X Factor 6, duetto Mika – Chiara la migliore performance in sei edizioni: le pagelle

di Marcello Filograsso Commenta

X Factor 6 è stato vinto meritatamente da Chiara Galiazzo, la stagista in finanza che ha battuto al fotofinish il rapper Ics, con un distacco abissale di 500.000 voti. Il terzo classificato è invece Davide Merlini, che non si sarebbe mai aspettato di arrivare fino a questo punto. Con questa edizione è Morgan a vincere il talent show, ma vediamo nel dettaglio le loro pagelle, esaminando i duetti dei ragazzi con Skye, Mika e Lisa Hannigan.

Davide e Skye dei Morcheeba Rome wasn’t built in a day – I giudici sono stati entusiasti di questo duetto, ma l’impressione è che l’ex vocalist del gruppo fosse lì più per presentare il suo nuovo singolo che per cantare con il caldaista che ha fatto impazzire le ragazzine e non solo. Ed è davvero un peccato perchè la canzone non era per nulla nelle corde del concorrente di Bassano del Grappa, decisamente più abituato ai brani da karaoke con rime cuore/amore. C’è da dire però che Davide in meno di due mesi sfoggia una padronanza dell’inglese che non possiede nemmeno la sua giudice. Voto 6.

Chiara e MikaStardust – Non credo affatto di esagerare: ieri ho assistito alla performance più bella in sei edizioni di X Factor. Le loro voci si sono unite magicamente e la performance ha dimostrato che Chiara è pronta, anzi prontissima per il mercato internazionale, non a caso Arisa ha pregato Mika di portarsela in tour in giro per il mondo. A me ha ricordato le magiche atmosfere de Il mondo è mio in Aladin. Eccezionale, fantasmagorica, indimenticabile. Voto: 10.

Ics e Lisa HanniganWhat I’ll do – Il folk di scena ad X Factor 6: sicuramente uno dei momenti più riusciti e divertenti di questa edizione, con Alessandro Grimaldini in arte Ics e la sua collega che sembrano cantare insieme da sempre come i Jalisse, anche se non auguro a nessuno dei due di sparire per lungo tempo. Danno vita a un connubio di voci davvero piacevoli nel quale paradossalmente è più bravo il concorrente e giustamente Simona Ventura senza troppa classe gli fa notare alla fine: “Eri tu che portavi lei“. Voto 6.5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>