Le due facce dell’amore su Canale 5

di Redazione 4

Da questa sera Canale 5 propone Le due facce dell’amore, la serie tv in sei puntate realizzate da FreemantleMedia, tratta dal format colombiano Sin tetas no hay paraiso / Senza tette non c’è paradiso (a sua volta ispirato dal best seller di Gustavo Bolivar e) diretta da Monica Vullo e Maurizio Simonetti.

La fiction narra la storia della bella e semplice studentessa di giurisprudenza Caterina (Nathalie Rapti Gomez), innamorata perdutamente di Alessandro (Daniele Liotti), detto il Duca, spietato boss della malavita romana elegante ed autorevole che ricambia, tanto da cercare di tenerla lontana dagli ambienti loschi che frequenta. L’uomo piace anche all’ambiziosa e subdola Jessica (Lola Ponce) ed è ricercato dal meticoloso e tenace ispettore Diego Torre (Lorenzo Flaherty), che ha un conto in sospeso con lui.

Completano il cast: Silvia Kutica (Laura, madre di Caterina), Francisco Bass (Giovanni, fratello di Caterina), Dario Levy (Simeone), Ivan Espeche (Tommaso), Nadia Casanova (Clara), Chachi Telesco (Simona), Dolores Sarmiento (Paola), Andrea Carballo (Vanessa), Adrian Yospe (Manuele, fratello di Alessandro), Martin Seefeld (Cardona), Diego Alonso (Moron), Luciano Caceres (Centoni), Mariano Bertolini (Carlo) e Chema Tena (Lo Zingaro).

Giancarlo Scheri, direttore di Fiction Mediaset, in conferenza stampa presenta così la fiction:

La storia da cui abbiamo tratto la fiction ‘Le due facce dell’amore’, in onda da domani (Oggi N.d.R.) su Canale5, ha avuto un grande successo in Sud America, dove è nata con il titolo di ‘Sin tetas no hay paraiso’ e in Spagna. L’abbiamo girata per metà in Italia e per metà in Argentina ed è una sorta di remake della vicenda di ‘Romeo e Giulietta’ letta in chiave moderna… La decisione di girare ‘Le due facce dell’amore’ per metà in Argentina – non esprime nessuna volontà di ‘mollare’ il nostro Paese. Il mercato italiano tuttavia deve capire che la fiction si deve evolvere, soprattutto dal punto di vista tecnologico, se vuol’essere al passo con il resto dell’Europa e dell’America soprattutto.

Mentre Daniele Liotti rivela di essersi ispirato a Scarface rivedendo Al Pacino decine e decine di volte e ricorrendo all’ausilio di uno psicolog, Lorenzo Falherty commenta così il suo ruolo:

Per me ancora un uomo di giustizia, ma diverso da quelli precedenti.

Nathalie Rapti Gomez racconta:

Una passione travolgente: nessun amore nella mia vita mi ha fatto soffrire come questo personaggio, così puro e ingenuo), un amore impossibile fra due mondi opposti che trascinerà Caterina oltre i suoi principi, tra feste di lusso, delinquenti e malavita organizzata, nell’ambiente da cui il Duca vorrebbe proteggerla.

Lola Ponce del suo personaggio dice:

E’ una sorta di Duca al femminile. Una bellezza che non esita a svendere anche se preferisce usare altre ragazze. E’ determinata è vuole uscire dal quartiere dove è cresciuta e far carriera.

Se cercate un melò che mescoli amore, passione, sesso, corruzione, violenza e azione, non perdetevi ogni mercoledì alle 21.10 su Canale 5 Le due facce dell’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>