Sophie Paquin su Mya

di Giulia Tarroni 7

Da questa sera su Mya andranno in onda la prima e la seconda stagione di Sophie Pasquin (tiolo originale Les hauts et le bas de Sophie Pasquin), una serie tv dedicata al pubblico femminile: i primi sei episodi vanno in onda il lunedì alle ore 21.45 mentre dal 24 maggio doppio appuntamento con due episodi al posto di uno a partire dalle ore 21.00.

Sophie Paquin racconta le avventure di Sophie (Suzanne Clement), direttrice di un’agenzia artistica, ereditata da suo padre che purtroppo è recentemente scomparso: Sophie, sebbene assorbita dal suo lavoro, deve destreggiarsi con numerosi problemi, a partire da quelli sentimentali. Infatti il suo fidanzato la lascia dopo anni insieme per andare a vivere con la sua migliore amica: Sophie distrutta da dolore si lascia andare ad un’avventura di una sola notte che però le porterà in regalo una bella gravidanza.

Sola ed incinta per Sophie le sorprese non sono finite: il figlio nasce mulatto, il fratello Damien Paquin (Émile Proulx-Cloutier) che da anni non vedeva in quanto pensava fosse in India a rifarsi una vita, si rifà vivo e la donna scopre che in tutti questi anni si trovava in carcere per scontare una pena della quale si sa poco o niente. Altra preoccupazione è la madre di Sophie, Gisèle Paquin (Christiane Pasquier) una donna assolutamente fuori dall’ordinario che, pur conoscendo la situazione di suo fratello, le ha sempre tenuto nascosto tutto.

Nonostante le mille avversità, Sophie affronta ogni cosa con grande coraggio e forza d’animo, attirandosi le simpatie di chi la circonda: una donna indipendente e determinata che non si arrende di fronte a nulla.

La serie tv, creata nel 2006 da Richard Blaimert per la televisione canadese, si compone di quattro stagioni e  ha avuto un grandissimo successo tanto da aver vinto 9 premi e ricevuto 14 nomination al Gémeaux Awards.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>