L’isola dei segreti, riassunto prima puntata

di Giulia Tarroni 2

Nella prima puntata della mini serie TV di Canale5, L’isola dei segreti, l’ispettore di Polizia Maria Grimaldi (Romina Mondello) torna dopo 10 anni sull’isola di Korè dove vive la sua famiglia, per sposarsi: per giungere all’isola Maria prende il traghetto, sul quale incontra una vecchietta che sembra farle una sinistra previsione,

le nozze sono ancora lontane

le dice. Appena il fratello di Maria, Guido Grimaldi (Domenico Centamore) la chiama per scendere, Maria si rende conto che la vecchia in realtà non c’è, è solo una sua visione.

Maria viene accolta festosamente da tutti, soprattutto dalla madre Giovanna Grimaldi (Giovanna Ralli) che la aiuta a provare l’abito da sposa: in casa arriva anche Cristiano Morgese (Salvatore Lazzaro), fidanzato e promesso sposo, ma Maria pensa ancora alle parole della vecchia. In quell’attimo entra nella stanza un gabbiano che muore proprio sull’abito da sposa. Maria teme possa trattarsi di un presagio.

Cristiano va a prendere Guido Grimaldi , per andare all’addio al celibato, e manifesta preoccupazione per quello che è successo in casa con il gabbiano: ma a Korè stanno anche aspettando l’arrivo del nuovo Commissario, Vasco Brandi (Adriano Giannini), che tuttavia non è molto entusiasta di finire in un’isola siciliana sperduta.

Peter O’Hara (Ricky Tognazzi) il guardiano del faro, passeggia lungo la banchina ma viene affrontato da Guido che vuole sapere delle cose su Maria: il sovrintendente di Polizia Stefano Pistolesi (Giovanni Esposito) li blocca mentre i due litigano furiosamente, ammanettando Peter e portandolo in Commissariato.

La notte di Maria è tormentata da sogni nefasti riguardanti il faro: affacciandosi alla finestra vede Nicola Grimaldi (Tommaso Ramenghi ) suo nipote, camminare veloce nella notte. Il giorno del matrimonio è arrivato, Maria per rilassarsi corre lungo la scogliera ma trova il cadavere del fratello Guido alla Baia del Diavolo, martoriato dai morsi dei gabbiani, con a scritta per Maria sulla mano. Tutti in paese sono affranti, ma Maria vuole vederci chiaro, sa che non è stato un incidente.

Ginevra d’Aquaro (Tosca d’Aquino) moglie di Filippo (Armando De Cecco), ha una tresca amorosa extraconiugale con Nicola: in casa Grimaldi sono tutti molto scossi, arrivano amici e parenti, come la famiglia Scalia, Ivo Scalia (Bruno Torrisi) sindaco e medico del paese con la moglie Kelly (Randi Ingermann) e la figlia Giada (Chiara Mastalli), fidanzata di Nicola. Raccontano a Maria dello screzio che la sera prima Guido aveva avuto con Peter: la ragazza corre per cercare delle informazioni sulla morte del fratello.

Maria scopre che Guido aveva chiesto a Peter, esperto di esoterismo, il significato di un sogno, un velo da sposa macchiato di sangue: Maria tornando a casa sconvolta investe Beniamino (Manlio Dovì), abitante dell’isola con problemi psichici, che le fa notare del sangue su una pietra della Baia del Diavolo: è come se la pietra sanguinasse ed il gabbiano inciso sulla roccia perdesse sangue.

Maria racconta a Cristiano la sua inquietudine, racconta dell’isola che non sa quali misteri possa contenere: durante la visita al fratello Mario nota cose strane, oltre alla scritta sulla mano nota dei fori sui polpastrelli, chiede anche di poter fare analizzare il sangue sgorgato dalle rocce. Il sangue è AB negativo, il gruppo sanguigno di Guido: mentre parla con Ivo Scalia nota dei segni sulla sua mano, che lui cerca di giustificare. Ma appena la ragazza esce chiama qualcuno con il cellulare dicendo che Maria non crede alla storia dell’incidente.

