Moreno alla Festa del Partito Democratico di Genova

di Marcello Filograsso Commenta

Moreno Donadoni, vincitore dell’ultima edizione di Amici, sarà uno degli ospiti della Festa del Partito Democratico a Genova dal 30 agosto al 9 settembre. Avete letto bene, Moreno.PIATTO RICCO, MI CI FICCO – Nonostante le cocenti delusioni elettorali, il partito di centrosinistra guidato dal traghettatore Guglielmo Epifani potrà contare su un parterre di artisti di tutto rispetto come Giuliano Palma & The Bluebeaters, gli Stadio, Davide Van De Sfroos, Elio e le Storie Tese e Goran Bregovic and The funeral & wedding band. Insomma, a Genova si trattano benissimo. Tanto vale candidarli.

CHE CONFUSIONE – A divulgare la notizia della partecipazione alla Festa del Partito Democratico del 23enne rapper vincitore dell’ultima edizione del talent show condotto da Maria de Filippi è il quotidiano Europa. Magari il Pd con questa mossa cerca disperatamente di strizzare l’occhio al suo elettorato più giovane, ma nemmeno a farlo apposta la hit Che confusione del cantante genovese sembra scritta proprio per Pierluigi Bersani. Insomma hanno perso le elezioni pur vincendole, 101 di loro hanno decapitato il padre fondatore Romano Prodi, sono stati costretti a governare col Popolo delle Libertà e puntualmente dimostrano l’unità delle uova gettate da un balcone.

INCIUCIO? NO, CROSSOVER– La news potrebbe suscitare prevedibilmente l’ira del portavoce del Movimento 5 Stelle, il vulcanico Beppe Grillo, il quale non perderà occasione di gridare ancora una volta all’inciucio. E in effetti se non è un inciucio, al massimo è un crossover. Basti pensare all’ospitata del sindaco di Firenze Matteo Renzi all’interno del talent show Amici. Il primo cittadino del capoluogo toscano ha fatto parlare di sè per la giacca di pelle in stile Fonzie, uno dei protagonisti dell’indimenticabile Happy Days, ma occorre dire che per avvicinarsi ai giovani è importante non scivolare nel giovanilismo. Moreno Donadoni al massimo farà divertire i più giovani, ma guai a ritenerlo un potenziale bottino di voti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>