Squadra Antimafia Palermo oggi, riassunto sesta e ultima puntata

di Giulia Tarroni 27

2009-05-05_210956

Ieri sera è andata in onda la sesta e ultima puntata di Squadra Antimafia Palermo oggi. Vediamo cosa è successo: Claudia Mares (Simona Cavallari) è sconvolta da quando ha ritrovato il cellulare utilizzato dalla talpa a casa del vicequestore Ivan Di Meo (Claudio Gioè); Rosi Abate (Giulia Michelini) è in carcere, sospettata dell’omicidio del boss Michele Lopane (Beppe Lanzetta) avvenuto sotto agli occhi della figlia.

Nel frattempo in Commissariato torna Alfiere (Ninni Bruschetta), pronto insieme al resto della squadra Duomo, Africa (Marco Leonardi), Gigante (Lele Vannoli) e Viola (Silvia De Santis) a combattere Giacomo Trapani (Claudio Mastrogiovanni). Claudia rende noto alla squadra che Di Meo è la talpa: Alfiere vuole procedere al più presto all’arresto.

Rosi chiede di parlare con Claudia: Saro Cangeni è colui che ha ucciso sia Lopane che Salvo, il marito di Rosi. Quest’ultima cosa fa scattare in Rosi il desiderio di giustizia: vuole collaborare con la squadra e vuole che sia Trapani che i suoi fratelli siano arrestati e scontino tutti il male che hanno fatto.

La squadra sta organizzando un piano per sbattere in carcere sia Trapani che Di Meo: quest’ultimo pare non sospettare nulla, neppure di essere pedinato da Africa in piscina. Hanno sparato a Carmine Abate, fratello di Rosi, ferendolo ad una gamba, ma interrogato da Claudia e Ivan non pare collaborare. Nel frattempo Rosi viene scarcerata e torna a casa, ed è sempre più convinta a collaborare con la giustizia.

I boss della malavita si danno appuntamento davanti ad un vecchio ristorante per discutere del futuro della città di Palermo: è Giacomo Trapani l’oratore, dice anche di fidarsi del candidato sindaco per la città di Palermo, Nicola Sturiale, che viene definito un amico fidato.

Claudia va a parlare con il candidato Nicola Sturiale, ha capito che Trapani lo sta ricattando a causa di una storia accaduta un anno fa riguardo ad un incidente stradale che ha visto il candidato implicato. Ma Sturiale non è molto contento del fatto che la Mares si sia interessata a questa storia, deve restarne fuori.

Rosi va in carcere a trovare il fratello Nardo (Sergio Friscia), soddisfatto che la famiglia Abate grazie all’uccisione di Lopane abbia riacquisito la dignità che le era stata tolta. Claudia inserisce un dispositivo GPS nel ciondolo che Rosi porta sempre con se: la vendetta di Rosi Abate è iniziata.

Rosi viene prelevata e portata da una macchina davanti ad un ristorante: Claudia è preoccupata per la ragazza, vuole che Africa vada a vedere chi c’è dentro al mezzo, ma scopre che dentro la macchina non c’è nessuno ed il ciondolo di Rosi è attaccato allo specchietto retrovisore. Rosi e Giacomo Trapani sono insieme, ma Claudia non sa dove. Ivan di Meo chiama Claudia dicendole di aver trovato grazie ad una soffiata il quarto uomo, Amaturo che però in uno scontro a fuoco muore: Rosi a casa di Trapani ha paura, vorrebbe chiamare Claudia ma non ci riesce.

Rosi cerca di affrontare Giacomo Trapani ma purtroppo non si sente bene ed i due si separano senza discutere: Rosi viene portata al commissariato e parla con Claudia, fornendole le indicazioni per arrivare alla villa di Giacomo Trapani. La squadra è pronta, ma Ivan Di Meo non è stato coinvolto: infuriato getta a terra dei mobili della sua casa.

La squadra e altri uomini entrano in azione: Trapani si trova al primo piano, pronto per uscire, non si aspettava un attacco della Polizia, tutti erano impreparati. Ma di Trapani neppure l’ombra. In compenso Claudia trova sulla chiavetta usb di Trapani la conferma che il candidato Sturiale veniva ricattato dal boss a causa dell’incidente automobilistico avuto dal figlio.

Claudia torna a casa da Ivan di Meo: i due hanno un faccia a faccia, Claudia vuole sapere il perché del tradimento di Ivan, lui non lo sa spiegare, Claudia gli punta la pistola addosso ma non è in grado di sparare, sconvolta e amareggiata non riesce a fare altro che piangere. Alfiere cerca di fermarlo ma non vi riesce: entrando nell’appartamento trova la Mares legata e la libera immediatamente.

Intanto Trapani fuoriesce dal suo nascondiglio nella villa e chiama infuriato Ivan, che si dichiara ancora al suo servizio dietro pagamento di denaro. Claudia vuole che Rosi e Carmine se ne vadano in un posto più sicuro, ma la ragazza non è d’accordo. Vorrebbe continuare ad essere l’esca di Trapani.

