Ascolti Tv martedì 14 febbraio 2012: Sanremo 2012 vince la serata grazie a 12.760.000 spettatori

di Fabio Morasca 1

Ieri sera si è svolta la prima serata del 62esimo Festival di Sanremo, condotto da Gianni Morandi e Rocco Papaleo con la partecipazione di Elisabetta Canalis, Belen Rodriguez, Luca e Paolo e il super ospite Adriano Celentano. E’ inutile parlare del confronto diretto perché quando Sanremo è in onda, non c’è gara, di conseguenza, passiamo subito ai dati: la prima serata è stata vista da 14.378.000 spettatori (share 48,50%) nella prima parte e da 8.451.000 spettatori (share 55,23%) nella seconda. La media tra le due parti è di 12.762.000 spettatori (share 49,70%). Migliorato, quindi, il risultato ottenuto dalla prima serata dell’edizione scorsa. Su Canale 5, il film in prima tv, Zodiac, è stato visto da soli 1.581.000 spettatori, con uno share pari al 6,10%.

Il pubblico che non ha voluto seguire Sanremo, invece, ha avuto a disposizione i seguenti programmi: la trasmissione più vista dopo la kermesse sanremese è stata Ballarò, in onda su Rai 3, vista da 2.748.000 spettatori, pari ad uno share del 9,23%; Rai 2, con l’accoppiata di serial, ha conquistato 1.656.000 spettatori (share 5,08%) con l’episodio di Criminal Minds: Suspect Behavior intitolato Ecco qui il fuoco e 1.831.000 spettatori (share 5,86%) con l’episodio di Criminal Minds intitolato Il re solitario.

Su Rete 4, il film comico, Le comiche, ha ottenuto un buon risultato nonostante la serata particolare: 1.517.000 spettatori, pari ad uno share del 4,91%. Su Italia 1, il programma Wild – Oltrenatura, si è dovuto accontentare di 1.295.000 spettatori, con uno share pari al 5,07%. A La7, sono rimaste le briciole: 445.000 spettatori, pari ad uno share dell’1,48% per il film Assassinio sull’Eiger.

Photo Credits  |  Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>