I doppi sensi tra la D’Urso e Trentalance a Domenica Cinque, i calzini di Vauro ad AnnoZero, la sfuriata di Claudia Mori contro il pubblico di X Factor

di Sebastiano Cascone Commenta

La tv spazzatura non va mai in vacanza. Nessuno è stato risparmiato dall’ondata trash che ha sconvolto tutte le reti senza alcuna eccezione. Come di consuetudine, analizziamo i tre momenti cult di questa “cattiva televisione”, che non piace a nessuno, ma che è quella più vista nei riscontri in termine di Auditel.

I doppi sensi tra Barbara D’Urso e Franco Trentalance Ospite nel salotto di Domenica Cinque, il pornattore presenta la sua nuova fatica letteraria, neanche a dirlo con tema il sesso. La conduttrice lo invita a parlare di temi piccanti, badando bene al fatto che si stia parlando la domenica pomeriggio, in fascia protetta. Dopo nemmeno cinque minuti dall’inizio dell’intervista, i doppi sensi si sprecano. Si parla di prima volta, posizioni singolari, il piacere della carne, film hard, farfalline, traguardi da raggiungere. E questo è il risultato, davvero trash.

Vauro spiega le sue vignette senza calzini ad AnnoZero Pensavate che le trasmissioni d’informazione politica fossero esenti da pratiche trash? Assolutamente no. Il vignettista satirico Vauro si presenta alla corte di Michele Santoro, senza calzini in riferimento alla vicenda del giudice Mesiano, ripreso dalla troupe di Mattina Cinque in abiti civili. Ne nasce un siparietto davvero esilarante, degno di nota e a pieno titolo nella classifica dei video più trash della settimana. State a guardare.

La sfuriata di Claudia Mori contro il pubblico di X Factor La vera nota stonata di X Factor 3 è proprio Claudia Mori, che ogni settimana, ci fornisce pillole di trash da manuale. Nell’ottava puntata del talent di Raidue si scaglia contro il pubblico votante, rei di aver mandato in ballottaggio due cantanti, a suo personalissimo parere, meritevoli. Ne scaturisce un acceso diverbio, che nemmeno il conduttore Facchinetti riesce a sedare. Ecco il video dell’ennesima sfuriata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>