Miss Italia 2013, Giulia Arena spiega il suo tatuaggio: “C’è Dante, per me ha un significato particolare”

di Redazione Commenta

E’ stata eletta Miss Italia 2013 e adesso Giulia Arena si deve preparare a una serie di interviste e servizi fotografici come ogni Miss che si rispetti anche se l’edizione del concorso di quest’anno non è stata delle migliori.

Andato in onda su La7, Miss Italia 2013 non ha fatto scintille nè per l’organizzazione nè per gli ascolti ma alla fine una Miss ce l’abbiamo comunque ed è Giulia Arena, un’altra siciliana dopo l’elezione di Giusy Buscemi lo scorso anno. Subito dopo la sua elezione in molti si sono chiesti cosa ci fosse scritto sul tatuaggio che porta sul petto e il mistero è stato svelato: è una citazione del XXVI canto della Divina Commedia:

Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza.

Giulia Arena ha 19 anni e si è iscritta a Miss Italia solo per gioco ma ha avuto molta fortuna. Parlando del significato del suo tatuaggio a Visto spiega:

C’è Dante. Il tatuaggio l’ho fatto prima di trasferirmi a Milano per l’università e per me ha un significato particolare. Sia perché spinge ad andare “oltre le colonne”, oltre i propri limiti, come Ulisse, sia perché dopo essere stata diversi mesi all’estero mi sono riconosciuta molto italiana e desideravo qualcosa che richiamasse questa mia italianità. Quindi, appunto, chi più di Dante?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>