My Own Worst Enemy su Italia 1

Da questa sera alle 24.00 su Italia 1 andrà in onda, per la prima volta in chiaro, My Own Worst Enemy, la serie d’azione in nove puntate già passata qualche mese fa su Joi.

La storia della fiction, chiusa in patria dalla NBC a causa di bassi ascolti prematuramente, è semplice: Henry Spivey (Christian Slater), esperto di efficienza, vive una vita abbastanza regolare e per niente pericolosa con la moglie Angie (Madchen Amick) e i figli Jack (Taylor Lautner) e Ruthy (Bella Thorne). Henry, grazie ad una avanzata tecnologia (un microchip sottocutaneo), è anche Edward Albright, un agente che parla 13 lingue, capace di uccidere i nemici senza farsi scrupoli, che come amante ha la dottoressa Nora Skinner (Saffron Burrows), terapeuta delle spie, e come collega Raymond Carter (Mike O’ Malley), che altri non è che il vicino di Henry!

Read more

My Own Worst Enemy e Lipstick Jungle cancellate, Sanctuary, Privileged confermate e Scar Tissue in arrivo

Due serie cancellate, due confermate e una pronta per essere prodotta: questo è il bilancio settimanale che giunge dall’America.

La NBC ha scelto di interrompere My Own Worst Enemy e Lipstick Jungle a causa dei bassi ascolti realizzati nelle ultime settimane: poco più di quattro per quella interpretata da Christian Slater, poco più di tre quella con Lucy Liu, Brooke Shields e Lindsay Price. Entrambe, però, avranno un finale: il network ha deciso di produrre gli episodi previsti e non rinnovarli.

Read more

Supernatural, Bunker Hill, My Own Worst Enemy, Dexter: novità

Novità a non finire nel mondo delle serie tv. Per prima cosa vi faccio un nome: Vince Vaughn. Che c’entra, direte voi? Non ci crederete, ma sarà ideatore e produttore esecutivo del pilot di una nuova serie comica.

Al centro della serie ci sarà una coppia di ragazzi che hanno appena finito il college, ed entrano quindi a tutti gli effetti nella “vita vera”. Pare che il pilot sia stato scritto da Jim e Steve Armogida. Parteciperà alla produzione esecutiva anche la sorella di Vince, Victoria Vaughn.

Cattivi in arrivo per Supernatural, cattivi che “durano” e a cui ci si affeziona. Pare infatti che Mark Rolston sarà ricorrente nella quarta stagione di Supernatural. Rolston interpreterà Alastair, che farà il suo ingresso nella serie il 13 Novembre. Sarà un demone dalla doppia faccia, dal volto sereno ma caratterizzato da una sempiterna tempesta interiore.

Read more

CineTV Oggi: programmi televisivi 22 Maggio 2008

Buongiorno e benvenuti alla rubrica CineTV Oggi. Diamo un’occhiata a ciò che potremo vedere in televisione nelle prossime 24 ore.

Rai 1
In prima serate tornano le storie degli abitanti di Villa Isabella nella dodicesima puntata di Capri 2 (21.10). In seconda serata consueto appuntamento con Porta a porta (23.20).

Rai 2
Il presidente spazzino è il titolo della puntata di Anno Zero (21.05), il programma di Michele Santoro: riuscirà Berlusconi a risolvere l’emergenza rifiuti, a dare sicurezza e più soldi agli italiani? In studio Antonio Di pietro, Alessandra Mussolini, Maurizio Belpietro, Antonello Venditti, Monica Frassoni e come sempre Marco Travaglio, Beatrice Borromeo e le vignette di Vauro. In seconda serata, il nuovo appuntamento con Pirati (23.15) ci parlerà della nuova moda delle minicar modificate e con Belen Rodriguez incontrerà Luca Tomassini e Joaquin Cortes, mentre Lisa Fusco sarà sulle orme di Carla Bruni e tanto altro ancora. Chiude la serata l’episodio della tredicesima stagione di Law & Order (0.25) dal titolo Suicidio assistito.