In casa Grimaldi nessuno vuole che venga eseguita l’autopsia sul corpo di Guido, né credono alle sensazioni di Maria: alla Baia, il cane di Peter fa trovare a Maria un braccialetto con sopra il nome di Giada, la fidanzata di Nicola. Maria parla con Nicola ma questi non pare sapere nulla al riguardo: il ragazzo dice di essere andato alla baia per potersi appartare con la fidanzata Giada.

Maria va a casa di Kelli Scalia per parlare con sua figlia Giada: rende il braccialetto alla madre ma questa pare contraddirsi più volte, fino a rivelare che era lei alla scogliera con Nicola. Ammette di avere una relazione con Nicola, di cui pare essersi innamorata, e chiede a Maria l’assoluto riserbo sulla faccenda. Intanto giunge sull’isola il nuovo Commissario Vasco Brandi: che si reca subito in questura a Trapani.

Maria continua le indagini sulla morte di Guido, recandosi sul suo luogo di lavoro: trova una busta con il simbolo di un gabbiano in ceralacca e l’ordine del giorno del consiglio comunale: alla Baia Peter parla con Maria circa il sangue sulla roccia. Maria va alla vecchia tonnara alla ricerca di Cristiano: c’è solo la sua macchina parcheggiata ma di lui nessuna traccia.

Entrando nel vecchio paese Maria sente una voce che la intima ad andarsene dall’isola, un uomo incappucciato la bracca dicendole che se non se ne va morirà anche lei: all’improvviso appare il Commissario Vasco Brandi, che la stava cercando. Vasco dice a Maria che neppure lui crede alla storia dell’incidente, ma non crede neppure ai fenomeni paranormali. Vasco vuole sapere tutta la verità che Maria conosce, come la tresca tra Kelly e Nicola, suo nipote: i rapporti tra i due sembrano tesi, non sono partiti certamente nel migliore dei modi.

Quella notte Maria ha altri incubi: chiede delle spiegazioni a Cristiano ma questi non dice nulla, cerca di tranquillizzarla ma non rivela cosa sia andato a fare alla vecchia tonnara. In comune inizia il consiglio comunale discutendo l’edificabilità del lotto della famiglia D’Aquano: la relazione di Guido è favorevole ai D’Aquaro ma in consiglio si scatena il putiferio. Il sindaco Ivo Scalia viene additato come corrotto dalla folla irritata: Maria lo affronta ma Vasco lo intende interrogare su quello che è accaduto dopo la festa, la sera in cui è morto Guido.

Ivo afferma di essere tornato a casa a mezzanotte dalla moglie, ma la moglie Kelly quella sera non era a casa in quanto si trovava con Nicola alla Baia. Ivo a casa litiga fortemente con la moglie accusandola di essere stata con il fidanzato della figlia Giada: quest’ultima sente tutto e rimane sconvolta. Arriva il referto dell’autopsia: sotto le unghie sono state rinvenute tracce di sangue . Solo Ivo aveva avuto accesso al cadavere prima dell’autopsia.

Giada sconvolta fugge da casa, ma viene trovata e consolata da Maria: al commissariato Ivo viene interrogato da Vasco, la sera del delitto aveva litigato con Guido a causa del piano regolatore e delle presunte mazzette che lo avrebbero corrotto. Maria va da Saro Turrisi (Franco Sciacca) figlio di Arturo (Ivo Garratani), padre-padrone del paese: la corruzione di Ivo è il motivo della morte di Guido e Maria non demorde. Arturo sa però che il figlio Saro la sera della morte di Guido è rientrato a notte fonda.

Maria si affaccia alla finestra e nota che il faro è spento: corre al faro ed incontra la vecchia del traghetto, che le dice di voler andare a casa, che il faro è spento perché è il segno del buio che c’è dentro di lei. Maria le chiede aiuto e la vecchia le tocca il petto, facendole sentire il cuore che batte: Maria decide di proseguire la sua ricerca verso il faro.

In macchina Maria si accorge di avere un serpente che le si attorciglia al braccio facendola sbandare con la macchina che si ferma a picco sul mare, urla aiuto ma nessuno pare sentirla. Per scoprire cosa accadrà a Maria e quali altri misteri nasconde l’isola dovremo aspettare martedì prossimo ore 21.15 sempre su Canale5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>