Ascolti tv Rai 2011: Fiorello, Montalbano, Don Matteo trionfatori

Come riporta l’agenzia Asca, è #ilpiugrandespettacolodopoilweekend di Fiorello a vincere la sfida degli ascolti nell’anno 2011 totalizzando nella puntata andata in onda il 5 dicembre una media 13.5 milioni di telespettatori con il 50.38% di share. Nella fascia intrattenimento, il mattatore ha battuto anche il Festival di Sanremo targato Morandi per numero di telespettatori (12.3 milioni e il 50.90%).

Squadra Antimafia 4 e Ris Roma 3 per Canale 5, Ex per Raiuno, Katia Greco ne Il giovane Montalbano, Stefano Accorsi ne Il clan dei camorristi?

Foto: AP/LaPresse

Ex, il fortunato film di Fausto Brizzi, oltre ad avere un sequel cinematografico girato da Carlo Vanzina, potrebbe arrivare anche in tv su Raiuno, prodotto per RaiFiction dalla famiglia Lucisano.

La terza stagione di Ris Roma si farà: la serie Taodue verrà girata tra gennaio e febbraio del prossimo anno e mandata in onda su Canale 5 nel 2012. La società di Pietro Valsecchi nello stesso periodo sarà impegnata a produrre Distretto di Polizia 12, mentre quest’estate a metà luglio girerà Squadra Antimafia 4.

Flavio Insinna, questa sera presenterà La Corrida

Il conduttore Fralvio Insinna, nato a Roma il tre luglio del 1965, nella vita aveva ben altre aspirazioni, lontane dal teatro e dalle scena televisive: desiderava infatti entrare nell’arma dei carabinieri ma, non essendovi riuscito, decise di ripiegare su altro, iscrivendosi alla scuola di recitazione Alessandro Fersen di Roma poi diplomandosi al laboratorio di esercitazioni sceniche diretto da Gigi Proietti. Negli anni novanta le prime interpretazioni: lo ritroviamo infatti accanto a Diego Abatantuono ne Metronotte e ne Il partigiano Johnny, in seguito anche ne La finestra di fronte e Armando.

In televisione raggiunge popolarità grazie al personaggio del Capitano Flavio Anceschi, interpretato nella fortunata serie tv Don Matteo per ben cinque stagioni consecutive: nel 2006 interpreta la sit com Cotti e mangiati, che lo lancerà successivamente nel mondo della conduzione televisiva. L’anno successivo infatti Flavio sarà impegnato in una grande sfida: condurre il pre serale di Rai Uno con il gioco quiz Affari Tuoi. Una sfida che Insinna vince, grazie al mix di ironia e simpatia che lo caratterizzano.

Nel 2008 torna sulle scene televisive grazie alla serie tv sempre di casa Rai Ho sposato uno sbirro, cui seguirà nel 2010 Ho sposato uno sbirro 2 dove interpreta il commissario Santamaria. Al cinema lo troviamo nella produzione Ex con Alessandro Gassman e in numerosi spot pubblicitari. Questa sera Flavio Insinna condurrà in prima serata su Canale 5 La Corrida, insieme ad Antonella Elia, programma di intrattenimento che in passato è stato condotto da Corrado e Gerry Scotti. Si tratta della sua prima esperienza sulle reti Mediaset.

Cristiana Capotondi, una vita da attrice

L’attrice Cristiana Capotondi nasce a Roma il 13 settembre del 1980: entra precocemente nel mondo dello spettacolo, recitando a soli 12 anni nella serie tv Amico Mio, cui segue Italian Restaurant e SPQR. Al cinema la sua prima apparizione avviene a soli 15 anni nella produzione Vacanze di Natale 1995: negli anni Cristiana gira molti spot pubblicitari, alcuni dei quali famosissimi che la rendono amata dal grande pubblico.

A queste prime esperienze ne seguono moltissime altre tra le quali due mini serie tv, Anni 50 ed Anni 60, Un nero per casa e Piovuto dal cielo. Nel 2001 recita nella fiction Angelo il custode, Compagni di scuola dove interpreta Martina, Il giovane Casanova ed Orgoglio. Al cinema Cristiana Capotondi acquista sempre maggiore familiarità con la macchina da presa, emergendo film dopo film: famosissimi Volevo solo dormirle addosso, Christmas in love e Notte prima degli esami, film che la consacra definitivamente presso il grande pubblico.

È stata la protagonista anche di quattro film, Scrivilo sui muri, I Vicerè, Ex e Come tu mi vuoi, oltre ad essere stata interprete del remake Rebecca la prima moglie su Raiuno. Questa sera e lunedì in prima serata Cristiana Capotondi sarà la protagonista del film per la tv Sissi.

