Ho sposato uno sbirro 2, riassunto undicesima puntata

di Redazione 1

Nel primo episodio dell’undicesima puntata, intitolato Istinti, una donna viene trovata senza vita in un bioparco. Sul luogo, giungono Diego e Giuseppe: la vittima è la biologa Irene Filippi, morta per trauma cranico, dopo aver sbattuto la testa. I due chiedono a Lorenzo Folchi, coordinatore dello zoo, se è possibile che la vittima possa essere stata uccisa da uno scimpanzè. Lorenzo dice che è possibile, affermando che lo scimpanzè in questione era molto aggressivo.

Diego e Giuseppe interrogano gli altri operatori che hanno trovato Irene, priva di vita. Gli operatori affermano che Irene era solita portare il cibo allo scimpanzè Pippo ma di non aver trovato il secchio del cibo e sostengono, inoltre, di aver trovato la porta dello spazio dello scimpanzè, aperta. Diego si convince che Irene sia stata portata in quello spazio, già morta. Diego incontra anche il fidanzato della vittima e il ragazzo gli confida che Irene avrebbe lasciato tutto per farsi una famiglia con lui e, inoltre, racconta che Pippo era ormai diventato un’ossessione per lei.

Antonio dà a Diego una lettera contenente minacce per Irene da parte dell’Animal soul, un’associazione animalista. Anche il fidanzato ammette di aver ricevuto a casa, telefonate minatorie. Mentre Stella va a fare la spesa con le gemelle, l’ispettore nota che sta per compiersi una rapina al supermercato, affida le gemelle a due signore e interviene. Stella riesce a sventare la rapina e arresta l’uomo. Diego rimprovera Stella per l’imprudenza e l’ispettore dice una bugia a suo marito ossia che le bambine non erano presenti al momento della rapina. Successivamente, Stella diventa protagonista del programma Donne vere, incoraggiata dal vice questore.

Barbara ha notizie sull’Animal Soul, informando Diego che trattasi di criminali e che il capo si chiama Gennaro Stazzone, detto Stacks. Diego ordina di controllare i loro movimenti via internet.

Diego informa Lorenza che la vittima Irene è stata assunta a tempo indeterminato dopo solo un anno, soffiando il posto a una certa Chiara Ricci. Diego e Stella interrogano Chiara. Quest’ultima ammette di aver avuto dei contrasti con Irene ma non fino al punto di ucciderla. Inoltre, informa che David Lucescu, padrone del circo, ha avuto un incontro con Irene. Chiara mostra a Diego e Stelle, come lo scimpanzè Pippo si sta lasciando lentamente morire per il dispiacere.

Alcuni componenti dell’Animal Soul, intanto, vengono portati in commissariato. Tornati a casa, Diego e Stella trovano la troupe di Donne vere, pronta per intervistarli.

Stella va ad interrogare David, padrone del circo, e la informa di aver litigato con Irene perchè la ragazza ha fatto un esposto alla Guardia Forestale, che a vietato a David di continuare a lavorare con gli animali.

Diego, nel frattempo, confida a Giuseppe di voler trovare un modo per comunicare con gli animali. Il coordinatore dello zoo, Lorenzo, intanto rilascia un’intervista dicendo alla stampa che lo scimpanzè Pippo verrà abbattuto il giorno dopo alle ore 18.

Tornato a casa, Diego si trova di nuovo a che fare con la troupe di Donne vere. Diego e Stella vengono finalmente intervistati dalla conduttrice.

Successivamente, Stacks con altri ragazzi mettono in atto, il loro piano per rapire Pippo, per evitare che l’animale venga imbattuto. Stacks viene arrestato, così si scopre che la conferenza stampa era una trappola. Stacks informa Diego che, il giorno dell’omicidio di Irene, era a Parigi. Stacks afferma che Irene era una di loro ma che poi si è venduta al nemico, di aver liberato Pippo dal circo solo per metterlo in un “circo” più grande.

Diego si domanda perchè, se Stacks avesse davvero ucciso Irene, non abbia liberato subito Pippo. Successivamente, Diego chiede a Chiara, come mai, Pippo ha sempre con sè un piccolo peluche. Chiara risponde che gliel’ha regalato Irene.

Tutto ad un tratto, Pippo getta questo peluche a Diego. Nel peluche, c‘è un articolo di giornale degli anni ’80, tratto da un quotidiano olandese. L’articolo riguarda Rudolf Karpen, il pionere della vivisezione moderna. Diego vuole la lista completa di chi lavorava con Rudolf. Nella lista figura il coordinatore dello zoo, Lorenzo Folchi.

Folchi, quindi, ricorda di una lite con Irene, in cui lo accusava di collaborare con Karpen, e di volerlo denunciare. Folchi ha così ucciso Irene perchè non voleva capire che quello fu solo un errore di gioventù. Folchi viene, quindi, arrestato.

Durante la trasmissione Donne vere, Diego scopre che le gemelle erano lì con Stella, durante la rapina e la cosa fa arrabbiare molto Diego.

Nel secondo episodio, Scoop, il giornalista Giorgio Paradisi telefona a Stella per chiederle un incontro. Successivamente, il giornalista è vittima di un agguato nella sauna di un circolo ed è in coma.

Diego informa Stella che è momentaneamente esonerata dalle operazioni, per ordine dello stesso Diego e che sarà Giuseppe a comunicarle i casi di cui si occuperà.

