Tale e Quale Show, 2 novembre 2013: recensione e commento

di Redazione Commenta

Nuova puntata di Tale e Quale Show. Si parte subito con Loretta Goggi che farfuglia frasi sconnesse e si dà il via alla gara. Inizia Clizia Fornasier, la vera rivelazione del programma, soprattutto dopo la versione di Kate Bush della scorsa settimana. Identica, anche oggi, nell’imitazione di Nada.

Il secondo in gara è Fabrizio Frizzi che, dopo un po’ di prove poco esaltanti, torna ad essere convincente nell’interpretazione di Kekko dei Modà. Amadeus, se possibile, imitando Fiorello diventa ancora più brutto: stona e si muove goffamente sul palco. Fiordaliso, invece, dovrà interpretare Mia Martini e già, fin dalle prove, si commuove. Lei è bravissimo e, ancora una volta, va sottolineato il grande lavoro dei truccatori.

 

Silvia Salemi interpreta Lady Gaga: lei è bravissima, ma questa volta  poco simile all’originale. Ma eccoci al momento della serata: Riccardo Fogli imita Patty Pravo: entra e sembra uno dei trans di Viale Zara, a Milano. Sembrava imbarazzato ma, tutto sommato, si trova a proprio agio in questi nuovi panni. Chiara Noschese imita Iva Zanicchi e Carlo Conti ricorda subito che hanno fatto Domenica In insieme: qualcuno ricorderà il famoso episodio dietro il divano. Parola chiave: diarrea. Oggi, comunque, gran voce.

 

Attilio Fontana, dopo la vittoria della scorsa settimana, oggi farà Rino Gaetano. Durante le prove la Aureli lo sfianca a colpi di flessioni e addominali, ma i risultati si vedono: identico. Roberta Lanfranchi sarà Sabrina Salerno e non vede l’ora di avere qualche taglia in più nel reggiseno. In realtà, sul palco, è scadente quasi quanto Amadeus. Oddio, no povera, non così tanto scadente. Kaspar Capparoni chiude la gara interpretando Mark Knoppler, ma in realtà la voce sembra più quella di Ligabue.

 

Classifica definitiva, in ordine decrescente: ultimo Amadeus. Seguono Roberta Lanfranchi, Riccardo Fogli, Fabrizio Frizzi, Clizia Fornasier, Silvia Salemi, Chiara Noschese, Kaspar Capparoni e Fiordaliso. Vince nuovamente Attilio Fontana. Fiordaliso è nera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>