TVE: la tv pubblica spagnola

di Redazione Commenta


La TVE è balzata di recente agli onori delle cronache per l’annuncio del premier José Luis Rodriguez Zapatero, di voler presentare un disegno di legge sulla riforma del settore audiovisivo che prevede una drastica riduzione della pubblicità nella tv di Stato, considerato che buona parte degli introiti della TVE provengono proprio dalla pubblicità è molto probabile che se la legge dovesse passare il governo spagnolo, come è già accaduto in Francia per un medesimo provvedimento, dovrebbe adottare delle misure per finanziare l’Azienda televisiva, che altrimenti si troverebbe in gravi difficoltà economiche.

Nata il 28 ottobre del 1956, la TVE (Televisión Española), una volta sovvenzionata anche da un canone, ha dovuto da alcuni decenni abolirlo a causa dell’alta evasione, essa fa parte della fondazione RTVE, l’ente pubblico spagnolo per le trasmissioni radiotelevisive, riorganizzato di recente proprio da Zapatero il cui presidente e Javier Pons Tubio.

Nel 1966 al primo canale TVE1 detto anche la Primera, modificato poi in la 1, venne aggiunto anche TVE2 la Dos, entrambi rimasero gli unici canali televisivi in Spagna, fino ai primi anni ’80, quando fu ufficializzata la liberalizzazione dell’etere.

Fino al 2003, TVE1 ha conservato il primato dell’audience poi eroso dalla concorrenza delle private, la programmazione si basa molto su programmi d’informazione, fra cui il Telediario ovvero il telegiornale dalla cui costola è partito nel 1997 il canale all news TVE 24horas, disponibile anche sul bouquet di Sky (ch 536). Su TVE2, il pubblico spagnolo ha modo di seguire eventi sportivi, film e molte delle serie tv Usa di successo tra cui Will&Grace, Veronica Mars, Lost, Desperate Housewives, ma anche la spagnola Mujeres prodotta da Pedro Almodovar, la cui prima stagione, molto acclamata, è stata trasmessa anche in Italia da Raisat Premium.

Sul satellite è disponibile anche TVE Internacional che trasmette il meglio dei due canali analogici. Nel 2005 sono iniziate le trasmissioni sul digitale terrestre con l’aggiunta del canale sportivo Teledeporte, per i ragazzi Clan, Docu di soli documentari, Clasico per gli appassionati di musica classica e TVE 50 Años dedicato ai 50 anni di vita dell’emittente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>