Home » La prova del cuoco di Antonella Clerici prepara per Lorenzo Branchetti nuovi contorni a base di pomodorini e peperoncini

La prova del cuoco di Antonella Clerici prepara per Lorenzo Branchetti nuovi contorni a base di pomodorini e peperoncini

Torna l’appuntamento settimanale con le riflessioni di Riccardo Cresci: il giornalista, volto giovane  noto al pubblico di Sky Tg 24,  ci farà compagnia ogni lunedì, aprendo la settimana televisiva di Cinetivu. Oggi Riccardo ci parla del ritorno di Antonella Clerici a La prova del cuoco e dell’esordio di Lorenzo Branchetti.

Sono le tagliatella di nonna Pina, un pieno di energia, effetto vitamina, mangiate calde col ragù! Col ragù… Ti fanno il pieno per sei giorni e anche più! Ecco il rimedio giusto per tirarsi su il fine settimana. Non l’avevamo ancora ben scoperto, anzi in molti chissà cosa pensavano,(i più maligni) invece mi si dice che basta solo una manciata di tagliatelle. Come state? Vi siete riposati questa estate? Intanto ringrazio tutta CineTivù, perché come vale per gli studenti, sono stato promosso anche io. Chi mi leggeva l’anno scorso di sabato, quest’anno lo potrà fare ogni lunedì mattina. Inaugurando questa nuova stagione televisiva, parleremo insieme di quello che succede in tv, mantenendo sempre un occhio vigile sulla televisione volta al pubblico più giovane. Non a caso però, ho iniziato canticchiando il tormentone di una delle trasmissioni più amate da tutte le massaie Italiane…

Attenzione! Ce l’ha fatta, Antonellina Clerici è tornata, a colpi di mattarello ha segregato Elisa Isoardi a Linea Verde e si è riappropriata della sua storica trasmissione. Tutto è tornato al suo posto, magicamente a mezzogiorno, la porta si è aperta, è vero, tra lacrimoni e gran sorrisi, ma l’importante è che Antonella c’è! Non mi dilungherò poi tanto sulla decisione e le relative polemiche che ormai segnano strascichi chilometrici, però in effetti, l’atmosfera che ora si respira a “La prova del cuoco”, è tornata ad essere molto più familiare. La trasmissione è iniziata tanti anni fa all’insegna del motto: “Antonella tesoro, ti sei lavata le mani?” E forse è giusto farla continuare così. Noi Italiani siamo comodoni, ci piacciono le antiche tradizioni, un po’ come il Natale e allora perché scombinare le carte in tavola?

La giovane e non indifesa Elisa Isoardi, in effetti, sembrava stesse sempre in punta di piedi, in attesa che ‘risbucasse’ dall’uovo, a tradimento, la grande criniera bionda ricciolosa della fatina bionda del mezzogiorno. Finalmente però un capitolo si è chiuso, tutti sono più sereni, si parla di altro, si cambia capitolo. Per chi segue la televisione, la querelle Clerici – Isoardi era diventato quasi un vero tormentone insostenibile. Così, a “La prova del cuoco” ci sono stati degli addii, ma anche tanti ritorni, per non parlare di qualche grande e simpatica novità.

Dopo tanto tempo, abbiamo visto rivivere scorci e momenti della tv per ragazzi. Si, quella dimenticata, forse snobbata, che ormai dall’alto dicono non piaccia più. Bene, ci ha pensato Endemol e il suo staff. Pensate, per la ghiotta occasione è stato chiamato direttamente dal “Fantabosco”, il Re dei folletti Milo Cotogno! Uno dei beniamini più amati della tv per ragazzi. Il giovane folletto però, ha anche un vero nome e cognome, si tratta di Lorenzo Branchetti, attore e conduttore tv.

Cotto e mangiato, ecco approdato in cucina tra fornelli e succhi di arancia anche Lorenzo, semplicemente perfetto nel suo ruolo, affiancato tutti i sabato da sua maestà Antonella, ma questa volta, alle prese con le squadre dei peperoncini e dei pomodorini. Tante semplici domande, ma mai troppo banali, per otto bambini di rosso e verde vestiti. Un ritorno ai bei tempi, a quella televisione un po’ chiusa in soffitta e che ormai si sta dimenticando o che forse si vuole far dimenticare, a vantaggio di una più comoda tv tematica.

Ormai la padrona sta diventando proprio la tv tematica, decine di canali si rincorrono tra digitale terreste e Sky, ma tutti senza una vera anima, un concentrato di cartoni animati dispensati ai più piccoli come valanghe di caramelle senza sapore. Il rischio è che si possa fare una grande indigestione. “Il gioco del cuoco” però, condotto dal bravo Lorenzo Branchetti, è proprio il tipo di spazio che si potrebbe estendere anche a qualcosa di più. Peccato farlo rimanere imprigionato in 15 minuti de “La prova del cuoco”, sarebbe bello ideare un vero format e continuare a mettere alla prova due squadre di bambini, anche a colpi di domande e risposte, ma non confinate solamente alle conoscenze culinarie. Timidamente qualcuno ha pensato di far rivivere la tv di qualche anno fa che non necessariamente deve essere imbustata e chiusa nel vecchio baule impolverato. Non mi fermerò qui e porterò alta la causa nel voler far vivere ai piccoli di oggi, una televisione più varia e meno anonima. Un canale può vivere soltanto di cartoni animati no stop, ma c’è anche tanto altro. Sarebbe buono continuare a sperimentare e a far giocare i bambini in tv, forse è proprio questa la carta vincente, farli divertire in prima linea, trasformandoli in veri protagonisti. Senza esagerare, la strada sembra già quella giusta…

Cresci con Riccardo continua…

3 commenti su “La prova del cuoco di Antonella Clerici prepara per Lorenzo Branchetti nuovi contorni a base di pomodorini e peperoncini”

  1. La Clerici, con tutti i suoi anni di esperienza, non vale neanche un’unghia della Isoardi.
    L’eleganza, la classe, la gentilezza di Elisa sono state sostituite da un triste bailamme fatto di cattivo gusto e stupidità.
    La Clerici spegne i neuroni! RIDATECI LA ISOARDI! La quale, oltretutto, non ha neanche il brutto vizio di raccomandare i familiari in Rai.

    Rispondi
  2. @ Francesco:

    forse perchè non ha neanche uno straccio di fidanzato da raccomandare e poi a lei piace farsi raccomandare più che raccomandare altri
    ma toglimi una curiosità non eri tu che dicevi di non guardare la p.d.c. con la clerici?sarà un caso di omonimia allora oppure un caso di incoerenza

    Rispondi

Lascia un commento