Mauro Masi Direttore Generale Rai tra qualche ora. Chi è?

di Diego Odello 11

Ieri Paolo Garimberti ha esordito come Presidente del consiglio di amministrazione della Rai: il neopresidente ha scritto una lettera di presentazione in cui assicura, tra l’altro, di essere il garante della libertà e del pluralismo, della tutela della libertà di espressione, dell’obiettività, della completezza, della lealtà e dell’imparzialità dell’informazione e fa i complimenti a tutti coloro che ci lavorano (“Altro che carrozzone. La Rai oggi è un’Azienda sana, senza debiti, che opera su tutte le nuove piattaforme e gli ottimi risultati che ottiene sono il frutto del vostro lavoro”), finendo poi per approvare il bilancio in perdita di 7,1 milioni di euro.

Tra poche ore dovrebbe esordire come direttore generale Mauro Masi, visto che alle 12.30 il Cda procederà alla nomina formale. Molti mi hanno chiesto chi è costui. Eccovi accontentati.

Mauro Masi è un Cavaliere di Gran Croce della Repubblica italiana, nato nel 1953 a Civitavecchia, che ha svolto ultimamente l’incarico di Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (ruolo già ricoperto nel 2001).

Sposato e padre di due figli, Masi si è laureato in Giurisprudenza nel 1977, diplomato in gestione e controllo dell’attività bancaria alla scuola di direzione aziendale della Bocconi di Milano nel 1978 e diplomato alla Harvard Law School nel 2000.

Masi lavora da molto tempo nel campo della comunicazione: nel 1988 è consigliere per la comunicazione economica, poi diventa direttore dell’ufficio stampa della segreteria del tesoro e portavoce di Lamberto Dini, poi nel 1996 viene nominato capo del Dipartimento per l’Editoria e lavora alle leggi sul diritto d’autore, sull’editoria e sui nuovi punti vendita dei prodotti editoriali.

Nel 1999 Masi diventa commissario straordinario della Siae, riuscendo in quattro anni, a quanto si evince dalla sua scheda a riportarla in attivo (da un deficit di 28 milioni di euro arriva ad avere un utile di 5 milioni), poi come già anticipato diventa Segretario generale della presidenza del Consiglio, carica che ricopre per la seconda volta dal 2008 (oltre ad essere a capo del dipartimento dell’Editoria).

Basteranno simili titoli a garantire limpidezza ed equità in Rai?

Commenti (11)

  1. abbiamo capito chi è Msi .. con qualche giorno di ritardo ma lo abbiamo capito …
    un nuovo inquisitore dei pensieri e delle libertà non “autorizzate” … torni a lavorare sulle cose che sa fare .. e lasci stare il pluralismo la libertà di informazione e soprattutto quei pochi programmi che fanno informazione come REPORT … su anno zero capisco a volte la faziosità di Santoro (cmq è meglio avere una voce di dissenzo che il silenzio dittatoriale che vorrebbero imporci) ma Vauro fa il vignettista satirico …
    Forse è meglio che si vada a rileggere sul dizionario italiano cosa è la satira e l’uso che ne è stato fatto dai primordi della letteratura greca a d ora ….
    Semplicemente ridicolo .. dimettiti MASI !!!!!

  2. @ fo:
    Ho appena scritto un post a riguardo cercando di evitare di dare giudizi (quelli provo a lasciarli a voi).
    Grazie del tuo intervento

  3. Ho seguito sempre con la mia famiglia Annozero con interesse, come oasi di impegno, di riflessione in questo mondo televisivo basato su sciocchezze e litigi….Se Annozero dovesse chiudere, mi diapiace, ma nè io nè la mia famiglia…vedremo più raidue.
    Santoro e la sua troupe sono il fiore all’occhiello della televisione italiana ed è davvero vergognoso che un editore non faccia di tutto per trattenerlo….aiutarlo invece ad andarsene, anche a costo di sostanziose buonuscite, ci fa capire che lei, direttore masi, non fa l’editore, ma l’amnico di qualcuno.
    orrei tanto scoprire di essermi sbagliata

  4. Gentile Sig. Direttore., sono un Vostro cliente da più di 40 anni mi ritrovo a pagare due canoni uno a nome di mia moglie a Roma ed uno a nome mio: ma il punto non é questo ma bensì il fatto che il mio canone lo pago per la zona di Campo Ascolano zona Tor Vajanica facente comune di Pomezia e durante tutto il giorno escluse poche ore non si vedono specialmente la sera ne telegiornali ne altri programmi nei canali 1. 2, 3, e rai New .
    Potete cortesemente visto che paghiamo rinforzare il ripetitore?
    La ringrazio se volesse rispondermi.

