Vittorio Feltri non parla della gnocca, il ministro La Russa non parla inglese, Antonio Cassano non parla italiano. Per il resto tutto ok

Io sulla gnocca ho le mie idee personali ma non mi sento di affrontare qui un dibattito” (Vittorio Feltri sa ma preferisce non dire, Tg3, Raitre).

“Force….today, but i prefer…Tell in english what… what they do… what we’ll… ” (Il ministro Ignazio La Russa sfoggia un invidiabile inglese durante la conferenza stampa, Youtube).

Domenica Cinque, Alessandra Mussolini difende Emanuele Filiberto: “E’ meglio di William!”

Il primo ospite della puntata odierna di Domenica Cinque, intervistato da Claudio Brachino, è stato Emanuele Filiberto di Savoia. Personaggio targato Rai per eccellenza, il giovane Filiberto diventa oggetto di discussione, probabilmente per la prima volta, in una trasmissione Mediaset.

Un personaggio come lui, che ha sempre spaccato il pubblico per le sue, ancora indefinibili, qualità artistiche, anche oggi ha diviso il solito parterre di opinionisti del contenitore pomeridiano di Canale5, con un Alessandro Meluzzi che si è mostrato, particolarmente, insofferente nei confronti del Principe.

All’ennesima critica, però, Filiberto trova un avvocato difensore d’eccezione: Alessandra Mussolini. L’onorevole, prima, stuzzica lo psicologo, nel suo solito stile (“Tagliati i capelli, Meluzzi!”), il diretto interessato risponde (“Anche tu offendi il cognome che porti!”) e infine la Mussolini lancia il suo slogan ufficiale della puntata:

Meglio Filiberto che William!

William e Kate, il matrimonio su Domenica Cinque: niente scoop per Fabrizio Corona. Guendalina: “Pippa? Una donna di polso!”

William e Kate sono ormai marito e moglie da due giorni ma i dibattiti riguardo il cosiddetto matrimonio del secolo non potevano non continuare anche negli odierni salotti domenicali.

La curiosità era soprattutto rivolta verso le gesta di Fabrizio Corona: chi si aspettava il reporter di Domenica Cinque balzare da fuori una finestra di Buckingham Palace è rimasto alquanto deluso: Corona, infatti, è apparso come un turista qualsiasi con la videocamerina e, in effetti, anche lui ammette che, con un po’ di organizzazione in più, avrebbe portato a casa qualche scoop ma così non è stato.

La zampata del vecchio leone, però, c’è stata, nella fattispecie, quando Fabrizio, nel tentativo di assistere al matrimonio ha tentato di rimorchiare una corpulenta reale ugandese: evidentemente, però, il fascino di Fabrizio, infallibile in Italia, non tira molto in Uganda.

Pomeriggio Cinque: Xena, il diavolo Moreno e Lady Burlesque “flatulenti”

La puntata odierna del contenitore di Barbara D’Urso non era cominciata nel migliore dei modi, con la solita breve pagina dedicata alla cronaca, con le brutte notizie riguardanti Anna Longhi e Karim Capuano.

L’atmosfera, però, si è alleggerita notevolmente e inevitabilmente: dal Grande Fratello, nessun cornuto o amante dell’ultim’ora è spuntato fuori come i funghi ma per far sì che Barbara non si disabitui con l’apoteosi del nulla, ecco Marika Fruscio, confermare la sua storia d’amore con il calciatore Filippo Inzaghi.

E proprio lo “scandalo” è stato il leitmotiv della puntata di oggi di Pomeriggio Cinque, caratterizzata dalla presenza di personaggi talmente squinternati che, in confronto, la stessa Fruscio è apparsa agli occhi del pubblico, decisamente “normale”.

No Avetrana, No Domenica! Domenica Cinque, Valeria Marini in vena di confidenze, Domenica In, Klaus Davi in vena di botte

Dopo la solita introduzione pseudocomica di Barbara D’Urso in versione fatina, la puntata di Domenica Cinque può finalmente cominciare. La D’Urso annuncia ospiti d’eccezione: Raul Bova, Valeria Marini, Martina Stella e Lucia Bosè.

Prima di sorridere (o di piangere), la centoventisettesima versione dei fatti (e speriamo ultima) di Michele Misseri, oltre a far gridare di gioia Salvo Sottile, fa sì che anche la prima parte di Domenica Cinque sia incentrata ovviamente sul caso di Avetrana.

Massimo Giletti, in contemporanea, ci dà, invece, il benvenuto alla consueta puntata de L’Arena di Domenica In. L’omicidio di Sarah Scazzi monopolizza anche la prima parte della domenica di Rai1, visti i corposi aggiornamenti di una tragedia che sembra non avere via d’uscita.