Read more

Le serie TV della prossima stagione: tante conferme e grandi novità come 90210 e Fringe

Con la presentazione dei palinsesti della stagione 2008-2009 di NBC, ABC, CW e FOX, si hanno le prime certezze sulle serie televisive che vedremo l’anno prossimo in televisione: fra conferme e new entry proviamo a districarci tra i tre canali alla scoperta della serie televisiva che più ci attrae.

The CW conferma lo spin-off di Beverly Hills 90210, che ha confermato la presenza di Jennie Garth (sin dall’episodio pilota) e Tori Spelling (Kelly e Donna) e ha deciso di chiamarlo non più Meet The Mills, ma semplicemente 90210, nome ancora più simile a quello da cui la serie trae spunto. Confermatissime Gossip Girls, One Tree Hill, Supernatural, Smallville, The Game, Everybody Hates Chris, Reaper e Aliens. New entry: Surviving the Flithy Rich (una giovane laureata, Megan Smith, ottimista di natura, viene licenziata dal giornale per cui lavora, nonché il sogno di una vita, e finisce col fare la tata a due gemelline figlie della magnate dei cosmetici Laurel Limoges).

La ABC ha confermato Ugly Betty, Grey’s Anatomy, Desperate Housewives, Lost, Pushing Daisies, Dirty Sexy Money e Samantha Who?. Le new entry più interessanti sembrano essere il remake di Life on Mars e soprattutto l’acquisto di Scrubs (13 episodi), che quindi non chiude, per ora, i battenti. Torna Boston Legal con 13 episodi anziché 18 e arriva la serie animata di Mike Judge, The Goode Family (la storia di una famiglia che fa soltanto, o almeno ci tenta, la cosa giusta). Cancellate Big Shots, Carpoolers, Cashmere Mafia, Cavemen, Note from Underbelly, Women’s Murder Club, Men in Trees e October Road.

Read more

Recensione: Slipstream – Nella mente oscura di H.

Slipstream in gergo informatico è quel termine che indica il procedimento con cui si aggiungono nuove caratteristiche all’interno di un software, mentre in quello letterario indica un genere di narrativa fantastica non facilmente catalogabile per la sua essenza ibrida a metà fra fantascienza e narrativa.
Splipstream – Nella mente oscura di H., dove la H indica l’iniziale di Hopkins, il regista, creatore del soggetto e delle musiche e attore protagonista del film, è tutte e due le suddette definizioni: il film è una storia fantastica, in continuo divenire, dove nulla corrisponde, temporalmente e spazialmente, alla sequenza lineare dei fatti.
Slipstream racconta la storia di uno sceneggiatore, Felix Bonhoeffer, (Anthony Hopkins) che, chiamato a rivedere la sceneggiatura di un B Movie, modificata a piacimento dal regista del film, si trova a vivere sempre in bilico tra la realtà e la fantasia, a convivere con persone e personaggi, fino ad arrivare ad un punto in cui non riesce più a distinguerli.

Read more

Weekend al cinema: tornano i film italiani, i fratelli Wachowski e Anthony Hopkins

10 nuove pellicole, di cui ben 6 drammatici e 2 commedie, sbarcano al cinema questo weekend.

Iniziamo a conoscere i film, segnalando il gradito ritorno delle pellicole made in Italy con tre titoli, su tutti Carnera, e annotando la dolorosa assenza, per gli amanti del genere, degli horror.

Tra i titoli stranieri spiccano la trasposizione dei fratelli Wachowski del cartone animato Super auto Match 5, nel loro Speed Racer e il ritorno, anche nei panni di regista, di Anthony Hopkins con il film fantastico Slipstream. Interessanti anche lo storico Mongol e la simpatica commedia con Cameron Diaz, Notte Brava a Las Vegas.

