Aspettando Capitani Coraggiosi con Baglioni e Morandi su Rai 1

Claudio Baglioni e Gianni Morandi sono i protagonisti del videoclip firmato da Gaetano Morbioli che viene presentato in anteprima assoluta lunedì 29 giugno alle 20.30 su Rai 1 durante il programma Aspettando Capitani Coraggiosi: girato tra borghi, valli, altopiani e strade inesplorate, che animano orizzonti straordinari di terra e mare, tra Lazio, Umbria e Marche, Capitani Coraggiosi è un giro fuori dal tempo nel quale -complice una spider vintage- due uomini raccontano e si raccontano, mischiando ricordi, pensieri e visioni, prima che la corsa li trasfiguri in due cavalli, liberi e selvaggi, lanciati verso l’avventura.

Sanremo 2013, il regolamento: torna la giuria di qualità, abolita la demoscopica. Littizzetto (quasi) certa, Saviano e Baglioni in forse

La musica al centro di tutto“. E’ questa la promessa fatta da Fabio Fazio durante la conferenza di presentazione della nuova edizione del Festival di Sanremo da lui condotta dal 12 al 16 Febbraio su Rai1. L’obiettivo, dice il direttore dell’Intrattenimento Rai Giancarlo Leone, è “fare un bel Festival, poi gli ascolti arriveranno“. Sul piano degli ascolti Fazio ci tiene a non battere il suo record raggiunto nel 2000 e dichiara: “non ingaggio nessuna competizione, rispetto a chi mi ha preceduto c’è il massimo rispetto“.

Star Academy su Raidue con Francesco Facchinetti

Debutta, stasera alle 21.10 su Raidue, Star Academy, il nuovo talent show condotto da Francesco Facchinetti, prodotto dalla tv di Stato in collaborazione con Endemol Italia. A seguire gli aspiranti cantanti nel loro percorso artistico e musicale saranno quattro cantanti italiani molto apprezzati dal grande pubblico: Syria, Ron, Mietta e Gianluca Grignaniche diventeranno i loro tutor nella preparazione delle loro esibizioni, tutte rigorosamente dal vivo.

Che tempo che fa, su Raitre la nona edizione con Fabio Fazio

Debutta oggi, alle 20.10 su Raitre, la nona edizione di Che tempo che fa, il talk show del weekend condotto da Fabio Fazio. Torna con il consueto gruppo di lavoro: gli autori Pietro Galeotti, Marco Posani, Michele Serra, Samanta Chiodini e Giacomo Papi, la presenza fissa di Filippa Lagerback, il regista Duccio Forzano, il meteorologo Luca Mercalli. Luciana Littizzetto continuerà a caratterizzare la conclusione delle trasmissioni della domenica, commentando a modo suo le notizie dell’attualità; Massimo Gramellini, vicedirettore de La Stampa, chiuderà, invece, le puntate del sabato con la sua irriverente lettura dei fatti della settimana.

Sanremo 2011, il cast autoriale. Bruno Vespa al Question Time?

Sono stati resi noti dal sito Lamescolanza i nomi degli autori che cureranno il Festival di Sanremo 2011: Simona Ercolani sarà il capo progetto, Ivano Balduini, Francesco Valitutti e Federico Moccia gli autori. I primi tre hanno già lavorato al programma lo scorso anno, mentre per Moccia si tratta del debutto. Gianni Morandi avrà un autore personale, Michele Ferrari.

Confermato il cast tecnico che ha lavorato allo scorso Festival, formato da Duccio Forzano in regia e Gaetano Castelli curatore delle scenografie.

Una notte per Caruso 2010 su Raiuno

Questa sera su Raiuno andrà in onda Una notte per Caruso, l’appuntamento dedicato al grande cantante italiano e alla nostra tradizione musicale, attraverso un racconto di canzoni, danze e parole.

Padroni di casa della serata, trasmessa da Marina Grande di Sorrento, saranno la giornalista e conduttrice Paola Saluzzi e l’attore e doppiatore Luca Ward: a loro spetterà il compito di alternare i grandi ospiti con il racconto della storia dei mezzi di riproduzione (dal grammofono al disco, dalla radio al juke-box, dal cd al videoclip, dall’mp3 all’Ipod).

Tra gli ospiti che saliranno sul palco costruito sul mare, accompagnati dal maestro Sandro Comini, ci saranno: Gigi D’Alessio, Chaka Khan (leggenda della musica funk e soul), Ray Gelato (sassofonista e crooner inglese), Simone Cristicchi con le Sorelle Marinetti (che proporranno un’inedita versione di Torpedo Blu di Giorgio Gaber), i tenori Carmine Riccio e Riccardo Caruso, Angelica Sepe (che dedicherà un tributo alla canzone napoletana), Giulia Ottonello e Massimiliano Pironti, Noemi, Raphael Gualazzi e Ihram.