Rosi chiede un incontro a Trapani, senza avvertire Claudia: lui sta per partire e chiede a Rosi di seguirlo. I due si baciano prima che lui parte per alcune commissioni. Rosi chiama Claudia per far catturale Trapani ma questi se ne accorge e la vuole uccidere. Arriva Claudia Mares che vede Trapani puntare una pistola alla testa di Rosi.

Interviene Ivan di Meo che arresta Trapani, ma un uomo del boss gli spara un colpo ed Ivan cade in mare: Claudia per un momento perde la lucidità e punta una pistola in fronte a Giacomo Trapani, che alla fine viene portato via dalla Polizia. I sommozzatori cercano Ivan nelle acque del porto, senza risultati.

Claudia entra nella macchina che porterà Trapani in Questura ma mentre sono per la strada un camion attraversa loro la strada ed esplode: Giacomo Trapani muore nei giorni seguenti mentre viene data la notizia al telegiornale che il corpo di Ivan non è stato ancora rinvenuto. Claudia è scampata all’attentato, mentre Ivan nuota, vivo, tra le acque.

Commenti (27)

  1. vorrei sapere se ci sarà una replica di quest’ultima puntata

  2. Che finale sconcertante ragazzi, vergognoso direi……
    ma come si fà a bruciare vivi in un’automobile e poi riapparire come se nulla fosse…..in primo piano poi direi nemmeno dopo una settimana ma dopo 6 giorni come dice il tg notizie…….ragazzi nemmeno un capello bruciacchiato aveva la Mares…..
    Mesà che stò regista ha fatto fiasco….oppure se l’è bevuto il fiasco……
    Speriamo che dia delle spegazioni in seguito…….
    cmq deludente finale…..

  3. @ Marco:
    qualcuno sa spiegarmi il perchè dei tre minuti in anticipo nell’ l’orologio fermo di Ivan:Proprio da lì claudio ha cominciato a sosprttare.

  4. MA PERCHè ALLA FINE RIDONO?????? COME SI è FATTA A SALVARE???? MAH TROPPI DUBBI………. BOH NN L HO CAPITA!!!!!!

  5. Nel finale c’è qualcosa ke nn quadra…Trapani dice k è un morto che cammina poco prima di morire…secondo me lui non muore è tutta una coperura per collaborare con la polizia…poi il tg dice che il sabato c’è stato l’attentato al porticciolo (quello dove provano ad uccidere la Mares) e dicono k dopo una settimana in ospedale muore Trapano…mica è successo lo stesso giorno?!
    e poi xk nessuno parla della poliziotta ma sl d Ivan k ovviamente s è salvato..e poi nn c credo assolutamente k loro erano nella macchina deve esserci qlcs sotto…sto impazzendo!!

  6. Martedì sera l’ultima puntata della (fortunata) serie Squadra antimafia-Palermo oggi (voto: 7,5) che ha consentito a Canale 5 di primeggiare negli ascolti gli ultimi martedì e si è meritata i complimenti del direttore della Fiction Mediaset Giancarlo Scheri: “Ancora una volta Pietro Valsecchi ha saputo creare un prodotto di grande valore, capace di intercettare una vasta platea di pubblico, sia maschile che femminile. E’ un orgoglio per la Fiction Mediaset poter offrire al suo pubblico prodotti come Squadra antimafia-Palermo oggi, un’alchimia perfetta di scrittura, regia, recitazione, un mix bilanciato tra cronaca, attualità, e finzione, e una combinazione eccezionale di cuore, passione e professionalità. Grazie quindi alla Taodue, al regista Pier Belloni, ai bravissimi attori e a quanti hanno contribuito a questo grande successo”.

    Ma vi rendete conto le cavolate che scrivono?
    valsecchi ha preso una cantonata…….no che ha saputo creare una un prodottodi grande valore, capace di intercettare una vasta platea di pubblico, sia maschile che femminile. questo è ciò che scrive GIANCARLO SCHIERI direttore della Fiction

  7. @ Giorgia:
    k dopo una settimana in ospedale muore Trapano…mica è successo lo stesso giorno?!
    e poi xk nessuno parla della poliziotta ma sl d Ivan k ovviamente s è salvato..e poi nn c credo assolutamente k loro erano nella macchina deve esserci qlcs sotto…sto impazzendo!!

    può essere sicuramente che dopo una settimana muore trapani perchè nò?
    in finale se l’hanno tirati fuori dalla macchina se pur in gravi condizioni sicuramente non può esser che muoiano subito……
    perchè no?
    il fatto è un’altro…..
    dopo una settimana la Mares ha ancora tutti i capelli in testa come se nulla fosse accaduto……e l’ago per le flebo infilato sulla mano sinistra e non è un cerotto per un graffio quello che si vede sul finale…….ma è un ago a farfalla messo in vena, con tanto di tappino e cerottino per sostenerlo!
    i capelli dopo un botto del genere non crescono immediatamente dopo appena una settimana ragazzi……
    Valsecchi almeno potevi fasciargli la testa per renderlo credibile che sia stata salvata la Mares…..
    cmq sono d’accordo con te per ciò che riguarda la morte di Trapani……
    può esse che ci sia un seguito ed hanno fatto credere a tutti dando la notizia che sia morto Trapani per far si che lui ormai scoperto collabori con la giustizia…….
    a questo punto direi che Ivan se pur si sia salvato dall’agguato….poi venga inculato dalla giustizia e dalla Mares in prima persona…….
    che ne pensate?
    Marco!