Diego incontra il vice-direttore del Circolo Canottieri e controlla eventuali furti ai danni di Paradisi. Un’inserviente rivela di aver trovato Paradisi steso a terra. Il vice-direttore del circolo informa Diego che la sauna è tutta a norma e che nessun allarme è scattato la sera del tentato omicidio.

Diego interroga il direttore di Giorgio Paradisi, Gorini, e gli chiede il perchè dell’incontro in programma tra Paradisi e Stella. Il direttore parla anche delle minacce ricevute da Paradisi e ammette che il giornalista sapeva far “fruttare” bene le minacce per acquisire sempre più prestigio.

Il direttore suggerisce a Diego, una persona da interrogare. Diego chiede a questa signora se è stata rubata qualcosa dall’armadietto del circolo: alla fine si scopre che, a Paradisi, è stato rubato il laptop.

Nell’ufficio di Paradisi, nel frattempo, squilla un cellulare. Diego risponde ad una voce di donna che gli dà appuntamento al Sunset.

A Stella vengono affidati compiti di altro tipo come il caso di un cane scomparso e una visita guidata a una classe di bambini.

Diego scopre altri dettagli sul caso Paradisi: il giornalista, infatti, si è salvato grazie al blocco della caldaia e l’allarme non è scattato perchè è stata tolta la corrente.

Intanto, Stella è sempre più insofferente per il fatto di essere stata messa dietro una scrivania.

Barbara si reca al Sunset con Diego, Antonio li spia convinto che i due si siano dati appuntamento.

Diego e Barbara si avvicinano a una signora, convinti che sia sua, la voce ascoltata al telefono. Diego informa la signora che Giorgio è in coma. Alla domanda su chi vorrebbe morto Paradisi, la donna invita Diego a controllare il suo laptop, poi, se ne va in malo modo. La donna viene seguita da Giuseppe.

La donna è un’attrice di nome Elena Rovati. Secondo Giuseppe, Paradisi non ha nessun rapporto sentimentale con la Rovati. Diego vuole sapere chi era presente nel circolo prima e dopo il tentato omicidio.

Nel frattempo, Stella si reca al circolo incriminato, grazie a un badge di un’amica della madre.

Barbara, nel frattempo, trova una foto di Elena Rovati con il direttore di Paradisi, Gorini.

Stella, introdottasi nel circolo, si intrufola nello spogliatoio maschile ma viene colta in flagrante dall’inserviente e dal vice-direttore del Circolo. Stella si giustifica dicendo di essere la moglie dell’uomo appena uscito dallo spogliatoio.

Intanto, Giuseppe e Antonio fanno amicizia con Gorini, in palestra. Giuseppe nota la presenza di Stella e le chiede cosa ci fa al circolo. Stella vuole investigare ma nel circolo giungono anche Diego e Barbara e si nasconde.

Diego e Barbara mostrano al direttore Gorini, la sua foto insieme alla Rovati, ma il direttore dice di non conoscerla. Sull’eventuale legame tra Paradisi e la Rovati, il direttore afferma di non poter essere d’aiuto.

Stella e Giuseppe, intanto, trovano una serie di numeri che sembrano essere di una cassetta di sicurezza.

Diego chiede ad Antonio di pedinare Elena Rovati al Sunset, insieme a Barbara. Antonio accetta, dopo aver fatto tante storie. Al Sunset, Antonio e Barbara incontrano Gorini e Elena Rovati. Gorini porta via con sè, la donna.

Giuseppe mostra a Diego il contenuto della cassetta di sicurezza: una serie di scoop e ricatti di Gorini ai danni di vip.

Gorini cerca di far salire la Rovati in auto ma intervengono Diego e Giuseppe. Gorini racconta a Diego, di aver una relazione con la Rovati. Diego, però, ha un’altra versione: l’inchiesta di Paradisi era proprio su Gorini e sui suoi ricatti ai vip, per questo ha rubato il laptop e ha cercato di ucciderlo.

Gorini confessa di aver rubato il laptop ma non di aver tentato di uccidere Paradisi.

Diego si convince che il furto del laptop e il tentato omicidio siano due storie completamente diverse.

Diego e Giuseppe vengono a sapere che Antonio ha chiesto il trasferimento per incompatibilità ambientale anche se, ovviamente, la volontà di trasferirsi è dettata dalla sua gelosia verso Barbara.

Diego chiama a rapporto Antonio e Barbara e chiede loro di chiarire la situazione che si è venuta a creare.

Giuseppe mostra a Diego, la lista delle persone entrate col badge al circolo: nessuno di queste ha rapporti stretti con Paradisi. Di conseguenza, chi ha cercato di uccidere Paradisi, o è rimasto al circolo o è entrato da una porta secondaria.

Diego e Giuseppe vanno a interrogare il vice-direttore del Circolo. Si scopre che l’uomo è una delle persone protagoniste delle inchieste scottanti di Giorgio Paradisi. Diego ricorda, quindi, all’uomo di aver mandato via l’inserviente per poi tentare di uccidere Giorgio. Il vice-direttore del Circolo confessa.

Barbara e Antonio chiariscono e si baciano. Nel frattempo, Lorenza va da Diego per dargli brutte notizie riguardo Stella, che è in ospedale da Giorgio Paradisi, che si è svegliato.

In commissariato, infatti, è giunto un magistrato di cassazione, di cui Stella aveva detto di essere la moglie nello spogliatoio del circolo, infuriato, con la moglie vera, un deputato.

Diego si arrabbia nuovamente con Stella che, in un momento di rabbia, annuncia a Diego di voler chiedere il trasferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>