Il peggio di Domenica Cinque tra storie gay, risse, querele e filmati “esclusivi”

Ieri pomeriggio è andato in onda un nuovo capitolo trash targato Barbara D’Urso. A Domenica Cinque, la conduttrice ed i suoi autori hanno concentrato il peggio che si potesse trovare sul mercato gossipparo (reality compreso). Una puntata molto gayfriendly, inaugurata dall’intervento in studio di Maicol Berti, che (ancora una volta) racconta la propria esperienza da omosessuale “di lusso” dopo periodi bui e tormentati in cui ha dovuto nascondere il proprio orientamento sessuale a tutti (compreso l’amatissimo padre) per evitare di essere deriso dai suoi stessi concittadini.

Dopo aver ricostruito le fasi della sua accettazione (in particolare la voglia di innamorarsi alla luce del sole e la possibilità di diventare donna), poteva la nostra Barbarella non rifilarci l’ennesimo “scoopone”? Per l’occasione, viene fatta ascoltare una conversazione telefonica tra il giornalista Gabriele Parpiglia e “un amico speciale“, che ammette di non aver avuto una storia con Maicol.

Alessia Marcuzzi elegante, Mauro Marin adeguato, Simona Ventura eccezionale, Simone Rugiati terrificante

Nuovo appuntamento con Scheletri dall’armadio, la rubrica che cerca di approfondire l’abbigliamento, più o meno elegante, dei nostri personaggi televisivi. Oggi inizieremo con il “vivisezionare” l’abbigliamento di: Alessia Marcuzzi, Mauro Marin, Alberto Baiocco, Cristina Pignataro, Giorgio Ronchini, Simona Ventura, Simone Rugiati, Antonella Clerici, Anna Tatangelo, Marco Mengoni

Alessia Marcuzzi durante la finale del Grande Fratello 10 ha indossato un abito da sera nero firmato Versace, monospalla, con dettagli lucidi, spacco semilaterale e scarpe leggermente bondage. Perfetta!!!

Mauro Marin, vincitore del GF10, durante la puntata finale ha indossato una giacca scura, con una camicia nera e cravatta nera ed un paio di jeans blu. Semplice come sempre, senza esagerare nell’estrosità e con quel piccolo tocco d’eleganza. Bravo!

Grande Fratello 10 quattro finalisti e un solo vincitore su Canale 5

Questa sera, dopo quattro mesi, diciannove settimane, venti puntate, 134 giorni (compresi Natale e Capodanno) e oltre 3.200 ore finirà la decima edizione del Grande Fratello e uno tra Alberto Baiocco, Cristina Pignataro, Giorgio Ronchini e Mauro Marin, sarà decretato vincitore del reality di canale 5 e si porterà a casa i 250mila euro di montepremi.

In un’edizione avara di personaggi di spessore (dei 27 totali, 26 che hanno varcato la porta, sedici subito e dieci nel tempo), molto spesso resi tali dai bravissimi autori del programma, che sono riusciti a mettere la situazione a posto in corsa quando gli ascolti non sorridevano, ci sono stati: uno scambio di concorrenti tra il GF italiano e il Gran Hermano spagnolo; due colpi di scena, quello dell’abbandono di Gianluca Bedin per motivi personali e, soprattutto, quello dell’espulsione di Massimo Scattarella causa bestemmia.

GF10, Mauro Marin si purifica, Crespi contro Ballando con le stelle, Adiano Celentano al Barbareschi Sciock

Che Mauro Marin sia il personaggio più discusso dell’ultima edizione del Grande Fratello è risaputo. Nei giorni scorsi, l’imprenditore veneto è stato protagonista di un siparietto molto divertente, un rito di purificazione ai limiti del blasfemo. Flagellato da Giorgio, benedetto da Gianluca, evocato dal pio Alberto, il concorrente è oggetto di uno sfottò da parte degli altri inquilini del loft.

Mauro ha più volte dichiarato di essere entrato in casa per trovare l’anima gemella. Come pegno d’amore, il ragazzo ha pensato bene di donare un anello di famiglia alla sua possibile nuova fiamma. Peccato che, in casa, si sia sparsa la voce che il gioiello porti sfortuna. Il Purificatius-Flagellatius diventa indispensabile per eliminare ogni forma di negatività. I conquilini assecondano il gesto folle di Mauro. Diversa la reazione delle donne che scoppiano in grasse risate davanti all’indegno spettacolo.