  8. @ Marco:
    No forse m sono spiegata male nel telegiornale dicono k un settimana prima c’è stato l’attentato al porticciolo e k dopo sei giorni d ospedale muore Trapani come se fosse successo tt lo stesso giorno…è difficile da spiegare ma x me è stato tt una messa in scena…nn so sarebbe tr stupido far bruciare la macchina cosi e poi far finta k nn sia successo nulla…c’è qlcs k m è sfuggito…cm il tg è la parte chiave…

  9. @ Giorgia:
    Giorgia dai un pò d’immaginazione……ce la devi metter di tuo….è ovvio che la scritta in sovraimpressione che sia passata una settimana dall’agguato è banale che non ci sia stata messa…..ma è pur logico pensare che sia passata una settimana…….tant’è che appare la tv che racconta un tg

    qual’è la cosa che non capisci scusa?
    secondo me il regista doveva si staccare su un tg come finale ma almeno poteva far vedere la Mares un pò più grave di come l’han mostrata e il tutto sarebbe stato collocato come in un puzzle con tutti i tasselle al posto loro con tanto di cornice……direi!

  10. Valsecchi ci devi delle spiegazioni al più presto…….
    Crea un’ultima puntata bis………….
    Oppure Martedi sera crei un’approfondimento della fiction……

  11. concordo perfettamente!!

  12. beh secondo me è una serie bellissima, davvero emozionante!!!! certo il finale è poco chiaro, cmq spero facciano un seguito perchè se no non ci si può dare pace!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! devo assolutamente sapere come si svilupperà… sapete se è in progettazione una seconda serie???

  13. Valsecchi io di certo non sono un regista e mai lo sarò……
    faccio tutt’altro mestiere……
    ma cmq come si dice a Roma: hai preso nà cantonata………
    mi farebbe piacere partecipare ad un’invito in tv come spettatore……
    non ho mai partecipato a nessun programma televisivo quale esso sia, e non ho mai fatto book fotografici per qualche testata giornalistica sia ben chiaro…..
    insomma non sono nessuno su questo campo ma cmq questo finale di film non mi è andato giù per niente……
    è più forte di me………….
    mi sono accaponito

  14. mi sono intestardito più che accaponito…..
    errore fù di aggettivo…..

  15. @ Marco:
    @ debora:
    @ Giorgia:
    @ MATTEO:
    @ carla:
    SQUADRA ANTIMAFIA 2 si dovrebbe fare!

    http://www.cinetivu.com/sitcom/fiction-italiana/squadra-antimafia-2-si-dovrebbe-fare/

  16. @ Diego Odello:
    direi proprio di si e spero presto nò nartr’anno…..
    letto tutto l’articolo
    come hai potuto notare era come dicevo io………a Giorgia

  17. @ Marco:
    scusate ancora volevo dire incaponito e non accaponito….
    mamma mia oggi al lavoro me stanno a stressa……..

  18. nel senso…. trapani dice che è un morto che cammina perchè sa troppe cose troppi nomi ecc… e se hai notato ogni volta che catturavano qualcuno gli dicevano che avrebbero avuto uno sconto sulla pena se avessero aiutato la polizia perciò chi era più in alto lo voleva morto………… cmq sono d’accordo con tutti è stato poco chiaro!!! e mi ha sconvolto la morte di salvo…:-( beh beh spero anche io in una seconda serie… credo proprio di si perchè dopo il successo della serie i capi dei capi(storia di toto riina) hanno fatto questa.. non possono fermarsi ora!!!!!!!!!!!!

  19. Che finale deludente

  20. @ Pippo:
    @ Pippo:
    dovvero da scxhifo

  21. secondo me la 6 e ultima puntata e stata stupenda sono contenta ke ivan di meo nn sia morto e ke claudia sia uscita viva dalla macchina.e volevo chiedere se ci sara una continua???????

  22. @ anna:
    Anna mia cara ma te stai fori come un citofono è?
    Ma come fai a dire che sei contenta che di meo si sia salvato……
    Guarda che il bastardo è un complice della mafia è?
    ma che film hai visto?
    Se hai visto bene…….si è vero che la Mares si salva……….. se hai pur visto meglio la fà ammazzare la Mares nell’attentato finale.
    Si è pur vero che sparano pure a lui…..ma è pur vero che se fai un patto con il diavolo quello è il minimo che ti meriti o no?
    Si parla del finale scandaloso e non che si salvino la coppia fatata……
    Perchè se ha le palle nella prossima serie la mares a Di meo gli deve far fare una brutta fine……perchè per colpa sua lei è stata indagata per favoreggiamento e sospesa dal servizio per colpa sua……
    Ti è chiaro adesso il finale?

  23. la talpa è gigante io vado con la moglie che ormai l’ha lasciato… cmq i capezzoli della mares son bruciati per forza

Rispondi