Rossella, riassunto sesta puntata

Ieri sera è andata in onda la sesta puntata di Rossella. Il medico Riccardo Valeri (Danilo Brugia) si ritrova ad aiutare economicamente gli anarchici. Ha modo di incontrare anche Jacopo (Giulio Forges Davanzati). Ruggero, servo di Cesare (Toni Bertorelli) fa comprendere al suo padrone che ha necessità di avere qualcosa da lui in cambio del suo silenzio. Riccardo raggiunge Giuliano per potergli parlare a quattr’occhi. Coglie l’imprenditore alla sprovvista e gli punta contro una pistola. Nonostante lo voglia uccidere, Riccardo sceglie di non abbassarsi ai suoi livelli di meschinità.

Jacopo ha la possibilità di andare a trovare Rossella in carcere. La donna chiede notizia della figlia e del padre. Le porta un libro di anatomia che gli è stato dato da Riccardo. Rossella è estremamente felice di tale gesto. All’interno del libro, Riccardo le scrive che si farà trovare sulla collina che sta di fronte alla sua cella nel giorno e nell’ora in cui sarà da sola per poterla vedere. Finalmente i due possono vedersi, anche se da lontano. Paolina (Teresa Saponangelo) fa di tutto per mettere Angelica contro la madre. Giuliano fa una dichiarazione nella quale ci sarà una spedizione in Eritrea. Jacopo, infiltratosi tra la gente, è convinto che chi guadagnerà di più dalla spedizione sarà proprio lui che ha una fabbrica di cannoni, a fronte di molte vittime.

Rossella, riassunto quarta puntata

Ieri sera è andata in onda la quarta puntata di Rossella. Jacopo (Giulio Forges Davanzati) racconta a Rossella (Gabriella Pession) di aver ritrovato Lucia e di aver appreso da lei che ora fa la prostituta. Il ragazzo è disperato e chiede aiuto alla cugina, chiedendole di liberarla. Rossella chiede al marito Giuliano di aiutarla e di darle un’ingente somma di denaro per liberare la sua Lucia. Giuliano (Giuseppe Zeno) non ha alcuna intenzione di darle quella somma di denaro. Rossella non riconosce più l’atteggiamento del marito, che in precedenza era stato sempre generoso con lei.

Pietro Andrei (Fabio Sartor) apprende che i suoi operai hanno paura di non poter più lavorare, ma l’uomo li tranquillizza. Viene, però, esortato da Giuliano e Walter (Giovanni Guidelli) a cedere il cinquanta per cento delle sue azioni per poter realizzare una grande fabbrica metallurgica. Jacopo chiede aiuto economico anche al padre Cesare (Toni Bertorelli), che però si rifiuta di dargli una mano. Quest’ultimo raggiunge Lucia e le ordina di scomparire dalla vita del figlio. La ragazza non si fa convincere dalle sue parole e lo allontana dalla sua stanza.

Rossella, riassunto seconda puntata

Ieri sera è andata la seconda puntata di Rossella. Olivia (Monica Guerritore) apprende che la figlia sta per andare in Africa. La madre vorrebbe conoscerla, ma per evitare che la figlia abbia un trauma non indifferente, decide di non incontrarla più. La ragazza è disperata perchè le sono stati rubati dalla governante (che ha appena licenziato per il medesimo motivo) i soldi necessari al pagamento dell’affitto.

Rossella, intanto, scopre di essere incinta, motivo per cui sceglie di non partire per l’Africa in compagnia del suo amato. Sophie (Francesca Cavallin) si dice dispiaciuta di aver litigato con il marito Riccardo (Danilo Brugia) e confessa ad un prete di essere innamorata ancora di lui. Il prete le consiglia di parlare con il medico per salvare il loro matrimonio, ma quest’ultimo non ne vuole sapere più nulla di lei.

Tutta la verità, riassunto seconda ed ultima puntata

Ieri sera è andata in onda la seconda ed ultima puntata di Tutta la verità. Giulio raggiunge la moglie in ospedale. In un primo momento si è pensato ad un suicidio della donna. Benedetta (Fabrizia Sacchi) in un primo momento si salva. Si è trattato di avvelenamento, e dunque non di tentato suicidio, ma di tentato omicidio.

