Home » Le segretarie del sesto, riassunto seconda puntata

Le segretarie del sesto, riassunto seconda puntata

Ieri sera è andata in onda la seconda ed ultima puntata de Le segretarie del sesto. All’interno della compagnia di assicurazioni viene fatta una riunione anticipata che riguarda le dimissioni del Dottor Verbieri (Fabio Sartor). Costanza (Tosca D’Aquino) ha un dialogo con la moglie (Mariella Valentina) del Dottor Verbieri, che le confessa di sapere tutto sulla loro relazione e le rivela che la persona malata in questione non è lei, ma proprio suo marito.

Miranda (Antonia Liskova) scopre di essere incinta, ma non è molto convinta di tenere il bambino. Giovanna (Micaela Ramazzotti) parla della sua storia d’amore iniziata con il Dottor Sabelli (Fabio Troiano) con lei. La ragazza fa un fine settimana con Sabelli, ma prima di partire viene a conoscenza del fatto che Giacomo frequenta una donna di sua conoscenza, il cui nome è Gloria (Sofia Bruscoli).Giacomo (Andrea Bosca) riesce a rintracciare la madre naturale di Giovanna, il cui nome è Caterina Segni (Alessandra Costanzo) e le fornisce l’indirizzo per avere la possibilità di incontrarla. Giovanna va a farle una visita nel bar in cui lavora, ma decide di andare via senza dirle nulla.

Miranda si sente un pò in colpa per aver tradito la sua amica Giovanna. Costanza si sfoga con il Dottor Verbieri sul confronto avuto con sua moglie, lo informa di aver saputo della sua malattia e afferma di avere intenzione di sostituirlo con un altro dirigente alla presidenza della compagnia delle assicurazioni.

Romeo Bartoli (Franco Castellano) riferisce a Guido (Marco Falaguasta) che la moglie Agnese (Claudia Gerini) non riesce più a sostenere questo stile di vita troppo dinamico. Gloria confessa a Valeria (Rosanna Carretto) di aver trascorso la notte con Giacomo, amico di Giovanna.

Il Dottor Sabelli continua la sua finta relazione nei confronti di Giovanna.  Agnese ha una crisi, esasperata per la sua vita stressante. Miranda consiglia il Dottor Sabelli di danneggiare nel peggior dei modi il Dotto Schisa (Fabio Camilli) per cercare di raggiungere il suo scopo di diventare il dirigente principale. Valeria decide di licenziarsi e di mandare al diavolo il suo datore di lavoro Schisa, che si è sempre comportato male nei suoi confronti.

Giovanna scambia quattro chiacchere con quella che crede essere la sua madre biologica. Costanza vuole diventare dirigente al posto del Dottor Verbieri. Mentre Romeo  è fuori casa nota Costanza nella sua auto e per giunta ubriaca e la accompagnarla a casa. Viene contattato in seguito da Guido, preoccupato della scomparsa della moglie Agnese.

Romeo chiede alle sue colleghe di lavoro se sappiano dove sia Agnese, ma loro non riescono a fornirgli notizie utili per il suo ritrovamento. Tutti si dedicano alla ricerca di Agnese, anche Miranda, che dopo essere stata accusata dal marito di avere un amante, reagisce dandogli uno schiaffo e rivelandogli di sapere della sua relazione extraconiugale.

Guido riesce a ritrovare Agnese, che gli confida il suo malessere interiore. Il marito la conforta e le consiglia di licenziarsi in maniera tale da poter essere lui a mantenere la famiglia con il lavoro che riuscirà a trovare. Romeo riceve la possibilità di lavorare all’interno della compagnia, offerta fattagli non solo da Costanza ma anche da Agnese, ed accetta.

Giovanna è disperata e si confida con Agnese, che ha parole di conforto per lei. Giovanna non sa se sia giusto aiutare (per amore) il Dottor Sabelli con lo scopo di danneggiare il Dottor Schisa, ma decide di farlo lo stesso. Scopre che tutto era stato architettato da Miranda e da Vincenzo Sabelli, il quale ammette di averla tradita ma di essersi realmente innamorato di lei.

Giovanna è cosi disperata che tenta il suicidio a lavoro prendendo numerosi tranquillanti. La donna di servizio, trovandola in bagno, cerca di telefonare a Giacomo, che non risponde perchè impegnato a fare sesso con Cinzia. In ospedale la va a trovare Caterina, che le riferisce di non essere sua madre e che la sua vera mamma è morta in un incidente stradale. Giovanna scoppia in lacrime.

Giovanna ritorna al lavoro per autodenunciarsi a Costanza, che le spiega di aver già trovato il colpevole. Ritrova Miranda che le chiede scusa per il suo comportamento, ma non si sente di accettare le sue scuse. Si accusa di aver manomesso i contratti del Dottor Schisa (al posto di Giovanna) il Dottor Sabelli che però non viene licenziato.

Alla dirigenza della compagnia di assicurazioni va proprio Costanza. La direttrice e le altre segretarie si riuniscono per festeggiare. Giacomo ha intenzione di trasferirsi, ma Giovanna lo raggiunge per fargli cambiare idea ed i due si baciano in modo passionale, rivelando ciascuno i propri sentimenti.

Tutto riprende nel migliore dei modi, anche perchè Agnese è tornata a lavorare part-time ed il marito Guido la aiuta nelle faccende quotidiane e Miranda ha fatto pace con il marito ed ha deciso di tenere il bambino che tiene in grembo.

3 commenti su “Le segretarie del sesto, riassunto seconda puntata”

  1. non è vero vi sbaglierete con altri? Ripeto è una bufala!Mi meraviglio di Toscano e Marotta che hanno scritto il Maresciallo Rocca,Commese ecc. grandi sucessi fictions e questa da dov’è uscita, da una giornata storta mente la scrivevano?
    Rita

    Rispondi
  2. Non mi è piacuta. Molto delusa. Artificiale. Da una falsa immagine del lavoro in una amministrazione. Si lavora e come.
    Troppo trucco e parruchieri.

    Rispondi

Lascia un commento