Ascolti Tv: Giovedì 24 Aprile – Vincono, perdendo pubblico, I Cesaroni

di Redazione 1

Anche oggi, vi racconteremo la televisione in numeri, attraverso i dati sugli ascolti ricavati dai comunicati stampa ufficiali Rai e Mediaset, dati che possono aiutarci a capire il gusto del pubblico (anche se ho i miei dubbi) e a valutare l’evoluzione dei palinsesti televisivi.

Vi voglio ricordare che la percentuale è riferita alla quota di mercato (share) riferita al target commerciale 15-64 anni, mentre il numero di spettatori è il numero riferito all’intera totalità dei telespettatori.

Ieri la giornata viene vinta da Striscia la notizia, con 6 milioni 107 mila telespettatori e il 28,02% di share. In prima serata dominano I Cesaroni, anche se calano vistosamente rispetto le settimane precedenti (più di un milione e mezzo di spettatori in meno), forse a causa del fardello Un ciclone in famiglia che anche questa volta non raggiunge i 4 milioni, mantenendo lo stesso pubblico. Cala Anno Zero, ma grazie alla trasmissione di Santoro, Rai2 si conferma terza rete più seguita del Giovedì sera. Bene Rai3, con il film capolavoro Le avventure di Pinocchio. Non pervenuti i risultati di Rete4 e Italia1.


Vediamo insieme i risultati della giornata:

Prima serata
24,27% (5 milioni 819 mila telespettatori) I Cesaroni
20,81% (5 milioni 242 mila telespettatori) Capri
19,08% (3 milioni 829 mila telespettatori) Un ciclone in famiglia
13,61% (3 milioni 325 mila telespettatori) Anno Zero
10,19% (2 milioni 552 mila telespettatori) Le avventure di Pinocchio
? La mummia – il ritorno
? Femme Fatale
Altro: in seconda serata il programma più seguito dal pubblico è stato Porta a porta con 1 milione 704 mila telespettatori (18,89% di share), mentre per lo share vince Il bivio…cosa sarebbe successo se… che supera la soglia del 20% (20,55% e 1 milione 180 mila telespettatori). Nel Day Time sfonda Forum che viene visto quasi da una persona su 4 (24,87% di share).

Vai a | Comunicato stampa Mediaset
Vai a | Comunicato stampa Rai

Commenti (1)

  1. L’importante è vincere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>