivelazioni.

Read more

In Treatment: chi c’è nella sala d’aspetto della seconda serie?

In Treatment è tornato! A questo punto il Dr. Paul Weston (Gabriel Byrne) riparte da zero, con una Brooklyn tutta per lui e ben quattro, nuovi pazienti.

La prima di questi sarà Mia (Hope Davis). Mia è una donna di 43 anni, che è stata paziente di Paul quando ne aveva 20. Ritorna quando Paul chiede la sua firma per una faccenda particolare. Mia è stata recentemente lasciata dal suo fidanzato, un uomo sposato che adesso ha una nuova “padrona”, e in più ha qualche problemino con la madre.

Proseguendo, incontriamo April (Alison Pill). April ha 23 anni, giovane studentessa in “carriera”, che ha un comportamento estremamente protttivo nei confronti del suo fratellino autistico. Contatta Paul perchè la sua vita è minacciata da qualcosa che non ha potuto dire ai suoi genitori. Inoltre per lei è estremamente difficile accettare aiuto.

Read more

Lost al cinema, Knight Rider confermato, In Treatment cast della seconda stagione, Eli Stone nuovo personaggio

Lost finirà al cinema? Secondo il creatore J.J. Abrams non si farà, ma semmai ci sarà qualcosa di simile, ispirato alla serie tanto seguita dal pubblico di tutto il mondo.

L’unica ragione per cui penso che potrebbe esserci un film di Lost è che facendolo nel modo giusto si avrà la sensazione che non sia qualcosa di già visto, ma una storia nuova e in parte indipendente dalla serie. Quindi c’è una possibilità che il progetto vada in porto, anche se personalmente qualcosa mi dice che non faremo il film

Per una serie, che potrebbe finire al cinema, una che è stata riconfermata in tv per tutta la stagione: la NBC ha commissionato altri nove nuovi episodi di Knight Rider, l’appendice del famosissimo telefilm cult anni ottanta Supercar.

Read more

Weekend al cinema – Il divo, Sex and the City e Maradona

Altro pezzo da novanta in uscita questa settimana dopo, Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo: è in arrivo Sex and the City.

Non è solo la settimana delle quattro donne newyorkesi che hanno scritto una pagina di storia delle serie televisive, perché tra i nuovi titoli proposti nelle nostre sale ci sarà anche il vincitore del premio della giuria al sessantunesimo festival di Cannes, Il divo di Paolo Sorrentino.

Tra gli altri titoli, infine, segnalo il documentario Maradona di Emir Kusturica, di cui vi abbiamo già anticipato qualcosa e il thriller The Hitcher di Dave Meyers.

Read more