Squadra Antimafia 2 si dovrebbe fare!

di Redazione 1

Squadra Antimafia dovrebbe avere un seguito: dopo il boom di ascolti della prima serie (sei milioni di spettatori nell’ultima puntata), la Taodue potrebbe optare per una seconda stagione. I motivi? Oltre al pubblico piace alla critica e il finale è rimasto aperto.

IL FINALE. Come molti lettori hanno notato, il finale (video dopo il salto) lascia un certo spazio per continuare la storia: Claudia Mares è viva, le famiglie di Cosa Nostra continuano a lavorare e Ivan Di Meo, essendo un ottimo sub, potrebbe riaffiorare dalle acque del mare in qualsiasi momento.

LA CRITICA. Aldo Grasso su Il corriere della sera parla di sapiente costruzione (“E’ un prodotto che se rimandato in onda fra 5 anni non perderà nulla del suo smalto”), di una buona sceneggiatura (“La serie privilegia molto l’azione, mostra fatti e non si limita a raccontarli, come normalmente succede nella fiction italiana … la poliziotta Mares proviene dalla cronaca, ricorda la vera poliziotta che ha partecipato alla cattura di Provenzano”) e di una recitazione accettabile; Alessandra Comazzi su La Stampa sottolinea il buon ritmo della narrazione e gli attori appropriati; Roberto Levi su Il Giornale trova che la forza della fiction sia nella sua capacità di tenere alta la tensione narrativa senza ricorrere a espedienti forzati; Mirella Poggialini su Avvenire scrive di scelta di casting particolarmente curata e di proposta interessante; Michela Urbano su Il messaggero parla della sceneggiatura della fiction come di un puzzle che si compone alla perfezione.

Se a questi aspetti aggiungete la soddisfazione del direttore fiction Mediaset Giancarlo Scheri il gioco è fatto:

Ancora una volta Pietro Valsecchi ha saputo creare un prodotto di grande valore, capace di intercettare una vasta platea di pubblico, sia maschile che femminile. E’ un orgoglio per la Fiction Mediaset poter offrire al suo pubblico prodotti come Squadra antimafia-Palermo oggi, un’alchimia perfetta di scrittura, regia, recitazione, un mix bilanciato tra cronaca, attualità, e finzione, e una combinazione eccezionale di cuore, passione e professionalità. Grazie quindi alla Taodue, al regista Pier Belloni, ai bravissimi attori e a quanti hanno contribuito a questo grande successo.

Fra qualche settimana arriverà l’annuncio ufficiale?

Commenti (1)

  1. E’ STATO PER ME IL FILM PIU’ BELLO E DENTRO CI SONO ANCHE I MIEI ATTORI PREFERITI CIOE’ CLAUDIO GIOE’ E SIMONA CAVALLARI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>