Antonia Liskova, dalla Slovacchia al successo in Italia

L’attrice Antonia Liskova è nata in Slovacchia, più precisamente nella città di Bjonice il 25 marzo del 1977, da sempre innamorata dell’Italia vi giunge a soli 18 anni dopo averla visitata in lungo ed in largo come turista, grazie ad un viaggio regalatole dal papà per il diploma: nella terra natia Antonia si è diplomata in chimica farmaceutica ed ha studiato per molti anni danza classica. I primi lavori che le permettono di mantenersi sono come cameriera in un bar della capitale e come modella, solo successivamente entrerà a far parte del mondo dello spettacolo in qualità di attrice.

Antonia, che ha sfilato come modella in piazza di Spagna per Donna sotto le stelle, capisce ben presto di non amare le passerelle: tornata a Roma da Milano, dove si era momentaneamente trasferita, partecipa alla produzione C’era un cinese in coma di Carlo Verdone, sua prima esperienza di attrice cinematografica. A questa seguiranno molte altre interpretazioni, tra le quali si ricordano Promessa d’amore, Giulia non esce la sera, La voce, Riparo-Anis tra di noi.

Nel 2001 debutta quale attrice televisiva nella sit com Via Zanardi 33 e compie il salto di qualità grazie ad Incantesimo 6, di cui è protagonista e che la consacra al grande pubblico: Antonia Liskova recita anche nella serie tv Don Matteo 2, Le ragazze di Piazza di Spagna, Il commissario, Sospetti 2.

Read more

Elisabetta Gregoraci, dagli esordi nella moda alla televisione

La show girl e presentatrice tv Elisabetta Gregoraci, nata in un piccolo paesino calabro, Soverato, l’8 febbraio del 1980, si è diplomata in danza moderna ed ha frequentato la scuola di recitazione Augusto Zucchi. Appena maggiorenne si trasferisce a Roma per realizzare il sogno di lavorare nel mondo della moda, dopo aver vinto nel 1997 il titolo di Miss Calabria e la fascia di Miss Sorriso.

A Roma Elisabetta lavora come modella per gradi griffe, quali Ferrè, D&G e tanti altri, e fa qualche comparsata nei film Il cielo in una stanza di Vanzina e C’era un cinese in coma di Verdone, oltre che nelle serie TV Le ragazze di piazza di Spagna e Un medico in famiglia: queste prime esperienze la porteranno a calcare le scene televisive nel 2000, quando conduce il programma Euro 2000 su Italia1. Prima di approdare in casa Mediaset vi sono state alcune conduzioni sulla rete Odeon TV come per il Premio Mio Martini e Il premio Mio Martini la sfida.

A questa prima esperienza ne seguono tante altre: nel 2002 conduce La casa dei sogni con Milly Carlucci, Bravo Grazie su Raidue e Destinazione Sanremo su Raidue con Pippo Baudo e Claudio Cecchetto, nel 2004 affianca Mammucari in Libero e Superflash con Jerry Calà, nel 2005 partecipa al reality Ritorno al presente. L’anno successivo passa in casa Rai affiancando prima Pupo sia al quiz Il malloppo sia ad Affari tuoi. Partecipa anche alla trasmissione Beato tra le donne con Paolo Bonolis.

Read more

Barbara D’Urso, dagli esordi allo Show dei Record

Maria Carmela d’Urso, chiamata comunemente Barbara, è nata a Napoli il 7 maggio del 1957, ed inizia precocemente la sua carriera come modella a Milano, per poi passare alla televisione grazie alla conduzione del programma Goal, un quotidiano calcistico in onda su una rete regionale lombarda nel 1977, accanto a Diego Abatantuono, Teo Teocoli e Massimo Boldi. Nel 1978 si esibisce nel programma Stryx di Raidue in topless: sempre nello stesso anno si fa immortale sul paginone del giornale Playboy edizione italiana, con enorme successo.

Nel 1980 viene notata da Pippo Baudo che la vuole accanto nell’edizione di Domenica In e in Che combinazione su Rai Due. In casa Rai Barbara conduce anche i programmi Fresco Fresco, Forte Fortissimo e Campioni. Nel frattempo però Barbara affronta anche l’esperienza cinematografica, prima con la fiction La casa rossa di Luigi Perelli, e poi Delitto in via Teulada: nel 1983 è di nuovo in video con lo sceneggiato di Raiuno Skipper, creato con la collaborazione francese Le Paria.

Read more