Ascolti tv lunedì 27 febbraio 2012: Walter Chiari batte il Grande Fratello 12 con quasi 6.500.000 spettatori

La seconda ed ultima parte di Walter Chiari – Fino all’ultima risata batte il Grande Fratello 12. La fiction di Raiuno con Alessio Boni e Bianca Guaccero ha totalizzato 6.452.000 telespettatori ed uno share pari al 22,66%. La diciannovesima puntata del reality show di Canale 5 (con l’eliminazione di Ferdinando Giordano e l’ingresso di Ascanio Pacelli in qualità di vendicatore) ha portato a casa una media di 4.053.000 telespettatori, share 17,94%.

Ascolti Tv lunedì 7 marzo 2011: Grande Fratello vince la serata grazie a 6.200.000 spettatori

La ventunesima puntata del reality show più longevo, e quest’anno anche il più lungo, della tv italiana, anche ieri sera, come già capitato più volte, si è scontrato contro la fiction targata Ra1, che raramente sbaglia un colpo. Il ritorno de Il commissario Manara, però, non è stato affatto traumatico per il Grande Fratello che, anzi, si aggiudica la serata grazie ad un risultato record. Il reality condotto da Alessia Marcuzzi, in onda su Canale5, infatti, ha conquistato ben 6.189.000 spettatori, pari a uno share del 26,28%. La prima rete di Stato, però, non sfigura con i due episodi del Commissario, intitolati Delitto tra le lenzuola e Miss Maremma, che conquistano, rispettivamente, 6.057.000 spettatori (share 20,07%) e 5.200.000 spettatori (share 19,10%).

Anche Rai2, raramente, sbaglia un colpo con i suoi (quasi) infallibili serial. Ieri, la seconda rete di Stato ha piazzato la quinta serie di Ghost Whisperer, contro i CSI di Italia1. Rai2, infatti, conquista, nell’ordine, 2.185.000 spettatori (share 7,20%) con l’episodio I compleanni di Aiden, 2.071.000 spettatori (share 7,08%) con l’episodio Chi diffonde il male, e 2.011.000 spettatori (share 8,01%) con l’episodio Il cuore va dove vuole. Leggermente superiore, però, è il risultato ottenuto dai 2 episodi di CSI:NY, intitolati Coincidenze e Oro puro, che ottengono, rispettivamente, 2.290.000 spettatori (share 7,57%) e 2.101.000 spettatori (share 7,52%).

Scontro cinematografico tra Rai3 e Rete4. La terza rete di Stato ha puntato sul grande cinema degli ultimi anni: The queen – La regina, con il premio Oscar Helen Mirren, che ha affascinato 2.154.000 spettatori, pari a uno share del 7,37%. Contro la regina, però, Rete4 ha scagliato la forza e l’irruenza di Sylvester Stallone alias Rambo 2 – La vendetta che ha conquistato una fetta di pubblico più ampia, per l’esattezza 2.706.000 spettatori, con uno share pari al 9,48%. La7, grazie a Gad Lerner, riceve sempre particolari soddisfazioni dal lunedì sera: la puntata di ieri de L’infedele ha interessato ben 1.340.000 spettatori, pari a uno share del 5,48%.

Ascolti Tv lunedì 21 febbraio 2011: Fuoriclasse vince la serata grazie a 7 milioni di spettatori

Fuoriclasse, l’ennesima fiction acchiappa-ascolti di Rai1, bissa l’appuntamento di domenica sera, per cercare di contrastare la costante ascesa del reality show più famoso della tv. L’ultima puntata della fiction con Luciana Littizzetto, forte degli ottimi ascolti fin qui ottenuti, prevedibilmente, vince la serata, terminando il suo giro di giostra in bellezza: 7.165.000 spettatori (share 23,78%) con l’episodio intitolato L’esame di stato, e 6.990.000 spettatori (share 25,74%) con l’episodio Passamaglia al vivo. Nemmeno l’infinito Grande Fratello, presentato come sempre da Alessia Marcuzzi, riesce a far tornare alla vittoria Canale5. Il reality, infatti, fa la sua egregia figura ma non va oltre i 5.667.000 spettatori, con uno share pari al 24,02%.

