Beppe Fiorello, il protagonista delle fiction

di Redazione 4

L’attore Beppe Fiorello, il cui vero nome è Giuseppe, nato a Catania il 12 marzo del 1969, è fratello del noto showman Rosario Fiorello: Beppe inizia la sua carriera artistica sulla scia del successo del fratello, del quale inizialmente curava gli spettacoli nei villaggi vacanza Valtur, vicino ad Augusta la loro città d’origine. Grazie al contatto con molti personaggi del mondo dello spettacolo, Beppe inizia prima come sceneggiatore, poi come attore per alcuni spettacoli teatrali. Tutto questo fino al 1994, quando debutta con uno spettacolo radiofonico su Radio Deejay con Baldini, Laurenti e Amadeus.

Sempre in quegli anni Beppe prende il posto del fratello alla conduzione de il Karaoke insieme ad Antonella Elia, anche se il successo sperato non arriva: decide allora di dedicarsi unicamente alla carriera di attore e nel 1997 debutta nel film L’ultimo capodanno di Marco Risi, cui seguono ruoli minori ne I fetentoni, L’americano, Il talento di Mr Ripley, C’era una volta un cinese, Le tre mogli, La guerra è finita. Grazie a queste esperienze Beppe consolida e perfeziona il suo naturale talento artistico.

Il successo di Beppe Fiorello presso il grande pubblico esplode soprattutto grazie alla partecipazione a molte fiction e film per la tv come Salvo D’Acquisto, Il grande Torino, Il cuore nel pozzo, Joe Petrosino, Giuseppe Moscato, Il bambino della domenica. Al cinema Beppe recita nei film Appuntamento a ora insolita, I galantuomini e Baaria di Tornatore.

Questa sera potremo vedere Beppe Fiorello recitare su Raiuno nella seconda puntata de Lo scandalo della banca romana poi, sempre nel 2010, sarà impegnato in altri due appuntamenti importanti con le fiction Il sorteggio e Il bandito ed il campione.

Curiosità: Beppe ha inciso un cd con il gruppo musicale Patti chiari e convive con Eleonora Pratelli dalla quale ha avuto i due figli Anita e Nicola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>