Tutti pazzi per Fabio Troiano. Perchè?

di Salvatore Salamone 2

Avete notato che ultimamente ci propinano Fabio Troiano in tutte le salse? Ogni martedì è in onda su Canale 5 nella Fiction “Benvenuti a Tavola”, giovedì poi passa su Rai 2 per la conduzione di The Voice. Questa sera, addirittura, avrà il dono dell’ubiquità, dato che oltre a condurre la finale del talent di Rai2 sarà anche il co-conduttore dell’ultima puntata di Colorado. Tra qualche giorno ce lo ritroveremo come Testimone di Geova che citofona nelle nostre case alle 8 del mattino.

La domanda è: perché? Perché tanta attenzione mediatica e tanti ruoli per un personaggio tutto sommato discreto? Come attore magari non è malaccio, in Italia abbiamo visto di peggio (se avete rimosso i film con Flavia Vento o Alberto Tomba, questo è il momento buono per recuperare vecchi traumi infantili). Come conduttore, però, credo abbia deluso non poco le aspettative: impacciato, errori a non finire, momenti decisamente fuori luogo. In più occasioni era anche palesemente infastidito dai numeri messaggi negativi arrivati sui social (fastidio celato malamente da una pessima ironia).

 

Tuttavia, questa esposizione mediatica decisamente eccessiva, lo rende parte lesa delle trattative Rai – Mesiaset. E’ possibile che il suo agente non si sia reso conto che ultimamente ce lo propinano in tutte le salse? Ovviamente le richieste di lavoro sono il pane quotidiano per una persona che vuole lavorare in tv, ma in questo modo si rischia un effetto boomerang: se vai troppe volte in tv, alla fine la gente si stanca. E temo sia un po’ l’effetto che si sta creando attorno a Fabio Troiano.

 

Allo stesso tempo, anche The Voice perde parecchio valore. Uno dei programmi di punta di Rai 2 dovrebbe decisamente evitare che il proprio conduttore vada contemporaneamente in onda in programma della concorrenza, soprattutto nel giorno del Gran Finale. Sbaglierò, ma credo sia l’ennesimo caso di pessima gestione Rai.

Adesso scusate, ma devo proprio andare a vestirmi. Prima di aprire l’armadio farò attenzione… non vorrei rischiare di trovarmi Fabio Troiano anche lì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>