Masterchef 3 Magazine, ricetta del giorno: Oasi di miseria e nobiltà

di Redazione Commenta

Dalla terza edizione di Masterchef oggi impariamo la ricetta di un antipasto e anche stavolta la difficoltà è minima ma i tempi di preparazione sono leggermente più lunghi.

Il piatto di oggi si chiama Oasi di miseria e nobiltà ed è stato creato da Almo, servono 50 minuti per prepararlo.

 

Ingredienti

1 kg di cipolle di Cannara

3 uova intere

2 tuorli

50 g di parmigiano

1 cipolla

4 finocchi con le foglie verdi

100 g di farina 00

2 tuorli

250 ml di latte

70 g di parmigiano

100 ml di fondo filtrato della crema di finocchio oppure l’acqua delle cipolle bollita e filtrata

4 foglie di salvia

33 cl di birra fredda

300 ml di olio di arachidi

sale rosa dell’Himalaya q.b.

sale

olio

noce moscata

 

Per la preparazione dei budini, spellare le cipolle di Cannara e metterle a bollire in acqua salata per 25 minuti, poi scolarle bene e frullarle con il mixer fino ad ottenere una purea. Versare il tutto in una padella antiaderente a fuoco vivo per consumare l’acqua di cottura. In una coppa amalgamare la crema di cipolle con i tre tuorli, 50 g di parmigiano, sale, pepe e noce moscata, aggiungendo alla fine l’albume di tre uova. L’impasto va messo in stampini per soufflè imburrati e riempiti per tre quarti, da mettere in forno a 180° per 10 minuti.
Lavate e pulite i finocchi e poi tagliateli a fette sottili, aggiungendo anche qualche parte di gambo verde. Mettete a soffriggere in una padella olio e cipolla, aggiungere i finocchi e poco dopo aggiungere anche il latte a temperatura ambiente fino a cottura ultimata dei finocchi, poi aggiustare di sale e una volta terminata la cottura dei finocchi frullate tutto con un mixer. Poi filtrate la crema e rimettetela sul fuoco aggiungendo farina setacciata per darle la giusta consistenza.

Preparate lo zabaione usando due tuorli, 70 g di parmigiano e un po’ di noce moscata, il fondo della crema di finocchi, tutto a bagnomaria, portate a cottura aiutandovi con una frusta per dare un effetto cremoso. Preparate la tempura con una pastella composta da birra e 50 g di farina setacciata, lasciandola abbastanza cremosa. Immergete le foglie di salvia nella pastella e friggetele subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>