La scelta di Laura, riassunto sesta puntata

di Giulia Tarroni 1

Nell’undicesimo episodio della serie La scelta di Laura, intitolato Finzioni, vi sono due nuovi casi giunti all’ospedale di Perugia, pronti per le specializzande Laura Bertini (Giulia Michelini) e Rebecca Ricciardi (Camilla Filippi): una donna, Rossella Trentini che ha avuto un grave incidente stradale, ed un bambino, Ivan, svenuto.

La signora Trentini a causa dell’incidente ha riportato seri danni spinali, e rischia di rimanere paralizzata su una carrozzina a rotelle per tutta la vita: Fabio Moreno (Giorgio Pasotti) consiglia un intervento ma il marito è assolutamente contrario, a causa del rischio di morte, elevato in un intervento difficile. Ivan, il bambino svenuto, apparentemente sta bene, ma quando Laura decide di rimandarlo a casa, questi ha un attacco: Laura deve scoprire da cosa è affetto.

La signora Trentini non sa se vuole sottoporsi all’intervento: la dottoressa Chiara Sorrentino (Chiara Conti) invece ha superato l’intervento di esportazione del tumore al seno cui si era sottoposta, ma tra lei ed Vittorio si sta sviluppando una pericolosa amicizia. Il primario Andrea Romanini (Luciano Scarpa ) non è molto contento di questo, ha un attacco di gelosia nei confronti di Vittorio Carelli (Dino Abbrescia). Laura ha un’illuminazione: Ivan potrebbe essere affetto da una rara sindrome che provoca una paralisi degli arti inferiori ma anche di tutto il resto del corpo, ma questa sindrome, curabile, nel 10% dei casi è fatale.

La signora Trentini decide di volersi operare, al momento dell’incidente stava correndo in macchina dal suo amante per scappare insieme a lui. Laura parla con Fabio, vuole chiarire che forse stanno correndo un po’ troppo e dovrebbero conoscersi meglio: anche Rebecca e Jonas Janacek (Ivan Franek) discutono, lei vorrebbe lasciare medicina mentre Jonas è infastidito e contrariato perché pensa che Rebecca abbia un gran dono. I due hanno un acceso scambio di opinioni.

Laura analizzando li comportamenti di Ivan, scopre che forse il bambino mente: discutendo con lui scopre che Ivan ha solo bisogno di attenzioni, dato che i genitori non lo seguono abbastanza. Il marito di Rossella scopre che la moglie voleva scappare con l’amante, adirato inizialmente vuole il divorzio ma poi si tranquillizza e decide di annullare l’operazione della moglie. Rebecca in questa situazione rivive la sua infanzia, quando la madre esasperata dal padre grande medico, l’ha abbandonata. Anche Jonas non ha vissuto un’infanzia facile: suo padre l’ha abbandonato ma purtroppo ora è deceduto.

I genitori di Ivan capiscono le necessità del figlio dopo aver chiacchierato con Laura. Anche Rebecca parla con Rossella, la donna vorrebbe fare l’operazione ed è combattuta tra scegliere la famiglia e se stessa. Fabio da a Laura le sue chiavi di casa: ma la ragazza le rifiuta, è troppo presto per lei. Rebecca intanto chiama sua madre dopo anni che non lo faceva: racconta tutto a Jonas, ed i due si baciano appassionatamente. Finalmente Rebecca è riuscita a sfatare un tabù che la ossessionava da anni.

Chiara e Irene Carelli (Susy Laude), moglie di Vittorio, chiacchierano: Chiara confida all’amica di non sopportare più il marito Andrea e di aver conosciuto meglio Vittorio, persona che stima molto. Mentre stanno andando a bere una tisana, Chiara vede il marito baciare un’infermiera, proprio nei corridoi dell’ospedale: il giorno dopo decide di lasciare l’ospedale, nonostante le preoccupazioni di Vittorio.

Il dodicesimo ed ultimo episodio, inizia con un’esplosione in un ufficio, i feriti molti dei quali gravi vengono trasportati in ospedale ed affidati a Fabio e Vittorio: sono tutti pieni di schegge. Tra i feriti c’è anche una ragazza amica di Fabio, Raffaella, mentre a Rebecca invece sono stati affidati casi minori, tra i quali qualche anziano con i timpani rotti in seguito all’esplosione. Raffaella vedendo gli sguardi complici tra Laura e Fabio, avverte la ragazza che Fabio non è un tipo fedele, che non si vuole legare a nessuno, è stata la sua compagna.

Irene comunica a Vittorio di aver chiesto un trasferimento a Padova con il figlio: Vittorio è fuori di testa, assolutamente arrabbiato per la presa di posizione dell’ex moglie, si confida con Chiara ed i due si baciano. I pazienti iniziano ad essere operati: Raffaella sta bene, ma un altro ragazzo muore per arresto cardio-circolatorio, alla fine della giornata saranno tre a perire. Fabio e Laura decidono di correre sul posto in cui è avvenuta l’esplosione per soccorrere una ragazza ferita, incastrata all’interno dell’edificio.

L’edifico è pericolante, Fabio si lancia per salvare la ragazza, Agnese, completamente incastrata: Fabio vuole provare a realizzare una decompressione sulla ragazza attraverso l’uso di una penna e di una bottiglietta di acqua e ci riesce perfettamente. Fabio e Laura al termine dell’operazione, stremati, si baciano tra gli applausi dei pompieri. Jonas comunica a Rebecca di non riuscire a continuare la loro storia: ma la ragazza non ha il tempo di riflettere, deve salvare la vita ad un uomo con un soffocamento da corpo estraneo. Rebecca è stata bravissima, risolve brillantemente il caso.

Laura e Fabio parlano, lei lo ama ma ha capito che l’ospedale sta troppo stretto a Fabio, lui deve seguire la sua indole, deve tornare in Africa. Prima di tornare a casa Laura e Rebecca, stanche per la lunga giornata, decidono di andare a bere qualcosa, per dimenticare ma anche per ricaricarsi un po’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>