Recorder – V.I.P.

Oggi per la rubrica Recorder parleremo di una serie tv che ha riscosso molto successo nella fine degli anni novanta e inizio XXI secolo, V.I.P la serie tv che vede come protagonista l’esplosiva Pamela Anderson.

Il telefilm ideato da J.F. Lawton in collaborazione con le case di produzione Global Entertainment Productions GmbH & Company Medien KG, Lafitte Productions è nato nel 1998 e finito nel 2002, con un totale di 4 stagioni per 88 episodi e 45 minuti di azione.

La V.I.P. agenzia nasce così: un giorno Vallery Irons (Pamela Anderson), ragazza di campagna arrivata nella città degli angeli per trovare fortuna, mentre stava assistendo ad una prima cinematografica, si ritrova coinvolta in un salvataggio casuale ad un vip, con relativa improvvisa popolarità e un’offerta di lavoro.

Hugh Hefner un signore, Arisa no comment, Sirya ridicola e le PlayMate glamour

Anche quest’oggi torniamo a parlare del 59° Festival di Sanremo, con la rubrica Scheletri nell’armadio, che ci farà compagnia cercando di analizzare alcuni dei concorrenti ed ospiti della kermesse della musica Italiana.

Oggi analizziamo i personaggi della musica italiana e gli ospiti stranieri, iniziando da Arisa vincitrice delle giovani proposte di Sanremo 09, poi daremo un’occhiata al look di Iskra, Alexia, Dolcenera, Sirya, Marco Carta, Gemelli Diversi, Marco Masini, Stefania Rocca ed Emilio Solfrizzi di Tutti pazzi per amore, Malika Ayane, Hugh Hefner e le Playmate.

Arisa: mi spiace doverlo sempre sottolineare, ma essere originali è un conto, essere ridicole un altro. Lei non è originale, ma esagerata: ieri sera, ad esempio, sembrava la suor Maria (Julie Andrews) di Tutti insieme appassionatamente. Per favore!

Sanremo 2009, bilancio quarta puntata, lo show non è la musica

La quarta serata del Festival di Sanremo 2009, a parte regalare ai nottambuli il verdetto della vittoria di Arisa, l’unica proposta innovativa con il suo look nerd e la sua canzone orecchiabile (che ha vinto anche il premio Assomusica), non ha offerto grandi emozioni a livello musicale, con i duetti che non hanno regalato molto alle canzoni, forse non a causa dei duettanti, quanto delle canzoni.

Gli ospiti: le conigliette di playboy e Hugh Hefner, quelli più attesi, non sono stati spremuti a dovere, tanto che è l’ospite meno atteso, Laura Perego, una pornostar che invade il palco dell’Ariston seminuda a regalare quel brio che nell’intervista al patron di Playboy manca. Veramente la ragazza è stata un fuori programma? Il Festival ci ha insegnato a dubitare di tutto ciò che è strano e improvvisato (vedi Baudo con l’uomo che vuole gettarsi giù dalla balconata), ma se così fosse bisognerebbe fare un plauso a Bonolis per come ha gestito la situazione.

In un Festival televisivamente quasi perfetto, devo essere per la prima volta nella mia vita d’accordo con Fabrizio Del Noce, quando dice che non ci sono canzoni orecchiabili (salvo Sincerità, che infatti ha vinto). Eppure del Bonolis II, tutti si ricorderanno del successo in termini d’ascolto, del mattatore Luca Laurenti, dell’invasione dei veri big nella serata di giovedì e della presenza di Maria De Filippi, che potrebbe trasformarsi in un autentico bluff come quello di Mina, o nell’ufficializzazione del legame Rai – Mediaset.

Sanremo 2009 quarta serata

Questa sera andrà in onda la quarta puntata del Festival di Sanremo 2009,  che decreterà il brano vincitore tra le Proposte 2009. Ospiti: Ivan Olita, Dimitra Theodossiou, Gianluca Terranova, Daniel Ezralow, Hugh Hefner con sette Playmate (Dasha Astafieva, Micol Ronchi, Sarah Nile, Cristina De Pin, Kristina e Karissa Shannon, Crystal Harris), Piera Degli Esposti e Alain Clark. Inoltre le dieci canzoni degli artisti rimasti in gara verranno interpretate in maniera differente insieme a cantanti e personaggi dello spettacolo.

