Il Commissario Manara: riassunto settima e ottava puntata

di Monia Gelfo 1

Ieri sera sono andati in onda altri due episodi de Il Commissario Manara : nel settimo episodio dal titolo Sogni di vetro il Commissario Manara indaga sul ritrovamento da parte di un uomo di un furgoncino imbrattato di sangue. Insieme all’ispettore capo Toscani (Augusto Fornari), Luca e Lara, sul luogo del delitto ritrovano un cellulare ed un abito da sposa. Ritrovano il cadavere a pochi metri dal furgoncino. Il cadavere era di un vetraio di 27 anni, sul cui corpo le ferite inferte non erano mortali (come deduce ad una prima analisi Ginevra). Viene interrogata una sua amica inglese che vive in italia da un anno e che gli aveva lasciato un bigliettino in inglese. Tramite l’autopsia, Ginevra (Jane Alexander)  rivela che la causa della morte sia dovuta ad una emorragia interna causata da un colpo al fegato. Anche nelle mani sono presenti pezzetti di vetro.

Viene sospettata dell’omicidio la presunta e sconosciuta fidanzata del giovane che avrebbe dovuto sposarla. Luca e Toscani interrogano il dipendente di un circo figlio del titolare. L’agente Sarpi (Lucia Ocone), lavorando sul cellulare del ragazzo, scopre che ci sono messaggi di minaccia di morte la cui persona non è rintracciabile, perchè mandati attraverso un telefono pubblico.

Lara e la zia Caterina (Valeria Valeri), vanno a vedere lo spettacolo al circo grazie ai due biglietti che sono stati donati a Luca dal titolare del circo, per rimediare ad un scortesia nei suoi confronti fatta dal figlio. Luca, invece, viene aggredito nel posteggio  di un bar da due ragazzi. Lara viene avvisata dallo stesso e lo raggiunge in ospedale grazie ad un passaggio di Massimo (Luca Calvani). La collega accompagna Luca a casa e gli sta vicino dormendo a casa sua.

Il commissario Manara, dopo averla interrogata, riceve la visita della ragazza del bar che gli fornisce delle informazioni sugli aggressori. Luca riesce a scoprire che ad aggredirlo è stato il figlio di una delle famiglie più facoltose del paese grazie ad un video del posteggio fornito dalla ragazza, ma nonostante il riconoscimento della targa, il padre del ragazzo nega tutto.Luca con l’aiuto della squadra e della ragazza del locale, cerca di incastrare il giovane attirandolo con un tranello. Si presenta anche Massimo al locale, che nel vedere Lara con il ragazzo s’infastidisce, rischiando di non portare a termine il lavoro.Il ragazzo tira un viene arrestato da Luca, non solo perchè è l’autore dei messaggi di morte mandati al vetraio,ma le sue impronte prese dal drink in cui ha bevuto, sono le stesse lasciate sul furgoncino. Viene interrogata nuovamente la ragazza inglese che diceva di conoscerlo a stento. Sostiene che il vetraio era intervenuto per difenderla dalla violenza di quello che era il suo fidanzato. Per questo motivo, ilsuo ragazzo aveva mandato al vetraio messaggi di morteed insieme ad altri lo aveva raggiunto una sera per dargli una lezione. La ragazza dice di aver litigato con il ragazzo e di essersene andata. Anche Il ragazzo si difende, dicendo che quando era in auto, già il vetraio era ridotto in quello stato ed erano fuggiti per la paura. In realtà si scopre che ad aver assassinato l’uomo è stata proprio la ragazza del circo e fidanzata segreta del vetraio, che era andata a trovare il ragazzo per lasciarlo e discutendo l’aveva fatto cadere su una vetrata ed era scappata. E’ stata dunque una fatalità e non un vero e proprio omicidio.

Nell’ottavo episodio dal titolo: Morte di un buttero, Massimo dopo i sette giorni in barca insieme a Lara, le chiede di sposarlo regalandole un anello. Viene trovato  il cadavere di un uomo che è il proprietario di un agriturismo, che ha una corda alla gamba, e segni che lasciano intravedere che sia stato trascinato. Si pensa che si morto cadendo da cavallo.

Viene interrogata la moglie insieme al fratello di lui, dicendo che litigava spesso con il vicino di casa e con un suo dipendente che aveva licenziato. Forse non si tratta di incidente, ma di omicidio. Il primo uomo, Toscani afferma di conoscerlo: si tratta di un buttero in pensione, che va denunciando chiunque per ogni cosa. Come sostiene Ginevra, le ferite da trascinamento sono state procurate dopo la morte. L’uomo dunque è stato assassinato in un altro posto e portato in quella zona per non destare sospetti. Il vicino di casa non offre risposte esaurienti e per questo motivo viene interrogato in commissariato e risponde che il giorno dell’omicidio era a fare la spesa all’interno di un supermercato a 70 km di distanza dal luogo in cui l’uomo è stato ucciso.

Lara, dopo essersi confidata con la Sarpi (Lucia Ocone),rifiuta la proposta di matrimonio di Massimo. Da Caterina (Valeria Valeri) si scopre che il marito tradiva la moglie che era a conoscenza di ciò,  e nonostante tutto lo amava.

Neanche l’ex dipendente della vittima è l’ertefice dell’omicidio, in quanto Luca scopre che il ragazzo ha liberato i cani da un canile la sera del delitto.Viene individuato il luogo in cui è morto l’uomo e per questo motivo vengono interrogati nuovamente la moglie ed il fratello della vittima, ma senza risultato.

In realtà, chi ha ucciso l’uomo è stato proprio il fratello. Motivo dell’omicidio il fatto che l’uomo volesse regalare il suo puledro ad uno degli amici con il quale avrebbe dovuto salvare un debito. Scoperta la cosa, il fratello l’avrebbe raggiunto e non con l’intenzione di ucciderlo, ma nel fermarlo, l’uomo sarebbe caduto battendo violentemente il capo.

Tra Luca e Lara dopo una serata a cena insieme, finalmente scoppia la passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>