I liceali 2, in arrivo su Joi e intanto si pensa alla terza serie

Ieri, nel corso della prima giornata del Telefilm Festival 2009, è stata presentata la seconda stagione de I Liceali, che verrà trasmessa dal 24 maggio su Joi e in autunno, con la ripresa delle attività scolastiche, su Canale 5.

Nella seconda serie ritroveremo tutto il cast della prima da Giorgio Tirabassi a Claudia Pandolfi, da Vittorio Emanuele Propizio a Lorenzo Richelmy, da Alessandro Sperduti ad Alberto Galetti, da Carolina Benvenga a Federico Costantini, da Daniele De Angelis a Giuditta Avossa e le new entry Chiara Mastalli (che interpreta Monica Morucci una ragazza che destabilizza il clima della classe) e Massimo Poggio (un professore che ha dei metodi al limite dell’irresponsabile, un maestro di vita, una specie di rivoluzionario).

Cosa succederà nella seconda stagione? Lucio Pregoni subirà un incidente morale, ma si salverà grazie ad un santino; Cesare Schifani dovrà badare al suo bambino e occuperà la scuola; Valerio Campitelli cercherà di chiarire meglio la propria identità; il rapporto tra Daniele Cook ed Elena Cicerino avrà un’evoluzione; Elena Cicerino cambierà il rapporto con il padre e dovrà confrontarsi con la sua salute; Claudio Rizzo metterà la testa a posto; Cristiano Malagò avrà problemi con Margherita a causa del gioco d’azzardo; il professor Cicerino dovrà confrontarsi con la nuova relazione amorosa con la collega di storia dell’arte e la sua gravidanza.

Il regista Lucio Pellegrini spiega:

In questa nuova stagione abbiamo pensato di distribuire meglio il peso tra le vicende dei ragazzi e quelle degli adulti, mantenendo quindi un migliore equilibrio; inoltre si potranno notare una recitazione più naturale, i caratteri dei personaggi vengono sempre più adattati a quelli degli attori, e l’utilizzo di un linguaggio visivo vitale.

Nel corso della conferenza stampa il direttore fiction Mediaset Scheri ha annunciato che si sta già lavorando ad una terza serie, nella quale sarà sostituito il regista e gran parte del cast, perché i ragazzi della 3 A, come logica vuole, si diplomeranno.

Lascia un commento