Lezioni di Bon Ton di Metis Di Meo premiato dal Moige – foto

Lezioni di Bon Ton, ideato e condotto da Metis di Meo ha  vinto il riconoscimento più alto assegnato dal Moige (Movimento italiano genitori) per i programmi di qualità e dal contenuto “family-friendly”. In un mondo in cui la gentilezza, l’educazione e il galateo si perdono nei meandri della rete, nelle scuole e nelle strade… un team di giovani creativi riporta il bon ton nelle case degli italiani, grazie alla televisione. Che la Rai torni a fare un servizio pubblico grazie alle idee e al talento di professionisti della nuova generazione – fortunatamente – non è passato inosservato.

Intervista a Metis di Meo, con bon ton risponde alle critiche


Metis di Meo
è una giovane, brillante conduttrice televisiva. Ma è soprattutto una ragazza gentile e appassionata del suo lavoro. Noi di cinetivu l’abbiamo intervistata per parlare con lei del suo ultimo programma: “Lezioni di Bon Ton” su Rai 5. Tra il successo di pubblico e qualche critica, Metis di Meo risponde anche alle polemiche con… bon ton!

Un giorno in divisa, prossimamente su Raiuno – anteprima Cinetivu

Prossimamente su Raiuno andrà in onda Un giorno in divisa, un programma ideato da Nicola Paparusso che, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, racconterà la storia delle forze armate e delle forze dell’ordine, attraverso un intreccio tra vita privata e pubblica, tra fiction e realtà.

Le dieci puntate, tutte dirette da Giancarlo Nicotra e condotte da Metis Di Meo, descriveranno i tutori della legge di tutta Italia, recandosi nei luoghi dove sono state girate le fiction televisive più famose, come Il Maresciallo Rocca, Il Commissario Montalbano, Il Capitano, Gente di Mare, Don Matteo e La squadra, ed entrando nelle accademie e nelle scuole militari per scoprire i luoghi dove questi uomini e donne vengono formati.

L’obiettivo principale è quello di scoprire il vissuto degli uomini in divisa, di conoscere le gioie e le preoccupazioni di coloro che dedicano parte della loro vita per difendere il bene comune.

Social King: su Raidue arriva un programma dedicato ai social network – Anteprima Cinetivu

A breve il sabato e la domenica mattina di Raidue si arricchiranno di un nuovo programma condotto da Metis Di Meo (già vista a Ballando con le stelle e ultimamente al cinema in Maschi contro femmine) e Livio Beshir (signorino buonasera di Raidue, nonché interprete del personaggio di Manuel Costa in Un posto al sole), intitolato Social King. Oggi Cinetivu è in grado di svelarvi in anterprima di che cosa si tratta.

Social King, che verrà proposto anche sui canali tematici Rai (Rai Gulp) e avrà larga diffusione sul web, è una trasmissione prodotta da Rai Ragazzi, dedicata ai giovani, che si basa sulle nuove tecnologie e sui social network.

In ogni puntata due squadre, composte da rappresentanti delle più attive community di Facebook e dei social network italiani, nonché dai migliori nuovi talenti emersi su YouTube e in streaming, si sfidano in quiz e prove di abilità. Il pubblico da casa – o connesso via Internet mobile – influirà in maniera determinante sul risultato, votando in tempo reale i concorrenti e stabilendo così un’innovativa classifica di popolarità “virtuale”.

Gran Galà del Made in Italy in seconda serata su Raiuno

Questa sera su Rai Uno va in onda alle 23.30 Gran Galà del Made in Italy, condotto da Pippo Baudo: il Gran Galà, registrato il 17 dicembre scorso, verrà trasmesso dall’Auditorium Parco della Musica, Sala Sinopoli di Roma. Si tratta di un evento speciale dedicato all’orgoglio dell’italianità e del marchio made in Italy, in un periodo in cui i segnali di ripresa economica sono flebili.

Pippo Baudo nella serata sarà coadiuvato da Metis De Meo, e da numerosissimi ospiti, tra i quali Renzo Arbore, premiato in quanto ha portato in tutto il mondo la musica tradizionale napoletana, il professor Antonio Giordano, direttore dello Sbarro Institute per la ricerca sul cancro di Philadelphia e del Centro per la Ricerca Oncologica di Mercogliano.

