Boris 3, anticipazioni e foto dal Romafictionfest 2009

di Diego Odello 13

boris

Ieri sera al Romafictionfest il pubblico e i giornalisti hanno potuto incontrare il nutrito cast di Boris (Alessandro Tiberi, Ninni Bruschetta, Antonio Catania, Alberto Di Stasio, Carlo De Ruggieri, Luca Amorosino, Eugenia Costantini, Ilaria Stivali, Roberta Fiorentini, Karin Proia, Massimo De Lorenzo, Valerio Aprea, Sartoretti Andrea, Massimiliano Bruno), il regista Davide Marengo, gli sceneggiatori Mattia Torre e Luca Vendruscolo, il produttore della Wilder Lorenzo Mieli e Sara D’Amico Director Production Entertainment Channels – Fox Channels Italy. Assenti giustificati Francesco Pannofino, Caterina e Corrado Guzzanti, Paolo Calabresi e Pietro Sermonti (che era in una clinica a disintossicarsi dall’esperienza di Un medico in famiglia 6).

Dopo la proiezione del bellissimo backstage della seconda stagione della serie, tutti sono stati disponibili a rispondere alle domande poste, così è stata svelata qualche succosa novità riguardante la terza serie.

Dopo il salto potete vedere alcune foto carpite durantel’incontro, ma ora andiamo con ordine e scopriamo che cosa è stato detto.

Come si fa a proteggere una fiction del genere in un panorama di fiction omologato?
Sara D’Amico: Noi come Fox abbiamo l’obbligo di sperimentare.

Perché la serie ha questo seguito pur non essendo trasmessa da una rete generalista?
Sara D’Amico: Credo dipenda dalla qualità. Il nostro pubblico è abituato bene grazie alle serie americane.

Cosa c’è da aspettarsi nella terza serie?
Lorenzo Mieli: Tutto il meglio possibile. Comunque le novità sono molteplici: intanto in Boris 3 non si racconta più la storia de Gli occhi del cuore. Questo fatto è stato dibattuto per tanto tempo, ma era giusto cambiare, pur mantenendo una continuità. Poi ci saranno personaggi nuovi e un nuovo regista, Davide Marengo.

Cosa vi ha convinto quando avete letto per la prima volta la storia?
Lorenzo Mieli: Il concept: c’erano dei brutti personaggi che avremmo imparato ad amare.

Perché non vediamo Boris programmata su una emittente in chiaro?
Lorenzo Mieli: Non lo so, bisognerebbe chiederlo a loro.

Ai registi diventati produttori esecutivi: non vi mancherà sedervi dietro la macchina da presa?
Collaboreremo con Davide. Non vediamo l’ora di vedere la terza serie.

Quanta vita hanno questi personaggi?
La vita sarà lunga, molto lunga (con queste parole viene smentita la voce che la terza serie sarà l’ultima N.D.R.).

Come cambierà Boris nella terza serie?
Nella terza stagione ci siamo divertiti a raccontare un’altra parte della storia della fiction italiana: faremo la parodia della fiction italiana che scimiotta quella americana. E’ tutto molto peggio!

Cosa ne sarà di Machivelli?
René dovrà rinunciare per il momento all’importante opera di Machiavelli, ma la sognerà la notte, ad esempio sognerà di Martellone ambasciatore di Persia!

Nella terza serie racconterete qualcosa anche sulla fase della post produzione?
Probabilmente si in una delle ultime puntate, forse proprio nell’ultima.

Davide Marengo come ti senti ad essere il regista della terza stagione?
Felice perché c’è sintonia con il cast e poi io ero un fan della serie prima di tutto!

Massimiliano Bruno ad Antonio Catania: Cosa si prova a fare sia questa fiction che quelle con Massimo Boldi?
Antonio Catania: qui sono più simpatici i colleghi di lavoro!

Concludendo: le riprese di Boris 3 inizieranno a fine luglio, mentre in tv dovrebbe arrivare sulla Fox, in seconda serata, probabilmente a fine novembre.

Commenti (13)

  1. k bellooooooooooo nn vedo l’ora di vedere arianna e alessandro insieme *_*

Rispondi