Ascolti Tv martedì 21 giugno 2011: Ballarò vince con 5 milioni di telespettatori

di Redazione Commenta

E’ l’ultima puntata di Ballarò ad aggiudicarsi la gara degli ascolti di martedì 21 giugno 2011: il talk d’approfondimento politico di Raitre, grazie a 5,020 milioni di telespettatori (22,71% di share), fa meglio del film di Canale 5 Miracolo a novembre, che si ferma a 3,36 milioni di telespettatori (14,33% di share) e pure della fiction di Raiuno Rex 3, che ha interessato 3,323 milioni di telespettatori (13,62% di share) con il primo episodio e 2,909 milioni di telespettatori (12,56% di share) con il secondo.

Nel quotidiano confronto tra le reti giovani di Rai e Mediaset questa volta trionfa Raidue che ha catturato con il film The Core l’attenzione di 2,124 milioni di telespettatori (9,23% di share), contro i 1,615 milioni di telespettatori (8,39% di share) della terza e ultima puntata dei Wind Music Awards 2011 trasmessi da Italia 1. Rete 4 proponendo il film Infelici e contenti ha interessato 1,514 milioni di telespettatori (6,57% di share), mentre La7 ha ottenuto 474mila telespettatori (1,96% di share), 429mila telespettatori (1,82% di share) e 464mila telespettatori (2,54% di share) con i tre episodi di Crossing Jordan.

L’ufficio stampa della Rai apre con lo straordinario risultato di Ballarò:

Straordinario risultato su Rai3 per l’ultima puntata stagionale di “Ballarò” trasmessa ieri, martedì 21 giugno, che ha stravinto il prime time con 5 milioni 20 mila spettatori e uno share del 22.71.
La serata televisiva prevedeva su Rai1 un nuovo appuntamento con “Rex” che ha ottenuto nel primo episodio 3 milioni 323 mila spettatori e uno share del 13.62 e nel secondo 2 milioni 909 mila con il 12.56.
Su Rai2 buon risultato per il film di fantascienza “The core” che è stato visto da 2 milioni 124 mila spettatori e il 9.23 di share.
Da segnalare nell’access prime time di Rai1 “DA DA DA” con 3 milioni 634 mila spettatori e uno share del 16.05 e in seconda serata “Passaggio a nord ovest” con 1 milione 195 mila e l’8.36. Nella stessa fascia oraria su Rai3 “Correva l’anno” ha raggiunto il 9.49 di share.
Vittoria delle reti Rai in prima serata con 10 milioni 755 mila spettatori e uno share del 45.98; in seconda serata con 4 milioni 521 mila e il 40.87 e nell’intera giornata con 3 milioni 541 mila e il 39.55.

L’ufficio stampa di Mediaset annota il risultato di Studio Aperto:

Ieri, martedì 21 giugno 2011, le Reti Mediaset si sono aggiudicate le 24 ore sul target commerciale con il 37.91% di share e 3.224.000 telespettatori totali.
Canale 5 è rete leader nelle 24 ore con 1.546.000 telespettatori totali (17.73% di share commerciale). L’edizione del Tg5 delle ore 13.00 è la più seguita sul pubblico totale con 4.066.000 telespettatori (share del 24.47% sul target commerciale), mentre l’edizione delle ore 20.00 è la più vista sul pubblico attivo con il 21.19% di share (3.796.000 telespettatori totali). Benissimo l’edizione delle ore 12.25 di Studio Aperto, che totalizza 3.028.000 telespettatori totali, share del 28.62% sul target commerciale.

Da segnalare in particolare:

Su Canale 5, “Paperissima Sprint” risulta il programma più visto dell’access prime time con 4.673.000 telespettatori totali e una share del 22.37% sul target commerciale. Il film “Donne regole?e tanti guai” è il programma più seguito in seconda serata con 1.417.000 telespettatori, share del 14.50% sul target commerciale. In day time, “Pomeriggio Cinque” raccoglie 1.661.000 telespettatori totali (22.36% di share commerciale) nella prima parte, 1.627.000 telespettatori totali (21.86% di share commerciale) nella seconda e 1.846.000 telespettatori totali (22.36% di share commerciale) nella terza. Su Italia 1, in prima serata l’ultimo appuntamento con i “Wind Music Awards” totalizza una share del 9.95% sul target commerciale e 1.615.000 telespettatori totali; Su Retequattro, in prima serata, il film “Infelici e contenti”, ha raccolto 1.514.000 telespettatori totali e una share del 6.98% sul target commerciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>