Rai: un 2008 da incorniciare?

di Redazione Commenta

Il 2008 si è rivelato per la Rai un anno in salita per quanto riguarda la prima parte, denso di soddisfazioni nella seconda. Raiuno, ha comunque mantenuto la posizione di leadership sulla concorrenza con una media nel giorno medio del 21,81% rispetto al 20,76& di Canale 5, primeggiando anche nella fascia serale con il 22,22% rispetto al 20,62 della concorrenza che ottiene comunque la vittoria nel proprio target con il 22,38%, rispetto al 17,78% dell’ammiraglia Rai.

L’anno è iniziato con la cocente delusione dovuta al flop del Festival di Sanremo: quello che una volta era una garanzia di successo dal gradimento stellare e strade vuote per l’attenzione quasi morbosa del pubblico a tutti i particolari della kermesse canora, ha negli ultimi tempi mostrato la corda con la recente edizione sottotono, costretta ad arrancare davanti a una platea in fuga. Pippo Baudo non ci sta e si sfoga: “La qualità è difficile da far passare. L’evento non esiste più se non ha un aspetto scandalistico. Se avessi litigato con Chiambretti, come è accaduto a Miss Italia, il pubblico si sarebbe acceso. Allora scazzottiamoci, sputiamoci in faccia: ma così il pubblico lo imbarbariamo, lo fottiamo e avremo un’Italia di merda“.

La media di gradimento rimane comunque bassa con una finale seguita da circa 9 milioni di telespettatori, si grida allo scandalo e in molti pensano che il Festival abbia le ore contate, una cosa è certa la prossima edizione condotta da Paolo Bonolis sarà la prova finale, se non dovesse essere superata, Sanremo dovrà dire addio ad anni di gloria. A gennaio intanto Fiorello aveva avuto un’ audience da record con W Radio 2…minuti

Pippo Baudo suo malgrado si rivelerà essere protagonista di un altro clamoroso flop di Raiuno quello di Serata D’Onore, nave in preda ai marosi di C’è Posta per Te, che la batte sistematicamente con i suoi 7 milioni di spettatori contro i meno di 3 di Pippo. Il primo canale Rai però può ben rivalersi contro l’agguerrita concorrenza grazie ai successi di programmi che attingono al mare dei ricordi: Tutti Pazzi per la Tele con Antonella Clerici al martedì sera con la sua media di 5 milioni di telespettatori e il recente I Migliori Anni al venerdì condotto da Carlo Conti che nell’ultima serata tocca i 6 milioni 700 mila spettatori. Un nome una garanzia si rivela essere ancora una volta Luca Zingaretti nel ruolo del commissario Montalbano, lo seguono nel primo dei 4 episodi inediti La Vampa d’Agosto in 9 milioni 219 mila.

Il trionfo de L’ Isola dei Famosi su Raidue, è sotto gli occhi di tutti rivelandosi il programma di punta della rete assieme agli episodi inediti di NCIS della domenica che arriva quasi 4 milioni di telespettatori e l’intramontabile Santoro di Anno Zero, mentre Raitre, denuncia l’insolito flop dovuto proprio alla collocazione oraria al giovedì di Non Perdiamoci di Vista della brava Paola Cortellesi, che scende sotto la preoccupante soglia dei 2 milioni di telespettatori. Ora attendiamo il nuovo periodo di garanzia, Rai e Mediaset promettono scintille, ma di novità nemmeno l’ombra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>