Con lo spostamento, neanche tanto inaspettato, dell’Isola dei Famosi al mercoledì, la sfida del lunedì sera, tra le reti cadette, si è consumata stavolta a colpi di serial. Invariata la programmazione di Italia1 che, come di consueto, ha offerto due episodi di CSI:NY: il primo di questi, intitolato Giustizia criminale, conquista 1.974.000 spettatori (share 6,51%), mentre il secondo episodio, dal titolo Belle da morire, è stato visto da 2.032.000 spettatori (share 7,16%). Un testa a testa che ha visto Rai2 rispondere con 3 episodi di NCIS che hanno conquistato, nell’ordine, 2.385.000 spettatori (share 7.86%) per l’episodio Portatore di morte, 2.250.000 spettatori (share 7.6%) per l’episodio Anelli di fidanzamento, e 1.915.000 spettatori (share 7.64%) per l’episodio Guerra di bande.

Rai3 contro Rete4, film contro film. Il confronto diretto tra le terze reti se lo aggiudica la terza rete Mediaset grazie al film Trappola in alto mare, con l’infallibile cecchino Steven Seagal, una garanzia in fatto di ascolti, che si porta a casa 2.474.000 spettatori, pari a uno share del 8.85%. Rai3, invece, si deve accontentare di appena 1.263.000 spettatori, con uno share pari al 4.36%, conquistati con il film drammatico Hotel Rwanda, con Don Cheadle e Sophie Okonedo. Gad Lerner, come di consueto, alza la media degli ascolti de La7, che batte anche la terza rete di Stato, grazie a una nuova puntata de L’infedele, che ha conquistato 1.739.000 spettatori, pari a uno share del 6.9%.

Ascolti Tv lunedì 14 febbraio 2011: Ex vince la serata grazie a 5.500.000 spettatori, Grande Fratello batte l’Isola dei Famosi

Per cercare di contrastare un Grande Fratello sempre più in forma, Rai1 ha pensato di rivolgersi alla nuova commedia all’italiana che tanto bene ha fatto ai botteghini. Il reality show condotto da Alessia Marcuzzi su Canale5 accusa il colpo e, dopo aver sconfitto anche la fortissima fiction targata Rai, non riesce a fare altrettanto con il film di Fausto Brizzi, Ex, con Claudio Bisio e Fabio De Luigi, che si aggiudica la serata in valori assoluti grazie a 5.521.000 spettatori, pari a uno share del 20,17%. La diciottesima puntata del reality, invece, con gli ascolti in leggero calo, ha conquistato 5.356.000 spettatori, con uno share pari al 23,26%.

Doppio competitor, però, per il GF. Dopo la consueta sfida tra reti ammiraglie, infatti, è partita anche la sfida tra reality con Rai2 che ha deciso di schierare l’ottava edizione de L’isola dei Famosi contro la casa più famosa d’Italia. La prima puntata del reality condotto da Simona Ventura non è andata oltre i 3.101.000 spettatori, pari a uno share del 12,36%. Se il GF è, come prevedibile, decisamente lontano, Rai2, perlomeno, batte la diretta concorrenza di Italia1: i due episodi di CSI:NY, infatti, intitolati Casa della morte e Due anni in più, hanno interessato, rispettivamente, 2.579.000 spettatori (share 8,76%) e 2.530.000 spettatori (share 9,39%).

Sulle terze reti, invece, si è consumata una sfida tra pellicole. Rete4 non riesce a vincere con il film poliziesco Heat – La sfida, con Robert De Niro e Al Pacino, ottenendo 1.554.000 spettatori. Su Rai3, il film drammatico La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler, con Bruno Ganz, si aggiudica il confronto diretto grazie a 1.872.000 spettatori, con uno share pari al 7,11%. Su La7, infine, Gad Lerner, nonostante la concorrenza pazzesca, inanella un altro ottimo risultato con L’infedele: la puntata di ieri è stata vista, infatti, da 1.347.000 spettatori, pari a uno share del 5,33%.

Ascolti Tv lunedì 7 febbraio 2011: Grande Fratello vince la serata grazie a 5.700.000 spettatori

L’undicesima edizione del Grande Fratello si appresta a diventare la più lunga di tutti i tempi e il perché, non è difficile intuirlo. Ormai, il reality per antonomasia colleziona grandi numeri, riuscendo a sconfiggere anche la fiction targata Rai1 che raramente sbaglia un colpo. Quindi, esattamente come sette giorni fa, il reality di Canale5 condotto da Alessia Marcuzzi, vince la serata grazie a 5.708.000 spettatori, pari a uno share del 24,96%. La quinta puntata di Caccia al re – La narcotici, in onda su Rai1, in crescita rispetto ad una settimana fa, lotta fino all’ultimo ma non riesce a raggiungere il competitor: 5.630.000 spettatori, con uno share pari al 19.55%.

