Il delitto di via Poma su Canale 5

Il 7 agosto del 1990 in un condominio del quartiere Prati, a Roma, in Via Poma 2, al terzo piano, nell’ufficio dell’Aiag, Simonetta Cesaroni veniva assassinata con 29 colpi inferti da un arma a doppio taglio. Oggi, a 21 anni di distanza, la III corte d’Assise di Roma ha condannato Raniero Busco, il fidanzato della ragazza allora ventunenne, a 24 anni di carcere e al pagamento delle spese processuali. Ma inquirenti, criminologi, giornalisti, pm e giudici aspettano con ansia il risultato della corte d’Appello perché convinti che le prove siano insufficienti ad inchiodare l’uomo.

Eroi per caso, riassunto seconda puntata

Ieri sera è andata in onda la seconda ed ultima parte di Eroi per caso. Cesare Magnozzi (Flavio Insinna) e Don Silvano (Neri Marcorè) vengono catturati dagli austriaci. Piero Vanin (Michele Alhaique), Teresa (Ambra Angiolini) e la moglie Grazia (Anna Dalton) fuggono proprio per cercare di aiutarli. Il soldato austriaco vuole a tutti i costi comprendere per quale motivo i due si ritrovino in questa zona. Cesare afferma di essere lì soltanto come fotografo, ma nonostante la massima disponibilità data agli austriaci, lui ed il cappellano rimangono prigionieri insieme ad altri uomini, in attesa di essere fucilati.

Nel cuore della notte, fortunatamente, tutti i prigionieri vengono liberati da Vanin. Cesare del gesto eroico commesso da Vanin che lui non avrebbe mai fatto. I tre continuano a proseguire per la trincea Torre, nonostante non desiderino la  morte di Piero Vanin, soprattutto dopo aver rischiato la vita per salvarli. Vanin non riesce più a ritrovare la sua compagna e la figlia. Spera che non sia accaduto loro qualcosa di brutto. Li raggiunge Teresa, esortandoli animatamente a seguirla.

Eroi per caso, riassunto prima puntata

Ieri sera è andata in onda la prima parte di Eroi per caso. Anno 1918, luogo Carbonera. Un fotografo di guerra, Cesare Magnozzi (Flavio Insinna)si trova a fotografare Lulù (Serena Rossi) quando viene arrestato. Un soldato di nome Vanin (Michele Alhaique) è in fuga. Altri soldati sono alla sua ricerca. Lo rintracciano e riescono a catturarlo.

L’uomo è accusato di alto tradimento e sta per essere fucilato, ma non si riesce a farlo perchè il cappellano dell’esercito, Don Silvano (Neri Marcorè), non ha intenzione di confessarlo. A questo punto, sia il cappellano Don Silvano, che il fotografo Cesare Magnozzi devono scortare alla trincea  Torre il condannato Vanin. Durante il viaggio fino alla trincea, l’esercito subisce un agguato dagli austriaci. Nonostante la grave situazione di pericolo, Vanin riesce a salvare un altro soldato che è stato ferito durante la rappresaglia.

Eroi per caso su Raiuno: foto e video

Questa sera Raiuno trasmette la prima delle due parti di Eroi per caso, il film tv coprodotto da Rai Fiction e Compagnia Leone Cinematografica, scritta da Francesco Scardamaglia e Nicola Lusuardi, diretta da Alberto Sironi, con Flavio Insinna, Neri Marcorè, Michele Alhaique, Anna Dalton, Serena Rossi e Ambra Angiolini, che racconta una storia ambientata durante la prima guerra mondiale.

Il film narra il dramma vissuto dai soldati italiani sul fronte dell’Isonzo e la loro straordinaria voglia di vivere e sopravvivere alle brutture dei combattimenti e alle rigide e spietate regole della guerra: un fotografo di guerra, Cesare Magnozzi (Insinna) e un cappellano, Don Silvano (Marcorè) vengono incaricati di scortare in trincea un giovane, Vanin (Alhaique), condannato a stare in trincea (che equivale a morire) per aver simulato di essere un telegrafista traduttore.

Il ragazzo, per salvarsi la pelle, decide di fuggire. I due uomini, insieme alla mentalmente instabile Teresa (Angiolini), donna che si è unita a loro perché invaghita del sacerdote, si mettono sulle tracce di Vanin: se non lo ritroveranno verranno condannati alla stessa pena …

Medicina Generale 2, riassunto prima puntata

Ieri sera è andata in onda la prima puntata di Medicina Generale 2. Nel primo episodio dal titolo Incontri il dottore Mario Bergamini (Roberto Citran) è molto infastidito per un’ispezione che si sta effettuando all’interno di un ospedale. Anna Morelli (Nicole Grimaudo) si reca a fare un esame accompagnata dal compagno Giacomo Pogliani (Andrea Di Stefano). La dottoressa incontra una sua vecchia conoscenza, il dottor Sassi (Giampiero Judica), che lavorava nell’ospedale in cui Anna era caposala.

Il dottore Mario è sempre più nervoso a causa di un collega Giacomo Pogliani  che non riesce a rintracciare. Letizia Conti (Euridice Axen) viene derubata della sua borsa. Cerca di raggiungere il ragazzo colpevole del furto e ci riesce. Il ragazzo la colpisce con una coltellata e riesce a fuggire, ma viene investito da un’auto e viene soccorso da un’ambulanza. Una bambina di nome Rebecca vuole stare accanto al padre ricoverato, ma viene invitata ad andare via.

Medicina generale 2, torna su Raiuno la fiction ospedaliera

Da questa sera su tornano, con ventisei nuovi episodi da cinquanta minuti ciascuno, le storie dei medici e paramedici del pronto soccorso dell’ospedale Sant’Angelo: ogni martedì (anche se la seconda puntata andrà in onda già domani), Raiuno trasmetterà la seconda stagione di Medicina Generale.

In ogni puntata seguiremo le vicende professionali e umane dell’infermiera caposala Anna Morelli (Nicole Grimaudo), del cardiologo Giacomo Pogliani (Andrea Di Stefano), del caposala Angelo (Antonello Fassari), del dottor Bergamini (Roberto Citran), di Marco (Michele Alhaique), di Olga (Francesca Reggiani), di Gabriella (Fabrizia Sacchi) e del dottor Sassi (Giampiero Judica). Accanto a loro entreranno nuovi personaggi come Letizia Conti (Euridice Axen), la bella dottoressa del reparto, che ha paura di amare, Elia Lorenzi (Thomas Trabacchi), un medico d’urgenza sciupafemmine con un dolore segreto e profondo e Matteo Fontana (Marco Cocci), un giovane specializzando con un sogno distrutto alle spalle, quello di diventare un campione.