I Concerti di Capodanno della Fenice di Venezia e di Vienna sulla Rai

Doppio appuntamento con i concerti di Capodanno sulla Rai da Venezia e da Vienna. Il 1 gennaio va in onda su Rai 1 alle 12.20, subito dopo la benedizione papale Urbi et Orbi da Piazza San Pietro il Concerto di Capodanno dal Teatro La Fenice di Venezia. 

Dirige l’orchestra il maestro inglese Daniel Harding: protagonisti, due solisti d’eccezione, il soprano Maria Agresta ed il tenore Matthew Polenzani.

I Concerti di Capodanno della Fenice di Venezia e di Vienna sulla Rai

Doppio appuntamento con i concerti di Capodanno sulla Rai da Venezia e da Vienna. Il 1 gennaio va in onda su Rai 1 alle 12.20, subito dopo la benedizione papale Urbi et Orbi da Piazza San Pietro il Concerto di Capodanno dal Teatro La Fenice di Venezia. 

 

Dirige l’orchestra il maestro inglese Daniel Harding: protagonisti, due solisti d’eccezione, il soprano Maria Agresta ed il tenore Matthew Polenzani. 

Concerto di Capodanno su Raiuno

Giunto alla settima edizione, torna il Concerto di Capodanno dal Teatro La Fenice di Venezia, in diretta, oggi alle 12.25 su Raiuno. A dirigere il Concerto sara’ quest’anno il direttore inglese Daniel Harding. Si esibiranno sul palco tre noti cantanti italiani: il soprano Désirée Rancatore, il tenore Antonio Poli e Luca Pisaroni, basso/baritono.

Concerto di Capodanno 2011 dal teatro La Fenice di Venezia su Raiuno e da Vienna su Raidue

Quest’oggi la Rai proporrà due concerti di Capodanno per festeggiare l’arrivo del 2011: su Raiuno (e Rai HD) andrà in onda alle 12.25 la settima edizione del Concerto di Capodanno dal Teatro La Fenice di Venezia, mentre su Raidue verrà trasmesso alle 13.30 il Concerto di Capodanno daVienna.

Il Concerto di Capodanno dal Teatro La Fenice sarà diretto dal direttore inglese Daniel Harding, vedrà la presenza di tre noti cantanti italiani, il soprano Désiréee Rancatore, il tenore Antonio Poli e il basso/baritono Luca Pisaroni, sarà incentrato sul grande repertorio del melodramma italiano (Bellini, Donizetti, Rossini, Verdi e Puccini, con la sola eccezione di Mozart) e sarà coreografato da Mvula Sungani e interpretato da Isabelle Ciaravola, Emanuela Bianchini, Alessio Carbone e Kledi Kadiu.

Il Concerto di Capodanno da Vienna si terrà, come tradizione, nella Sala d’oro del Musikverein. A dirigere la filarmonica di Vienna sarà Franz Welser-Möst, che dallo scorso luglio è direttore musicale della Staatsoper. Tra i brani che verranno eseguiti ci sono i classici di Strauss “Donauweibchen”, “Abschiedsrufe” o “Debut Quadrille“, “Die Schönbrunner” di Josef Lanner e una danza zingaresca tratta da “Die Perle von Iberie” di Joseph Hellmesberger. In chiusura l’orchestra proporrà il valzer “Mein Lebenslauf ist Lieb und Lust” di Josef Strauss e a celeberrima “Radetzky Marsch” di Johann Strauss padre. Ad accompagnare le note suonate dall’orchestra quest’anno ci saranno le esibizioni dei ballerini dello Staatsballet di Vienna, con i solisti MariaYakovleva ed Eno Peci. Le coreografie saranno curate da Jean Guillaume Bart, ballerino dell’Opera di Parigi. Le danze avranno per sfondo sale di palazzi storici viennesi.

Concerto di Capodanno oggi su Raidue

Oggi pomeriggio su Raidue alle ore 14.00 in differita dal teatro Musikverein verrà trasmesso il concerto di Capodanno da Vienna, storico ed immancabile appuntamento di inizio anno con la musica classica, per la regia di Brian Large. Il concerto quest’anno sarà ricco di novità e di molti italiani che vi prenderanno parte: le coreografie ad esempio sono del ballerino e coreografo veronese Renato Zanella, che è stato anche direttore del balletto dell’Opera di Stato di Vienna.