L’uomo del weekend: intervista a Duccio Forzano – esclusiva Cinetivù


Questa settimana Cinetivù ha incontrato un importante regista televisivo: Duccio Forzano, all’attivo la direzione di programmi come Verissimo, Stasera Pago Io e da qualche anno di Che tempo che fa con Fabio Fazio su Raitre. Abbiamo raccolto durante una pausa di lavoro le sue impressioni.

Duccio Forzano una passione per la regia fin dall’infanzia, puoi raccontarci come è nata e cresciuta?

Quando ero bambino mio padre mi regalò un proiettore, un oggetto che mi affascinava moltissimo. Lo usai tanto, con i miei fratelli finchè si ruppe. Poi la vita mi portò ad allontanarmi da questa passione allo stadio embrionale ed ho fatto mille mestieri diversi, in tutt’altri campi. Poi un po’ di anni dopo la passione è riesplosa in modo più deciso e da lì non ho mai smesso di esprimermi attraverso le immagini. All’inizio come operatore, poi montantore, poi film maker, ho percorso tutti gli step crescendo insieme al mestiere. Mi sono preparato e questo mi ha consentito di poter salire sul mio treno quando è passato.

E la collaborazione con Claudio Baglioni?

Ovvero il mio treno. Baglioni mi chiamò dopo che realizzai un lavoro per Paola Massari, la sua ex moglie. Parliamo dell’inizio deglia nni ’90. Da lì è partito un sodalizio artistico che dura ancora oggi e che nel tempo è diventato anche una bellissima amicizia.

Sei conosciuto come regista televisivo ma in passato hai diretto anche progetti cinematografici (la commedia comica 23): cosa ti appassiona di più?

Io credo che il mestiere del regista sia lo stesso che si diriga un film o un programma televisivo o si faccia teatro. Cambiano le tecniche, ma il concetto di direzione è il medesimo. La tecnica e le modalità di direzione cinematografica sono molto interessanti e mi affascinano molto, ma anche la televisione sa essere molto appagante, specialmente quando si ha la fortuna di dirigere dei grandi show con dei professionisti come è capitato a me e parlo di Fiorello così come Gianni Morandi, Vincenzo Salemme, Giorgio Panariello e molti altri, fino ad arrivare a Fabio Fazio.

Un uomo in frac, stasera Raiuno rende omaggio a Domenico Modugno

Stasera su Raiuno, alle 23.10, verrà riproposto lo speciale Un uomo in frac, la trasmissione che rende omaggio a Domenico Modugno, attraverso il concerto tributo che si è svolto all’Anfiteatro Romano di Benevento.

In questo grande evento, ogni artista che si è esibito ha avuto una propria scheda personale e ha dato una propria interpretazione alla la musica di Domenico Modugno, l’uomo che con la canzone Nel Blu dipinto di blu, ha portato la musica Made in Italy nel mondo.

La particolarità della trasmissione è che a cantare le canzoni, non saranno solo artisti di vecchio stampo (Antoenlla Ruggiero e Fabio Concato), ma anche cantanti di oggi (Sergio Cammariere, Simone Cristicchi, Neffa, MOrgan, Dolcenera) ed ospiti davvero importanti come Gigliola Cinquetti e l’autore della canzone (e di molte altre ancora) Nel blu dipinto di blu, Franco Migliacci.

L’inchiesta: Amici di Maria De Filippi crea nuove star o illude? – La seconda edizione

A giugno si apriranno le selezioni per i nuovi componenti della scuola di Amici, la fortunata trasmissione di Maria De Filippi, in onda tutto l’anno, che si dice apra le porte per il mondo dello spettacolo.

L’inchiesta, continua ad indagare sul reale successo che hanno avuto gli ex componenti della scuola, dopo la prima puntata di settimana scorsa, per testimoniare la reale capacità della trasmissione di sfornare i futuri protagonisti italiani della danza, della musica e della recitazione.

Oggi analizziamo la seconda edizione, quella del 2002/03, che vide trionfare Giulia Ottonello, vincitore nella finale, su Anbeta Toromani, Timothy Snell, Lidia Cocciolo, Michele Maddaloni e Federico Patrizi. Come sempre chiediamo a voi, amici lettori, di completare le informazioni, qualora avessimo trascurato qualcosa.