Domenica Cinque: George Leonard e le sue amanti, le critiche di Nonna Lalletta per Veronica e Sarah del GF

di Sebastiano Cascone Commenta

 Nessuna novità rilevante nel pentolone domenicale di Barbara D’Urso. Per la seconda settimana consecutiva, il piatto forte dell’insipido menù di Domenica Cinque è stata la presenza di George Leonard. Escluso dalla casa del Grande Fratello, il concorrente sarà ricordato per il numero impressionante di amanti (vere o presunte) prima della sua popolarità mediatica.

Alla signora della domenica targata Mediaset non può scappare un’occasione così ghiotta per vincere la gara degli ascolti contro i dirimpettai Rai. Dopo una breve presentazione del “caso Leonard”, ecco sfilare in rassegna  di avvenenti signorine pronte a dimostrare la propria verità, e perchè no conquistarsi i tanto desiderati cinque minuti di popolarità. Fotografie, messaggini, ricevute di alberghi pur di sburgiardare pubblicamente il Principe davanti agli occhi (increduli?!) della stessa conduttrice.

La faccenda si complica quando viene letto un messaggio di una certa Marianna, ex amica di Lisa, ultima fiamma di George, che appoggia pubblicamente le tesi dell’ex gieffino, scagliandosi contro chi l’ha voluto dipingere come un incallito traditore davanti agli occhi dell’ex compagna Carla. La love story, in stile Beautiful, prende una svolta imprevista con l’ingresso in studio di varie persone che sostengono la causa delle fanciulle. Un’ora di trasmissione per non averci capito un tubo. Ed ovviamente appuntamento alla prossima settimana.

Il pomeriggio di Canale 5 si chiude in bellezza con il consueto daytime del Grande Fratello, non prima delle perle di saggezza di Lalletta (simpatica nonnina di Nicola Pappalepore, tra i reclusi della casa). La vecchina si scaglia apertamente contro Sarah e Veronica, cricitando i loro atteggiamenti troppo disinibiti. Barbara D’Urso offre l’assist vincente per portare scompiglio tra gli opinionisti. Destreggiarsi con disinvoltura tra storie da reality, passando per nozioni di teologia e lezioni sui valori morali non è semplice. E con gli interventi di Nonna Lalletta tutto è ancora più facile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>