Ugo Francica Nava giornalista vivo per miracolo

di Giulia Tarroni 5

ok18

Il giornalista e presentatore tv Ugo Francica Nava, nato a Catania il 18 ottobre del 1963, ha iniziato la sua carriera come collaboratore di una TV privata del suo paese di origine, Catania appunto, attività che ha portato avanti ininterrottamente fino al 1992. Nel 1992 riceve una proposta di collaborazione dalla rete televisiva Telemontecarlo: vi rimane due anni,svolgendo la pratica giornalistica al fine di ottenere la relativa abilitazione.

Successivamente passa alla carta stampata e collabora con la redazione del quotidiano La Sicilia sempre a Catania: Ugo Francica Nava si specializza nel giornalismo sportivo, prima curando la realizzazione dei programmi motociclistici per la Flamini Group, poi entrando stabilmente nella redazione sportiva di Telemontecarlo, attuale La7, nella quale lavora tutt’ora.

Francica Nava si è specializzato nelle dirette sportive in qualità di inviato delle più importanti manifestazioni, oltre ad aver condotto programmi e telegiornali sempre di argomento sportivo. Tra gli altri ha ideato e condotto la rubrica online Sportinrete e Sports.com, fa parte stabilmente della redazione de La7 Motori e scrive sul settimanale Rossoferrari.

Oltre ai programmi sportivi, il curriculum di Francica Nava si è arricchito della conduzione di Wild Nature, National Geographic e di Robot Wars, programma sempre della rete La7 del quale è stato la voce narrante. Attualmente conduce su La7 il programma Vivo per miracolo, in onda tutti i venerdì sera in prima serata alle ore 21.10.

Curiosità: Francica Nava, che insegna giornalismo sportivo nei corsi privati di giornalismo, è da ben 12 anni collaboratore stabile della rete La7. Ugo Francica Nava sposato e padre di due gemellini, durante la guerra in Iraq ha collaborato alla diffusione delle news relative agli scontri armati: un ambito, quello del giornalismo di guerra, totalmente diverso rispetto a quello in cui negli anni si è specializzato, ma che ha saputo affrontare egregiamente.

Ogni settore ha le sue specificità e le sue caratteristiche peculiari, e se si riesce a passare da uno all’altro si sviluppano indubbiamente grandi competenze e qualità. La cosa importante è in ogni caso riuscire sempre a essere intermediari umili e onesti tra la notizia e il pubblico, sia che ci si occupi di sport, di economia o di cronaca.

dice Francica Nava a proposito del suo lavoro.

Commenti (5)

  1. Francica francica.

Rispondi