Tra gli altri ospiti eccellenti che si susseguiranno durante la serata anche Michele Placido e Lina Wertmuller che racconteranno l’Italia attraverso i film, Silvia Damiani che incanterà tutti con i gioielli ed altri preziosi prodotti dalla sua azienda, Al Bano Carrisi, Michele Capasso e lo stilista Gattinoni: Enzo Iacchetti si esibirà in una performance cantando pezzi del grande Giorgio Gaber.

Metis Di Meo a Cinetivu si racconta e suggerisce dieci modi per migliorare la televisione italiana

Metis, il grande pubblico ti conosce per aver partecipato a Ballando con le stelle, ma il tuo passato, pur essendo ricco di tante esperienza e tanta gavetta, non è così noto. Puoi raccontarcelo brevemente attraverso le tre tappe che ritieni più importanti?

Veramente difficile, la sinteticità non è il mio forte. Nasco da una famiglia di artisti…e già questa dovrebbe essere la prima tappa probabilmente.

Mi innamoro e vivo a teatro, poi delusa e piena di voglia di rapportarmi con il mondo reale ed il bisogno di essere autonoma, nascono le mie prime esperienze di conduzione. Inizio così ad organizzare e presentare serate in giro per l‘Italia (sfilate, concorsi, premiazioni, prime teatrali, convention, ecc). Da lì il primo salto, inizio a lavorare per delle reti private, scrivendo e conducendo in totale una ventina di programmi diversi l’uno dall’altro (info, talkshow, comici, musicali, ecc.). Appena fatta la maturità, prima di partire per un periodo per New York, faccio il mio primo provino Rai, da poco maggiorenne. Sembrava un sogno, doveva essere per una rubrica legata ad un mito delle televisione come Pippo Baudo.

La mia Seconda Tappa. A settembre vengo chiamata da Domenica In. Mi ritrovo in un grande format,diretto da Giletti, all’interno di uno spazio che mi da l’opportunità di intervistare grandi personaggi come Andreotti. Finita quell’esperienza ho la grande opportunità di continuare a seguire i maestri. I ruoli non erano di grande importanza a volte, ma in questo mestiere ci vuole umiltà e la più grande scuola che si può avere e stare vicino a chi veramente stimi pur di imparare il più possibile. Da lì fui chiamata in Mediaset, per 1anno ho seguito i programmi di Bonolis e poi Boncompagni su La 7.

La terza tappa è stata la Conduzione Singola. Piccoli programmi, come Talent1 o One Night su Italia1, che inizio a condurre da sola, serate di maggior prestigio, l’esperienza nella televisione americana con anche 5 ore di diretta al giorno e la conseguente conoscenza a livello tecnico che ho appreso. La mia idea è che debbo essere soddisfatta di quello che ho fatto, come l’ho fatto e quello che mi ha fatto acquisire.Un grande bagaglio artistico che non cambierei con nessuna scorciatoia per la notorietà.

Ballando con le stelle 5, da domani sera su Raiuno torna Milly Carlucci e i vip ballerini

Inizia domani sera su Raiuno alle 21.30, la quinta edizione di Ballando con le stelle, il reality show danzerino condotto da Milly Carlucci con la partecipazione di Paolo Belli e la sua Big Band, tratto dal format BBC Strictly Come Dancing. Il programma, prodotto da Ballandi, ha lo scopo di trovare, in dieci puntate, il miglior ballerino tra i vip, che di professione fanno altro, che scendono in pista per essere giudicati (da Guillermo Mariotto, Amanda Lear, Fabio Canino, Carolyn Smith Lamberto Sposini) per le loro performance nel cha cha cha, nella salsa, nelle merengue, nella samba, nel tango, nel jive, nella rumba, nel valze, nel paso doble e nel flamenco e, novità della stagione 2009, nel quicksteep.

Il cast di quest’anno è formato dal principe Emanuele Filiberto di Savoia, l’ex calciatore e presentatore Stefano Bettarini, l’imitatrice Emanuela Aureli, la schermitrice Valentina Vezzali e gli attori Maurizio Aiello, Alessio Di Clemente, Andrea Montovoli, Andrea Roncato, Carol Alt, Corinne Clery, Metis Di Meo e Licia Nunez.

Se volete tutte notizie sul programma non dovete fare altro che visitare il nostro blog, Mondoreality, che presenta tutti i protagonisti, compresi i ballerini e che vi terrà giornalmente aggiornati sugli sviluppi del reality, oltre a seguirlo in diretta con una chat dedicata a partire da domani sera.