Mediaset primeggia in Spagna, Telecinco acquista la concorrente Cuatro

di Enzo Mauri 1

Non solo Italia per il Gruppo Mediaset che dal 1988 anno di fondazione della concessionaria pubblicitaria Publiespaña e attraverso il canale Telecinco nato nel 1989 si sta espandendo sul mercato iberico considerato il quinto in Europa. E’ di queste ore la notizia che il gruppo spagnolo Prisa, editore del quotidiano iberico El Pais, ha firmato la vendita del canale Cuatro all’illustre concorrente per 976 mln di euro. In una nota la Prisa sottolinea inoltre la vendita del 44% di Digital+, che passa alla stessa Telecinco e a Telefonica (22%), grazie a questa operazione Mediaset diviene il primo operatore televisivo in Spagna. Contestualmente all’acquisizione di Cuatro sono cessate le trasmissione di Cnn+, rete informativa di Prisa, che in un primo momento sembrava dovesse continuare le sue trasmissioni ma che la società iberica ha deciso di chiudere, con il passaggio di personale a Telecinco a causa delle ingenti perdite del canale su cui dovrebbero partire le trasmissioni del Gran Hermano versione spagnola del Grande Fratello.

E’ una conferma del valore della televisione generalista. Investiamo in Spagna in un settore che da alcuni è visto in declino. Invece noi continuiamo a pensare che rimarrà centrale anche in futuro” ha dichiarato Marco Giordani, direttore finanziario di Mediaset, in una intervista rilasciata a Class Cnbc. “Quindi”, ha aggiunto Giordani, “per conquistare la leadership nella televisione generalista abbiamo preso il controllo di Cuatro, che significa fornire ai telespettatori spagnoli un’offerta completa e molto targhettizzata. Infatti possiamo dire che mentre Telecinco è simile a Canale 5, Cuatro è paragonabile a Italia 1; insomma, riproponiamo un po’ il modello italiano. A queste due grandi reti, inoltre, si aggiungono La Siete, Factoria de Fiction e Boing, canali tematici sul digitale terrestre. Risultato: ora Mediaset in Spagna ha un ventaglio di offerte in grado di soddisfare tutti gli investitori pubblicitari”.


Nell’articolo Giordani evidenzia come l’acquisizione di Digital+ apre nuovi scenari per quanto riguarda l’offerta della tv a pagamento e come nell’immediato futuro per il Gruppo Mediaset la strategia di mercato in Spagna preveda di vitale importanza la tv in chiaro, i canali digitali e la pay tv. L’operazione Cuatro-Telecinco è stata favorita dalla crisi che ha colpito gli introiti pubblicitari delle reti tv spagnole, in concomitanza con la liberalizzazione del mercato voluta dal premier Zapatero, Mediaset non si è fatta sfuggire la possibilità di primeggiare in un settore dove non le manca certo il know how necessario e dove si prevede una sia pur lenta ma graduale ripresa nel 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>