Confronto diretto invariato anche per quel che riguarda le reti cadette: la divulgazione scientifica di Rai2 torna a scontrarsi nuovamente con le scene del crimine più famose del mondo. Dopo il testa a testa serrato di sette giorni fa, stavolta è Roberto Giacobbo e il suo Voyager, in onda su Rai2, a vincere con un considerevole distacco, grazie a 2.817.000 spettatori, pari a uno share del 9.97%. Gli episodi di CSI:NY, intitolati Il nido del cuculo e L’alba di Manhattan, invece, permettono a Italia1 di raggiungere una media di 2.552.000 spettatori, con uno share pari all’8.69%.

Il cinema, invece, è stato teatro di sfida per le terzi reti. Rete4 vince facile, grazie al film d’azione True Lies, con Arnold Schwarzennegger e Jamie Lee Curtis, rivisto con piacere da 1.961.000 spettatori, pari a uno share del 7.97%. Il film commedia di e con Luca Barbareschi, Il trasformista, permette a Rai3 di racimolare soltanto 858.000 spettatori, con uno share pari al 2,96%. La terza rete di Stato, superata perfino da La7, con il talk show d’approfondimento politico firmato Gad Lerner: la puntata di ieri de L’infedele ha conquistato ben 1.812.000 spettatori, pari a uno share del 7.24%.

Ascolti Tv lunedì 31 gennaio 2011: Grande Fratello vince la serata grazie a più di 5.700.000 spettatori

Sette giorni fa, il confronto tra la poderosa fiction targata Rai1 e il redivivo Grande Fratello, come sempre in onda su Canale5, era terminato con un sostanziale pareggio, dopo un testa a testa serratissimo. Ieri sera, la storia si è ripetuta ma abbiamo un vincitore che, con uno scarto considerevole, riesce ad aggiudicarsi la serata. E’ il reality più famoso della tv, condotto da Alessia Marcuzzi, ad aver vinto, seguito da 5.771.000 spettatori, pari a uno share del 24,48%. Caccia al re – La narcotici, con la quarta puntata, va incontro ad un leggero calo d’ascolti, conquistando, comunque, 5.344.000 spettatori, con uno share pari al 18,74%.

Il lunedì si conferma serata accesa di sfida anche per le seconde reti. Il confronto diretto di ieri sera è il medesimo di una settimana fa: Roberto Giacobbo e il suo programma di divulgazione culturale contrapposto al serial poliziesco. Anche in questo caso il pubblico si spacca a metà, con Voyager, in onda su Rai2, che vince di pochissimo, conquistando 2.635.000 spettatori, pari a uno share del 9,34% , mentre i due episodi di CSI:NY, intitolati Ferite di guerra ed E’ successo anche a me, hanno raccolto una media di 2.578.000 spettatori, con uno share pari al 8,84%.

Anche ieri sera, come sette giorni fa, Rai3 e Rete4 hanno scelto il cinema. La terza rete Mediaset ha chiamato a rapporto il fidato Steven Seagal che, con il film d’azione Programmato per uccidere, vince il confronto diretto con Rai3 e si aggiudica 2.082.000 spettatori, pari a uno share del 7,23%. La terza rete di Stato ha risposto con il film d’azione Passengers – Mistero ad alta quota, con Patrick Wilson e Anne Hathaway, scelto da solo 1.274.000 spettatori, con uno share pari al 4,28%. Ben 1.693.000 spettatori, pari a uno share del 6.81%, sono rimasti fedeli a L’infedele con Gad Lerner che continua a collezionare, per conto di La7, ottimi ascolti.

Nip/Tuck, United States of Tara, 90210, Lost , The Office, Desperate Housewives, House, CSI:NY, Chuck,

Iniziamo oggi le nostre news con un nome e un volto che ci rimandano ancora una volta ai nostri bei vecchi anni 90: Jason Priestley, che inizialmente aveva opposto un secco “no” al ritorno di Brandon sullo schermo, ma che ora si dice più flessibile riguardo a tale eventualità, girerà un episodio nelle vesti di regista.

L’episodio in questione sarà il diciottesimo, e dovrebbe essere uno di quei “turning point” in cui succede qualcosa di clamorose che produce ripercussioni a cascata su tutti i personaggi. La curiosità di vederlo ci assale, preceduta da quella di sapere quando finalmente potremo vedere 90210 in tv qui da noi, come ai vecchi tempi.

E’ inziato finalmente The United States of Tara con il lancio del pilot; la serie, partorita da Diablo Cody e nientemeno che da Steven Spielberg, vede come protagonisti Tara e le sue numerose personalità.