Paola si confida con la madre Emma (Carola Stagnaro)  sostenendo di non essere innamorata di Giulio (Daniele Pecci), ma di non voer avere niente a che fare con Marco. Viene interrograta Kadja dal procuratore Giancarlo De Paolis (Giovanni Guidelli). La badante Kadja (Osasere Imafidon) racconta di una telefonata tra Paola Pavese (Vittoria Puccini) e Benedetta Amodio.

Tutta la verità, riassunto prima puntata

Ieri sera è andata in onda la prima puntata di Tutta la verità. Paola Pavese (Vittoria Puccini)  attende l’esito di un’operazione chirurgica al cuore cui è stata sottoposta la madre Emma (Carola Stagnaro) quando era ancora bambina. Fortunatamente l’intervento è andato a buon fine. La donna chiama il marito Marco (Filippo Nigro)  per sincerarlo delle buone condizioni in cui verte la madre.

Emma si risveglia e Paola ha la possibilità di parlare con lei dimostrandole il suo affetto. Il Dottor Giulio Guidi (Daniele Pecci), medico che ha operato la madre, ha un confronto diretto con Paola, la quale lo ringrazia per quello che ha fatto per lei. Il medico le dà il suo numero telefonico per qualsiasi evenienza.

Tutta la verità, su Raiuno psicologie estreme, sesso e omicidi nella fiction di Cinzia TH Torrini

Questa sera su Raiuno va in onda la prima parte di Tutta la verità, la miniserie in due puntate diretta da Cinzia TH Torrini, scritta da Giulia Calenda e Maddalena Ravagli, che mescola insieme una storia d’amore al thriller.

La fiction, interpretata da Vittoria Puccini (Paola), Filippo Nigro (Marco), Daniele Pecci (Giulio), Massimo Wertmuller (l’avvocato Umberto Salviati), Carola Stagnaro (Emma, la madre di Paola), Fabrizia Sacchi (Benedetta, la moglie di Giulio), Giovanni Guidelli (il magistrato Giancarlo De Paolis), Antonio Cupo (Thomas), Mambaye Diop (l’autista Abdul) e Osasere Imafidon (Kadja, la moglie di Abdul), racconta la storia di Paola Pavese, una donna felicemente sposata con il poliziotto Marco D’Elia e madre di un bambino, che viene travolta dalla passione per Giulio Guidi, un cardiochirurgo infelicemente sposato dal passato oscuro, finendo prima per mettere in discussione il proprio matrimonio, poi invischiata in un duplice omicidio, addirittura con l’accusa di essere l’assassina.

Tutta la verità, definita da bollino rosso a causa di due momenti di sesso esplicito (che vede protagonisti Vittoria Puccini e Daniele Pecci), di alcuni nudi in primo piano e di alcune scene di violenza e di uso di droghe, viene difesa dal direttore di Rai Fiction Fabrizio Del Noce:

Cinzia TH Torrini, Francesca Cavallin, Nina Moric, Vanessa Incontrada: novità tutte al femminile

In questi giorni di immobilismo televisivo, torniamo a parlarvi dei progetti tv annunciati per il futuro. Il primo di cui ci occupiamo è stato annunciato dalla stessa regista Cinzia TH Torrini: colei che con Elisa di Rivombrosa è riuscita ad emozionare gli italiani, da oggi è nuovamente dietro la macchina da presa per preparare la miniserie Rai, Tutta la verità.

E’ importante segnalare che la Torrini ritroverà nel cast Vittoria Puccini, colei che è stata lanciata proprio dalla fiction in costume di Canale 5. Tra gli altri ci saranno anche Daniele Pecci, Filippo Nigro, Massimo Wertmuller, Fabrizia Sacchi, Giovanni Guidelli, Carola Stagnaro e Antonio Cupo.

Nella prossima serie di Un medico in famiglia, che terminerà le riprese a Luglio, sarà Francesca Cavallin, che interpreta la sorella di Ugo Dighero ad essere la nuova fiamma di Giulio Scarpati, mentre Caterina Misasi, reciterà la parte di Fanny, la dottoressa terza incomoda nella loro relazione.