Piper, riassunto quarta puntata

di Giulia Tarroni 1

Nella quarta puntata di Piper intitolata Segreti, segreti, segreti, Flavio Fedele (Teo Mammuccari) cerca di vendere delle auto nel suo salone ma pare che le cose non vadano troppo bene: per risollevarsi si reca dall’onorevole De Vito (Gianni Ferrari) che chiede ancora tempo e gli propone quella sera di accompagnare al Piper la signorina Doretta Lee (Valeria Marini). Flavio accetta anche se avrebbe dovuto portare al cinema la moglie Sabrina Amadori (Anna Flachi).

Alessia (Valentina D’ Agostino) vuole dare delle spiegazioni al giudice Amedeo Giampaoli (Maurizio Casagrande) dopo lo scherzo al mare, ma Amedeo non l’ha presa bene, lei gli ha rovinato la vita prendendolo in giro mentre lui si era fidato. La moglie di Amedeo, Lisa (Roberta Cartocci) non vuole più vedere nulla in casa del marito dopo la separazione, e inizia a impacchettare tutto.

De Vito convince Doretta a sedurre Flavio con la promessa di presentarle un grande produttore cinematografico: intanto Davide e Azzurra finalmente soli, si baciano, e si dichiarano innamorati l’uno dell’altra. Mario Proietti (Giulio Forges Davanzati) con i Demoni e Sole (Clizia Fornasier) incontrano il produttore musicale Paolo Torpedi: ma il produttore sceglie solo Sole e Mario, senza il resto della band. Mario però non vuole abbandonare gli amici, non li vuole tradire, e Torpedi allora concede un’occasione a tutta la band, facendogli incidere un 45 giri.

A casa Proietti la felicità per la grande occasione del figlio: Aldo Proietti (Maurizio Mattioli) e sua moglie si complimentano anche con Sole, nonostante non sia benvoluta. La marchesa Cafiero D’Aragona (Carol Alt) chiama Davide chiedendogli un incontro, ma il ragazzo glielo nega adducendo come scusa i recenti problemi famigliari.

Al Piper quella sera Flavio e Doretta ballano e bevono champagne, mentre Sabrina a casa guarda con Richard il cameriere, il film la Dolce vita di Fellini. Sabrina racconta a Richard dei suoi sogni precedenti al matrimonio, quando voleva fare l’attrice, sogni che ora ha definitivamente abbandonato. La Marchesa e Davide chiacchierano nella sua macchina: la marchesa chiede un nuovo incontro al ragazzo che è costretto a concederglielo.

I Demoni e Sole iniziano ad incidere i loro primi pezzi, quando irrompe il padre Aldo che blocca la registrazione e Mario lo caccia via in malo modo. A casa Fedele, Sabrina riceve 17 rose rosse ed un appuntamento al Grand Hotel: lei crede che sia stato il marito Flavio a mandargliele ed è felicissima.

Davide rivela alla marchesa di essere innamorato di Azzurra, lei capisce e promette al ragazzo di inserire delle sue foto in una mostra importante: Sabrina attende il marito Flavio al Grand Hotel ma riceve la visita dell’onorevole De Vito, lei non lo vuole vedere ma l’onorevole vuole chiederle scusa per tutto il male che le ha fatto. De Vito vuole farle un favore per sdebitarsi ma Sabrina fugge via stizzita.

Sabrina cerca il marito Flavio ma non lo riesce a trovare, la segretaria Nadia le rivela che Flavio ha problemi con la banca a causa di alcuni debiti: lei lo rassicura, adesso sono in due, sono una famiglia. Aldo è molto offeso per il trattamento ricevuto da Sole e Mario, vorrebbe tanto che la ragazza tornasse a casa sua: la madre chiede al figlio delle spiegazioni, ma Sole come al solito parla troppo. Aldo furioso litiga con Sole: la ragazza e Mario preferiscono andare via di casa.

Mario e Sole si rifugiano dal produttore Torpedi che li sistema a casa della defunta nonna: a casa Fedele invece Sabrina chiama il produttore Zappa, in cerca di una possibilità come attrice, e questi le da un appuntamento, al quale però Sabrina scopre che Zappa ha problemi con la giustizia e viene portato via dalle guardie.

Ernesto Zappa scopre che a farlo arrestare è stato il Giudice Giampaoli a causa di valuta trasportata illegalmente oltre confine, in Svizzera: il Giudice durante le indagini scopre che Alessia è la figlia di Zappa, ma questa gli chiede che il padre on finisca in galera per causa sua. Durante gli interrogatori il Giudice però tutti confermato che Zappa è una bravissima persona. Sabrina si reca a Cinecittà per sostenere un provino che sembra andare molto bene: al produttore le fotografie di Sabrina piacciono ed le fissa un incontro per un film con un grande regista.

Azzurra presenta ai suoi genitori Davide, e questi scopre che la madre di Azzurra è la marchesa Eleonora Cafiera d’Aragona: l’imbarazzo è tanto e Clelia, l’ex fidanzata di Davide scopre che tra lui e la Marchese c’è qualcosa oltre la semplice amicizia. L’onorevole chiama Flavio Fedele per chiedergli di accompagnare Doretta, in modo che lui possa avere via libera con Sabrina, che sosterrà il provino. L’onorevole chiede a Doretta di baciare Flavio davanti alla moglie: Doretta è contrariata ma alla minaccia di una stroncatura di carriera è costretta ad accettare.

Stasera al Piper ci sarà anche la presentazione del disco di Mario, il quale però ha scritto molte bugie in un’intervista su un settimanale e la madre ci resta molto male. Sabrina non vuole rivelare al marito che quel pomeriggio ha un provino, ma l’onorevole fa di tutto per far incontrare Flavio con Doretta e Sabrina: Sabrina li scopre e Flavio la rincorre cercando di spiegarle tutto.

In Procura il Giudice mette a confronto Ernesto Zappa con l’accusatore: ma il Giudice scopre che in realtà Zappa è innocente, e l’accusatore diventa l’imputato, Zappa torna libero grazie all’acutezza del Giudice. A casa Flavio non trova la moglie ed inizia a cercarla: al Piper quella sera suonano i Demoni e Sole , tra il pubblico in delirio.

Il Giudice riceve la visita di Alessia che la vuole ringraziare per quello che ha fatto a suo padre: il Giudice le spiega le motivazioni per le quali ha agito e poi la fa tornare a casa. Dopo il successo della serata al Piper Sole e Mario stanno per trascorrere la notte insieme quando il ragazzo si accorge che è arrivata la cartolina per andare a fare il militare. Sabrina si allontana da sola mentre il sole sta per sorgere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>