Il gioco al cinema: i film più famosi

di R. Staiano Commenta

Alcune indicazioni utili per coloro che vogliono approcciare meglio questo tema

gioco al cinema

La settima arte ha spesso trattato il gioco nelle sue opere, sfornando talvolta capolavori passati alla storia, pellicole con protagonisti grandi attori e attrici, momenti indimenticabili ed emozionanti.

D’altro canto il gioco fa parte dell’uomo sin dall’alba dei tempi e accompagna l’esistenza dalla nascita fino alla vecchiaia, tanto che un noto saggio antropologico parla di homo ludens, essendo il gioco un elemento di coesione sociale ed espressione di sé. 

Il cinema ha trattato l’argomento gioco in tutte le sue forme e attraverso i generi più disparati, dalla commedia al drama, dal biopic al documentario. I film a tema gioco sono talmente tanti che una selezione si è resa necessaria: vediamo quali sono le opere che hanno trattato l’argomento come parte centrale della trama o come corollario di una storia più ampia.

A tal proposito, è possibile recuperare molti di questi film sulle principali piattaforme streaming: per esempio Netflix offre diversi show sul poker, per non parlare poi del successo della Regina di scacchi, che ha portato molte persone a cominciare a giocare a scacchi (e di cui non si vedrà la seconda stagione).

Il primo film non può che essere Rounders, opera del 1998 del regista John Dahl con protagonisti Matt Damon ed Edward Norton. La pellicola racconta la storia di Mike, interpretato da Matt Damon, uno studente molto abile a poker e grazie al quale si mantiene agli studi. In una scena del film, compare in un cameo Johnny Chan, due volte campione del mondo di poker.

Film più recente, che ha attirato una certa attenzione, è Molly’s Game, regia di Aaron Sorkin, ispirato alla storia di Molly Bloom, ex sciatrice professionista che, svanita la possibilità di diventare campionessa olimpica, decide di organizzare tornei di poker a Los Angeles in cui coinvolge personalità del cinema, dello sport e della vita pubblica americana. Protagonista l’attrice Jessica Chastain.

Piuttosto interessante, e anomalo, è 21 del regista Robert Luketic, uscito nel 2008, con interpreti Kevin Spacey e Jim Sturgess, che racconta la storia del MIT Blackjack team, un gruppo di studenti del MIT (Massachusetts Institute of Technology) che grazie alle proprie abilità matematiche riuscì a vincere parecchie partite di blackjack, sfruttando una sofisticata tecnica di conteggio delle carte.

Proseguiamo con un film di un regista molto apprezzato dai cinefiliSidney di Paul Thomas Anderson, dietro la cinepresa di film amatissimi come Magnolia e Il Petroliere.
Sidney racconta la storia di un ex giocatore, Sidney appunto, che per aiutare un amico gli dà qualche dritta su come giocare, aiutandolo a vincere al casinò di Las Vegas. Si tratta del primo film del regista, entrato nella storia del cinema con alcune opere amate sia dal pubblico che dalla critica.

Parlando di gioco, e a proposito di grandissimi registi, non si può non citare Casinò di Martin Scorsese, con protagonista un monumentale (tanto per cambiare…) Robert De Niro e altri attori di spessore, come Joe Pesci e Sharon Stone. Ambientato in casinò di Las Vegas, il film è considerato una delle opere più intense e riuscite del regista.

Alla lista dei film sul gioco non poteva mancare un James Bond: Casinò Royale, del 2006, ventunesima pellicola della saga di James Bond e la prima che vede protagonista Daniel Craig. In una scena del film, l’agente 007 si ritrova a giocare una mano di Texas Hold’em contro il banchiere Le Chiffre in una partita ad alta intensità e con qualche colpo di scena.

Chiudiamo la breve carrellata con un capolavoro degli anni ‘80, il film che consacrato il talento di Tom Cruise e confermato quello di un magistrale Dustin Hoffman: Rain Man, pellicola del 1988, è  emozionante, commovente, intensissima. In una scena del film, Charlie, interpretato da Tom Cruise, porta suo fratello Raymond, affetto da una forma di autismo, a Las Vegas per sfruttare le sue capacità matematiche al tavolo verde.

Questa è solo una piccola parte dei film sul gioco: tante infatti, sono le opere ambientate nei casinò o nelle sale da gioco, tante le sfaccettature con cui è stato affrontato l’argomento e con cui, di sicuro, verrà affrontato in futuro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>