    Pigiani sergio
    Viale Po 122 Campo ascolano Tor Vajanica (Pomezia)
    tel. cell. 3397822345

  5. Pretendo in maniera assoluta! visto e considerato che il canone lo pago, che vada in onda “ANNO ZERO!” dato che lei sta ricoprendo quel ruolo grazie ai nostri soldi. E questa lei la chiama democrazia? Liberta’ di stampa e di pensiero?. Si vergogni! E’ orribilante quelli che come lei stanno imponendo alla massa. spero che un giorno tutto vi ricadra’ addoso. e poi…….. la sera quando va a dormire con i suoi figli, cosa gli racconto riguardo alla coerenza e alla credibilita’?…………………………………..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. Siamo un gruppo di amici normalissimi cittadini eanche tranquilli , senza tessere di partito . Ma non ti vergogni Masi , IL PRESIDENTE PERTINI TI AVREBBE FATTO UN BEL MAZ…. ,quando ti specchi non ti viene da vomitare ? Se hai figli come fai a guardarli negli occhi? Per favore per la tua dignità VATTENE FUGGI IN CONGO.CITTADINI BOICOTTATE ANCHE VOI RAI 1 RAI2 E MEDIASET ELIMINIAMO QUESTA MELMA DI LECCA DAL berluscino VOGLIAMO SOLO DEMOCRAZIA E NON POLITICI E GIORNALISTI COSI VOMITEVOLI LO CAPISCONO ORMAI ANCHE I BAMBINI CI SCUSIAMO MA NON NE POSSIAMO PIù SOPRATUTTO A FINE MESE. GRAZIE. PICCOLA NOTA berlusca HA PRESO IL 30 PER CENTO DEI VOTI ADESSO MENO I FINIANI E NON più del 50 PER CENTO TANTO DECANTATO . SVEGLIAMOCI

  7. Michele Santoro è una persona che come uomo e come giornalista è il meglio che si possa sperare di conoscere e di ascoltare. Sono talmente poche le persone che con alto senso civico sanno difendere la libertà dagli attacchi continui di chi vuole occultare ogni genere di nefandezza, che non solo vorremmo ascoltarlo il giovedì sera, ma tutte le sere!!! Ma come sarà che si screditano sempre le persone migliori e si idolatrano i fessacchiotti furbini e danarosi che rubano a iosa? Siamo proprio il “popolino” e i “Nobili”
    Ma come sarà che piacciono le schifezze e fanno schifo le cose giuste???

  8. Finalmente qualcuno con giudizio interviene su Santoro.
    E dicono a Emilio FEDE, Santoro lo batte mille volte in faziosità.
    Non se ne può più.
    Non volevo pagere più il canone, Il Direttore Generale Masi mi ha fatto cambiare idea.

  9. Buongiorno problema: siamo stanchi che per sette giorni 24 ore su 24 si parli alla vita in diretta degli omicidi mai risolti e parole su niente non abbiamo sentito una parola dalla cara Mara sulle condizioni del caro Lamberto non sarebbe il caso di fare una trasmissione sulle malattie celebrali prendendo proprio lo spunto di quello che e’ successo a Lamberto e altri, basta con gli omicidi tanto si parla solo di supposizioni e’ vergognoso che la rai e tutti le altre reti parlano solo di questo e dei vari matrimoni ma, scusate e’ questa l’informazione che ci meritiamo scusate lo sfogo ma non se ne puo’ piu’ basta basta ma ,qualcosa di positivo no eh e basta anche con gli applausi ad ogni pie’ sospinto che non ce proprio niente da applaudire basta basta scusate ancora e buona giornata una carezza a Lamberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>