Ritmo, Ex, Notte prima degli esami: fiction per i giovani in arrivo

Rai e Mediaset, nella prossima stagione, si preparano a conquistare il pubblico più giovane producendo fiction seriali fatte a su misura per loro. I nomi? Ritmo, Ex e Notte prima degli esami.

Ritmo, diretta da Rossella Izzo e in onda su Canale 5 in autunno, dovrebbe essere una fiction che ruota intorno al mondo della danza e ad una scuola di ballo dove persone si incontrano, si confrontano, si odiano e si amano. Nel cast, anticipato da Libero, dovrebbero comparire Corinne Cléry (direttrice della scuola di ballo). Alessio Di Clemente, Andrea Montovoli, Natalia Titova, Samuel Peron, Samanta Togni e Alice Bellagamba, ovvero parte del cast dell’ultimo Ballando con le stelle e la quarta classificata di Amici 8, nonché Anna Safroncik, Antonio Cupo, Katia Ricciarelli e Miriam Leone.

Elena Sofia Ricci, un momento d’oro per la brava attrice

Elena Sofia Ricci (pseudonimo di Elena Sofia Barucchieri), nata a Firenze il 29 marzo del 1962 ma da tempo residente a Roma, è un’attrice italiana, soprattutto ricordata per i ruoli rivestiti nelle commedie e fiction. Figlia d’arte, mamma scenografa e papà adottivo regista, ha iniziato la sua carriera nel 1983 con la partecipazione al film Zero in condotta del regista Giuliano Carnimeo ma si consolida nel 1985 con Impiegati, film prodotto e diretto dal regista Pupi Avati e nel 1987 con Io e mia sorella di Carlo Verdone, grazie al quale vinse il David di Donatello come miglior attrice non protagonista.

Nello stesso periodo recitò in altre commedie brillanti, come Ultimo Minuto del 1987, Sposi nel 1988, L’assassina e Burro del 1989, In nome del popolo sovrano di Luigi Magni e Non per sempre nel 1990. Nello stesso anno grazie al film Ne parliamo lunedì vinse il premio Flaiano Film Festival ed un altro David di Donatello. Il 1992 è un vero boom di film nei quali Elena Sofia Ricci è chiamata ad interpretare personaggi sempre diversi e spesso drammatici: Il segno del comando di G. Questi, Non chiamarmi Omar e Persone perbene. L’anno successivo invece fu la volta di E quando lei morì fu lutto nazionale e Stefano Quantestorie per la regia di Maurizio Michetti.

Giuseppe Battiston e Carla Signoris, sono il Dr Freiss e la Presentatrice Tv in Tutti pazzi per amore

Oggi cercheremo di conoscere più da vicino due personaggi della serie Tutti pazzi per amore, e per esattezza, parleremo di Giuseppe Battiston (Dottor Freiss) e Carla Signoris (la Presentatrice Tv).

Giuseppe Battiston nasce a Udine nel 1968, durante la sua giovinezza, inizia a studiare recitazione iniziando a fare comparse e parti secondarie in alcuni film. La sua prima pellicola è stata Italia –Germania 4 a 3 del 1990 per la regia di Andrea Barzini, nel 1993 un ruolo secondario nel film di Silvio Soldini, Un anima divisa in due, poi nel 1999 nel film Il più lungo giorno. Nel 2000 arriva fa la parte del ladro nel film dio Aldo Giovanni e Giacomo, Chiedimi se sono felice, sempre nello stesso anno recita in Pane e Tulipani sempre di Silvio Soldini con cui ha vinto un David di Donatello e Ciak d’oro, nel 2002 nel film Un Aldo qualunque e nel 2004 in Agata e la tempesta per cui ha ricevuto una nomination al David di Donatello. Nel 2005 la Comencini lo scrittura per il film La bestia nel cuore, con il quale è stato candidato ad un Nastro d’Argento, sempre nello stesso anno recita nel film di Roberto Benigni, La tigre e la neve, nel 2006 recita in tre produzioni differenti tra cui Uno su due, nel 2007 fa parte del cast di Giorni e nuvole e nel 2008 il boom con ben quattro produzioni diverse, Non pensarci di Gianni Zanasi, Amore, bugie e calcetto di Fabio Binifacci e Luca Lucini, Si può fare di Giulio Manfredonia ed infine Tutti pazzi per amore, in cui interpreta il poliedrico Dottor Freiss. Freiss è un personaggio particolare, è specializzato in tutto, una specie di santone del XXI secolo, capace di dare spiegazioni strane, ma plausibili a situazioni di per sé incomprensibili.