Real CSI A sangue freddo su Italia 1

Da questa sera alle 22.10 su Italia 1, torna l’appuntamento con Real CSI – A sangue freddo, il programma condotto da Adriana Fonzi Cruciani, prodotto dalla Quadrio a cura di Claudio Cavalli per la regia è di Rossana Siclari, che racconta di casi di cronaca nera, che vengono analizzati da veri esperti alla CSI.

Real CSI ci terrà compagnia per sei settimane con 12 casi di cronaca nera che a primo impatto sembrano irrisolvibili, casi che hanno a che fare con la gelosia, la paura, la pazzia, omicidi premeditati, riti satanici e rapine.

Grazie alla narrazione di Adriana Fonzi Cruciani, ai vari docu fiction che verranno messi in onda e del materiale di repertorio con interviste ai protagonisti della vicenda, si cercherà di far luce in alcune vicende ancore avvolte nell’oscurità.

Il peggio di Domenica Cinque tra storie gay, risse, querele e filmati “esclusivi”

Ieri pomeriggio è andato in onda un nuovo capitolo trash targato Barbara D’Urso. A Domenica Cinque, la conduttrice ed i suoi autori hanno concentrato il peggio che si potesse trovare sul mercato gossipparo (reality compreso). Una puntata molto gayfriendly, inaugurata dall’intervento in studio di Maicol Berti, che (ancora una volta) racconta la propria esperienza da omosessuale “di lusso” dopo periodi bui e tormentati in cui ha dovuto nascondere il proprio orientamento sessuale a tutti (compreso l’amatissimo padre) per evitare di essere deriso dai suoi stessi concittadini.

Dopo aver ricostruito le fasi della sua accettazione (in particolare la voglia di innamorarsi alla luce del sole e la possibilità di diventare donna), poteva la nostra Barbarella non rifilarci l’ennesimo “scoopone”? Per l’occasione, viene fatta ascoltare una conversazione telefonica tra il giornalista Gabriele Parpiglia e “un amico speciale“, che ammette di non aver avuto una storia con Maicol.

Mattino Cinque, Federica Panicucci e Claudio Brachino da oggi nelle vostre case

Ci siamo: tra un’ora comincia la nuova edizione di Mattino Cinque, quella condotta da Claudio Brachino e dall’esordiente Federica Panicucci.

Dal lunedì al venerdì su Canale 5, a partire dalle 8.40 il programma offrirà informazione, approfondimenti, attualità, collegamenti in diretta, interviste, servizi, spettacolo, gossip (opinionisti Jonathan Kashanian e Alessandro Meluzzi) e le rubriche (La telefonata, curata da Maurizio Belpietro, che ha come protagonista un personaggio di rilievo della politica, della cultura, dello spettacolo o dell’economia; Il libro della Repubblica, l’appuntamento con la costituzione presentato da Claudio Martelli); Controcanto, spazio dedicato all’economia e alla finanza, condotto da Paolo Del Debbio; La posta del cuore, ogni venerdì, curata da Emanuela Tittocchia; il meteo gestito da Andrea Giuliacci)

Federica Panicucci al Tgcom rivela:

Cupido, questa sera su Italia 1 torna Federica Panicucci

Da questa sera alle 21.10 su Italia 1 va in onda Cupido, il nuovo programma condotto da Federica Panicucci, che cercherà di aiutare i giovani protagonisti delle sue storie a conquistare i loro amati, trasformando il cacciatore nell’oggetto del desiderio della preda.

Attraverso le candid camera Federica Panicucci conoscerà le sue prede e studierà i loro punti deboli, poi, grazie ai suoi assistenti, il seduttore Rossano Rubicondi (che si occuperà di tecniche di corteggiamento), l’astrologo Riccardo Sorrentino (che analizzerà l’affinità di coppia) e lo psicologo Alessandro Meluzzi (che analizzerà la gestualità e la psicologia dei ragazzi), darà i consigli adeguati ai malati d’amore e li cambierà (ad esempio se la preda predilige la persona sportiva la conduttrice renderà il cacciatore l’essere più sportivo al mondo, mentre se la preda sogna una persona che sappia cucinare, la conduttrice renderà il cacciatore un ottimo cuoco. Sempre grazie ai video, a telecamere nascoste, seguiremo tutte le fasi dell’approccio.

Soltanto alla fine del percorso al cacciatore verrà data la possibilità di farsi vedere dalla preda per quello che è e soltanto alla fine si capirà se, nonostante tutto, tra i due ci possa essere intesa e attrazione.