Ascolti Tv mercoledì 14 luglio 2010: Nemico pubblico vince la serata con più di 3 milioni di spettatori

di Fabio Morasca Commenta

La serie Tv in replica tira molto, nell’estate televisiva avara di novità. L’ha capito Rai1, che si è aggiudicata varie serate televisive con Un medico in famiglia, e pensava di averlo compreso anche Canale5 che sta puntando su  I Cesaroni. La riproposizione della terza serie della celebre fiction, però, non ha fatto i conti con il filmone di Rai1 e la regola non ha funzionato: 3.139.000 spettatori (share 18,14%) per il film Nemico pubblico, con Will Smith e Gene Hackman. La serie con Claudio Amendola e Elena Sofia Ricci si è dovuta accontentare di 2.442.000 spettatori (share 14,49%) per il primo episodio, Siamo uomini o gnomi? e 2.522.000 spettatori (share 13,19%) per il secondo episodio, Roulette russa.

Rai2 sta macinando veramente ottimi risultati con i suoi serial, a patto che non siano ambientati su un’isola deserta. Stavolta è il turno di Ghost Whisperer2.446.000 spettatori (share 12,78%) per il primo episodio, Il pozzo dei desideri e ben 2.827.000 spettatori (share 14,85%) per il secondo episodio, La sindrome di Stoccolma. Italia1 ha risposto con il film Black Knight, con Martin Lawrence ma ha saputo difendersi solo fino a un certo punto: 1.975.000 telespettatori, con uno share pari al 9,75%.

Serata, ben apprezzata, di attualità e documentari sulle altri reti: chi ha deciso di ammirare il miracolo della vita in tutto il suo splendore ha sicuramente scelto Rete4 e il suo Life, narrato da Tessa Gelisio, che ha affascinato ben 1.796.000 spettatori, con uno share del 9,75%. Su Rai3, i 1.559.000 spettatori (share 8,37%) che hanno scelto le storie tragiche di Amore Criminale, con Camila Raznovich, avranno iniziato a guardare con sospetto il loro partner. Niente paranoie, o almeno si spera, per chi ha scelto La7 e il suo Crossing Jordan: il primo episodio ha racimolato 467.000 spettatori, pari a uno share del 2,42%, il secondo episodio è stato visto da 531.000 spettatori, con uno share del 2,88%.

Dall’Ufficio Stampa Rai:

Il film di Raiuno “Nemico pubblico” trasmesso ieri, mercoledì 14 luglio, è stato il programma più visto nel prime time con 3 milioni 139 mila spettatori e uno share del 18.13. Su Raidue ottimo risultato per il doppio appuntamento con il telefilm “Ghost Whisperer”: il primo episodio ha ottenuto 2 milioni 446 mila spettatori e uno share del 12.78 e nel secondo 2 milioni 827 mila e il 14.84. Su Raitre il primo appuntamento con il programma “Amore criminale” ha realizzato1 milione 559 mila spettatori e uno share dell’8.36. Nell’access prime time continua il successo del programma di Raiuno “Da da da” che ha vinto la fascia oraria con 3 milioni 889 mila spettatori e uno share del 21.39. Molto bene nel preserale “Reazione a catena” che nell’Intesa ha realizzato 2 milioni 563 mila spettatori e uno share del 26.38 e nel Gioco finale 3 milioni 799 mila con il 28.43. Da segnalare su Raitre “Il Tour de france” con 1 milione 198 mila spettatori e uno share del 14.85. Vittoria delle reti Rai nel prime time con 8 milioni  3 mila spettatori e uno share del 42.86 e nell’intera giornata con 2 milioni 991 mila e il 39.30

Dall’Ufficio Stampa Mediaset:

Su Canale 5, in access prime time, “Velone” è stato seguito da 3.494.000 telespettatori totali (share 18.30% sul pubblico attivo). A seguire, la riproposizione della fiction “I Cesaroni” ha raccolto, nel primo episodio, 2.522.000 telespettatori totali (12.70% di share sul target commerciale) e, nel secondo, 2.355.000 telespettatori totali (15.97% di share sul target commerciale). Su Italia 1, in seconda serata, molto bene il film “New York Taxi”, che ha totalizzato il 13.60% di share sul target commerciale (986.000 telespettatori totali). Su Retequattro, in prima serata, ottimo esordio per la serie documentaristica in prima tv assoluta “Life”, che ha registrato il 9.32% di share sul target commerciale e 1.796.000 telespettatori totali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>