Read more

Maggio 2008 al cinema: torna Indiana Jones, arriva Sex in the city

Il mese di maggio si apre prima, causa ponte del primo (addirittura alcuni film escono il 30 Aprile e per questo sono stati segnalati nel mese di Aprile) e propone film attesissimi. Verso fine mese il numero di uscite si dirada e scompaiono i film italiani.

Fra i film stranieri vi segnalo il blockbuster Iron Man, che esce già questo weekend, Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo, sempre con Harrison Ford e nuovamente diretto da Steven Spielberg e l’esordio al cinema per la squadra di Sex in the city (gli ultimi due presenti al Festival di Cannes)

Fra i film italiani più interessanti di Maggio Gomorra (anch’esso al Festival di Cannes), la commedia giovanile Gli ultimi della classe e Chi nasce tondo, con Valerio Mastrandrea.

Read more

Recensione: Un uomo qualunque – un film sopra la media

Bob Maconel è un uomo tranquillo (come lo definisce il titolo originale della pellicola: He was a quiet man): i suoi colleghi lo prendono in giro e lo sfruttano, i suoi vicini si ricordano di lui solo quando c’è da tagliare l’erba, la ragazza di cui si è invaghito, Vanessa (Elisha Cuthbert), nemmeno lo calcola, eppure lui non reagisce mai, perché non è mai il momento giusto.

Bob Maconel (Christian Slater), il protagonista di Un uomo qualunque, è una pentola a pressione pronta ad esplodere, un uomo solo con il suo lavoro (rappresentato dalla ventiquattro ore che porta sempre con sé) e i suoi pesci, che seppur anche un famoso adagio li definisca muti, per lui e con lui parlano.

Bob Maconel è il soggetto del gruppo, l’anello debole della catena, l’elemento da sacrificare del gregge, finché un giorno, quando finalmente decide di farla finita ed utilizzare i sei proiettili della sua pistola (cinque per i colleghi che odia di più e uno per se stesso), qualcuno non lo anticipa compiendo una strage e lui, sentendosi per l’ennesima volta l’eterno secondo, lo elimina piantandogli 5 proiettili in corpo.

Read more

Marzo 2008 a noleggio: tanti titoli tra cui Beowulf e La promessa dell’assassino

Marzo ricchissimo di film a noleggio, anche se ad essere sinceri non ricchissimi di qualità.

Tra i film stranieri vi suggerirei i bellissimi Nella valle di Elah, Sleuth, La promessa dell’Assassino, Tideland, L’età barbarica, lo spassosissimo Idiocracy e il particolarissimo Lars e una ragazza tutta sua.

Tra i film italiani, per chi se l’è perso La terza madre (anche se non è niente di che), Lezioni di cioccolato (che ha avuto un discreto successo), Matrimonio alle Bahamas (se proprio dovete) e Bastardi (un interessante thriller da provare a guardare) e i film di Soldini e Bentivoglio.

Read more

Weekend al cinema: John Rambo sfida i fratelli Cohen e Tim Burton

Quattro film stranieri, tutti con la loro importanza, escono questa settimana al cinema e promettono di regalarvi grandi emozioni.

Se la settimana scorsa il weekend cinematografico ha raccontato drammi di ogni tipo, dalla travagliata vita de Il petroliere, al tremendo destino dei protagonisti di Away from her e Lo scafandro e la farfalla, quello di questa settimana ci propone una storia cruda, John Rambo, una fantastica e musicale, Sweeney Todd e una dai sapori Noir, Non è un paese per vecchi. A onor delle cronache è giusto ricordare anche la commedia Un uomo qualunque, che in tempi differenti avrebbe meritato maggiore attenzione.

Prima di andare insieme a conoscere meglio le quattro pellicole, voglio ricordarvi che questo weekend è anche quello degli Oscar, argomento che tratteremo sia alla vigilia, Domenica, che Lunedì, a giochi fatti e come leggerete in seguito, due dei film di cui vi parlerò sono pluricandidati alle ambitissime statuette.

Read more