Il Falco e la colomba, riassunto terza puntata

di Giulia Tarroni 1

Nella terza puntata della mini serie tv Il falco e la colomba, il cadavere di Fabio Campireali (Davide Paganini)  viene portato a casa, e Giulio (Giulio Berruti)  si dirige a casa di Elena (Cosima Coppola) per dirle che il fratello è morto per mano sua: le comunica anche che Ranuccio è stato ucciso e che lui doveva vendicarlo. Elena però si dispera, mentre la madre Beatrice (Sabina Began) chiede a Giulio di andare dal Cardinale Pompeo Colonna (Vincent Riotta)  per concordare la pace.

Giulio parla con Ferdinando (Alessandro Pess)  e gli dice che vorrebbe essere un semplice contadino non un soldato: Beatrice intanto decide di vendicare il figlio defunto, manda un messo da Frà Michele dicendogli di assoldare dei soldati per vendicare Fabio. Il giorno del funerale il corteo funebre passa vicino alla casa di Giulio ed il frate infiamma la folla contro questo, chiamandolo assassino.

Giulio, ancora sotto shock, viene svegliato da Lisetta (Anna Safroncik) che si vuole prendere cura di lui, gli dice di lasciar stare quella gente, di non aver più a che fare con Elena. Questa intanto sa che la famiglia è nelle sue mani per salire di rango e di importanza: Beatrice le fa giurare di non vedere mai più Giulio, e lei piangendo giura. Giulio si fa ricevere da Colonna, riconsegna la spada al cardinale, dicendo che non vuole più combattere. Colonna cerca di esaltarlo con prospettive future, con promesse, ma lui non ne vuole sapere: Colonna pur lasciandolo andare sa che il ragazzo prima o poi tornerà.

Gli amici di Giulio sono contrari a questa sua decisione: cercano di convincerlo ma alla fine gettano la spugna, isolandolo, mentre a casa Campireali viene chiuso il passaggio che Giulio usava per recarsi dalla sua amata. Giulio manda ad Elena un messaggio, vuole comunicarle di non essere più un soldato di Colonna, consegnandole anche il mezzo cuore che Ranuccio conservava. Elena mette via la mezza moneta in un libro e la fa seppellire dalla cameriera Marietta in giardino, senza reagire: intanto giunge a palazzo il Principe Savelli (Fabio Testi) per il quale il patto è ancora valido.

Savelli ed Elena si vedono e parlano: lui vorrebbe aiutarla a distrarsi ma Elena ha deciso, vuole tornare in convento per meditare, fino al giorno delle nozze. Giulio riceve notizie di Elena grazie ad un soldato, innamorato di Lisetta, e corre al convento di Castro per vedere Elena ancora una volta: ma entrare in convento non è facile, un vecchio locandiere è di aiuto a Giulio, grazie a sua moglie che è stata suora. Beatrice, tornata a casa, la trova mezza vuota, molti servi per paura se ne sono andati: capisce che Giulio è a Castro, chiama degli uomini per trovarlo ed ucciderlo.

Savelli si reca a Castro a trovare Elena portandole dei gioielli: Elena tuttavia è confusa, gli dice che non vuole sposarlo, di aver conosciuto un uomo giovane che l’ha fatta innamorare. Il Principe prende atto della situazione e se ne va mesto a casa di Beatrice, accusandola di non essere stata ai patti: Savelli vuole comunque Elena, anche se non è più vergine. Quella sera Giulio cerca di entrare in convento, ma Elena vedendolo lo schiaffeggia, irritata, prima di cedere alle insistenze di Giulio e di rivelargli nuovamente il suo amore per lui.

Beatrice arriva al convento troppo tardi: intima ad Elena di sposare Savelli, ma questa, esasperata dichiara di voler prendere i voti se non potrà sposare Giulio. Beatrice acconsente al matrimonio: in realtà è tutta una trappola per uccidere Giulio, alla Madonnella, il luogo concordato per il matrimonio. Giulio capisce che è una trappola, decide di non recarsi all’appuntamento ma di rapire Elena dal convento.

Lisetta, che scopre tutta la messinscena, chiama Beatrice e le rivel che Giulio si trova a Castro, per rapire Elena: Beatrice al culmine della rabbia decide di far trasferire Elena dal convento, in modo che Giulio non possa averla. La prossima puntata della serie Il falco e la colomba, andrà in onda martedì prossimo ore 21.10 su Canale 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>