Si esibirà inoltre Eleonora Abbagnato, prima ballerina all’Operà Garnier di Parigi che danzerà insieme al ballerino francese Nicholas Le Riche: sempre a coronare la presenza italiana vi sarà lo stilista Valentino, per la prima volta in veste di disegnatore dei costumi di scena, senza dimenticare che dal 1981 l’allestimento della sala è curato con fiori provenienti da Sanremo.

Come da tradizione il concerto viene trasmesso dalla Sala Dorata del Musikverein (circolo della Musica in tedesco): la sala, che risale al 1870 quando venne inaugurata dall’imperatore Francesco Giuseppe, ospita il concerto di capodanno ininterrottamente dal 1939. Maestro del concerto sarà George Prêtre che dirigerà la celebre compagnia viennese dei Wiener Philarmoniker.

Concerto di Capodanno da Venezia a Vienna su Raiuno e Raidue

Anno nuovo, musica classica: come è tradizione sulla Rai il giorno di capodanno è dedicato ai concerti di capodanno più belli, eseguiti dalle orchestre di tutto il mondo e dirette da alcuni dei più celebri e bravi direttori. Quest’anno gli appuntamenti sono due, uno di seguito all’altro, ma su canali differenti.

Partiamo dal Concerto di Capodanno dal Teatro La Fenice di Venezia: alle 12.25 su Raiuno verrà trasmesso dal capoluogo veneto il concerto diretto da Georges Pretre, che proporra brani italiani e francesi. Tra questi si potranno ascoltare: l’Ouverture del Guglielmo Tell di Gioachino Rossini, Chi del gitano i giorni abbella, Trovatore, Va’ pensiero e Nabucco di Giuseppe Verdi, preludio di Carmen di Georges Bizet, Casta diva, Norma di Vincenzo Bellini.

Passiamo a trattare il tradizionale Concerto di Capodanno a Vienna, trasmesso in mondovisione dalla Sala Dorata del Musikverein di Vienna, che da settant’anni ospita i più grandi direttori d’orchestra: alle 14.00, ma su Raidue, a dirigere per la prima volta i Wiener Philarmoniker, sarà il pianista e direttore d’orchestra Daniel Baremboin.

Rai, ancora concerti per il passaggio dell’anno

Un vero tsunami di concerti sono stati proposti fino ad adesso nei palinsesti Rai: mentre cercate di digerire i pesantissimi pasti a cui siete sottoposti, cercate di aguzzare l’udito, perchè ancora non sono finiti.

Dopo l’Urbi et Orbi di Papa Benedetto XVI, i Concerti di Natale dalla Basilica Superiore di San Francesco d’Assisi e dal Teatro Filarmonico di Verona, i due concerti dalla Camera dei Deputati e dal Senato della Repubblica, Il concerto per la vita e per la pace, ci attendono altre tre importanti occasioni per ascoltare buona musica sulla Rai.

Il 30 dicembre, alle 23.45 è la volta del Te Deum di Hector Berlioz, proposto su Raiuno, con l’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado, il tutto al PalaDozza di Bologna.

Raiuno, Raidue, Raitre, i palinsesti dal 21 Dicembre al 31 Gennaio. Nessuna novità. C’è Terapia d’urgenza?

La Rai (fonte Sipra) ha comunicato i palinsesti completi del periodo compreso tra il 21 dicembre 2008 e il 31 gennaio 2009. Come per le prime serate di Mediaset, anche in questo caso, c’è ben poco da gioire: novità zero, se non per una sfilza di film e concerti inseriti nei giorni di festa.

Unica annotazione positiva per gli amanti dei reality musicali: torna X Factor. Un dubbio: compare ancora Terapia d’urgenza (sempre il venerdì). L’avranno riconfermata o non hanno fatto in tempo ad aggiornare il listino?

Raiuno
24 Dicembre 12.30: Concerto da La Scala di Milano; 25 Dicembre al mattino: Concerto dell’Antoniano; 25 Dicembre 12.30: Concerto di Natale; 31 Dicembre ore 21.10: Spettacolo di fine anno, condotto da Carlo Conti; 1 Gennaio 12.30: Concerto di Capodanno; 6 Gennaio al mattino: Concerto dell’epifania. Il 24, 25 e 26 dicembre al mattino saranno mandati in onda alcuni film, così come dal 24 dicembre al 2 gennaio dalle 15 del pomeriggio verranno trasmessi alcuni film. Inoltre sono previsti Superquark il mercoledì, uno Speciale Zecchino il mercoledì in seconda serata e un Sanremo Lab il Sabato sempre in seconda serata.