Anche questa sera vi invitiamo a seguire il nostro live, ricco di foto: l’appuntamento è fissato per le 21.10. Non mancate.

Inizia finalmente la quarta serata del Festival, con un’esibizione di musica classica!

Hugh Hefner il papà di Playboy a Sanremo, perchè?

La domanda nasce spontanea, parafrasando una nota espressione di “lubranesca” memoria: che c’azzecca Hugh Hefner, patron di Playboy con il Festival di Sanremo? Che sia un fenomeno televisivo non ci sono dubbi, anche gli spettatori italiani hanno modo tutt’ora di deliziarsi con le grazie conturbanti delle sue protette nello show Le ragazze di Playboy, in onda a tarda serata su E! (Sky, canale 114) trasmesso con notevole successo negli Usa.

Nel suddetto programma si racconta la giornata tipo delle tre playmate preferite da Hefner: Holly Madison, Bridget Marquart e Kendra Wilkinsoner, tutte rigorosamente bionde o obbligate a diventarlo, prorompenti testimoni di quella nomea che vuole le donne dalla chioma platinata dotate di un fisico da urlo, ma dal cervello minuscolo.

Per la precisione Hefner che vive in una leggendaria villa di Los Angeles, ha di recente “scaricato” le sue ex protette, per far posto nel cuore a un altro trio di baldanzose fanciulle la 22enne Crystal Harris e due gemelle 19enni, Karissa e Kristina Shannon: come dire che dall’alto dei suoi 82 anni il vecchietto continua ad avere la bocca buona.

Sanremo 2009: apre Mina, presenti anche Jim Carrey, Annie Lennox, Hugh Hefner, le conigliette di Playboy e Giorgio Panariello

Il Festival di Sanremo 2009 sarà aperto da Mina (ancora non si sa in che modo, se in diretta o con un RVM)! A dare il clamoroso annuncio è lo stesso Paolo Bonolis che spiega:

Sarà un’interpretazione molto particolare, non si tratta di una uscita discografica, ma un immenso tributo alla storia della musica italiana.

Il presentatore di Sanremo ha rivelato anche gli ospiti della kermesse canora. Ci saranno sicuramente Jim Carrey, Annie Lennox, Hugh Hefner con le conigliette di Playboy, Giorgio Panariello, Maria De Filippi e probabilmente anche Roberto Benigni che ha un problema con le date del suo tour internazionale.

Le ragazze di Playboy da stasera alle 22.30 su E!

Da questa sera, su E!entertainment, alle 22.30, arriva la quinta stagione della tanto acclamata serie Le ragazze di Playboy, l’unica serie che trasporta i fan a sbirciare dietro la porta della magione più cool e celeberrima al mondo, quella di Hugh Hefner.

Donne che corrono mezze nude, che giocano tra di loro e con il caro Hugh (oramai giunto nel limbo del viagra): attraverso gli occhi delle sue conigliette si vedrà il modo di vivere di uno degli uomini più potenti e amati al mondo, colui che ha cambiato sia il panorama editoriale, che quello televisivo.

Recorder – 11 – Pappa e ciccia

Prendete il cartone animato più famoso degli ultimi vent’anni (la famiglia Simpson), trasformatelo in serie tv (la famiglia Conner) ed otterrete il telefilm padre de I Simpson: Pappa e ciccia, il cui titolo originale è Roseanne.

La Sit-com creata nel 1988 dalla geniale mente di Matt Williams (già sceneggiatore de i Robinson), è andata in onda per nove stagione negli States sul canale ABC, mentre in Italia è andata in onda nel lontano 1990 su Canale5.

Pappa e ciccia è stata vincitrice di innumerevoli Emmy Award e ha ospitato molte Guest stars tra cui: Sharon Stone, Tony Curtis, Leonardo DiCaprio e, l’editore di Playboy Hugh Hefner.