Ho sposato uno sbirro 2, riassunto prima puntata

di Monia Gelfo Commenta

 Ieri sera è andata in onda la prima puntata di Ho sposato uno sbirro 2. Nel primo episodio dal titolo Una dolce vita, Stella (Christiane Filangieri), la moglie dì Diego (Flavio Insinna) viene portata in ospedale, dove partorisce due gemelle. Il Pubblico Ministero Lorenza Alfieri (Luisa Corna) ed ex fidanzata di Diego, lo informa di avere intenzione di sposarsi.

Diego e Stella vengono invitati al matrimonio di Lorenza, che però, viene annullato, dal momento che Lorenza viene lasciata in asso dal suo fidanzato. Durante la ripresa di alcune scene di un film, un’attrice il cui nome è Linda Martani, ha un piccolo incidente. Indaga sul caso Diego, che viene a conoscenza di alcune lettere minatorie a danno dell’attrice.

L’attrice specifica che molti le vogliono male soltanto perchè la ritengono una raccomandata. Tra queste persone, c’è un certo Sardelli, di cui si sono perse le tracce. L’ispettore Giuseppe Lojaocono (Antonio Catania) presenta a Diego la nuova collega, l’agente semplice Barbara Castello (Serena Rossi).

Diego viene svegliato nel cuore della notte a causa dell’uccisione dell’attrice Martani.  La probabile causa del decesso è un forte trauma cranico. Parallelamente al caso di omicidio, indaga anche Stella, che chiede notizie di Rivalta, regista sposato con cui l’attrice aveva una relazione. Sotto l’abitazione del regista, Stella vi ritrova Sardelli, che decide di fuggire con uno scooter.

L’agente Castello scopre che sul conto corrente della Martani, era stata messa un’ingente somma di denaro da parte del regista Rivalta. Il regista confessa che il padre del bambino dell’attrice Linda Martani è il suo, ma che nessuno avrebbe dovuto sapere la verità. E’ lui il principale sospettato di omicidio.

Lorenza chiede a Diego di sfogarsi con lui per  il matrimonio sfumato con l’ex fidanzato. Il poliziotto la raggiunge e stremato dai suoi discorsi, si addormenta a casa sua, causando l’ira di sua moglie Stella, che chiede spiegazioni in merito. Viene rintracciato Sardelli, il quale confessa di essere scappato perchè aveva dei precedenti penali e di essere stato pagato da qualcuno per manomettere la pistola di scena per ferire l’attrice.

Viene interrogata anche la moglie di Rivalta, la quale ammette per allontanare Linda Martani da suo marito, le mandava lettere minatorie. Viene interrogato il fotografo Fabio Salvi. E’ lui il vero padre del bambino e confessa di avere scoperto la paternità soltanto dopo e di avere ucciso la donna, perchè si è servita di suo figlio per fare carriera e lavorare nel film del regista Rivalta.

Nel secondo episodio dal titolo Missione Tata, all’interno di una biblioteca viene violentata una donna. Stella chiede l’intevento del pediatra Giovanni Vattoli (Luca Calvani) per una delle due figlie e poichè rientra in servizio, affida le due gemelline ad una tata di nome Titti. La ragazza è Giada Marchesi, studentessa universitaria alla facoltà di Giurisprudenza. Giada si ritrova in ospedale sotto shock.

Viene interrogato un professore di Giada, che tentava di avere con lei degli approcci sessuali. E’ lui il principale sospettato di omicidio, ma vengono interrogate altre persone. Stella licenzia la prima tata, per nulla inaffidabile. Diego e Stella fanno i colloqui per trovare  una tata insieme alle suocere Erminia (Giovanna Ralli) e Clarissa (Barbara Bouchet).

Giada in ospedale continua a dire di non ricordare nulla di quanto le è accaduto. Però, dopo vari tentativi di avere informazioni, Giada racconta di aver aperto un sito per spogliarsi davanti alla web cam (con lo scopo di guadagnare molti soldi facili). La ragazza spiega che all’inizio si trattava di un gioco, poi la situazione le è sfuggita di mano.

Uno dei clienti più assidui del sito di Giada, è il signor Conti, bidello dell’Università. Il bidello specifica di non sapere che a Giada appartenesse il sito su cui andava spesso, soprattutto perchè il suo volto non si vedeva in webcam. Si cerca di sapere qualcosa tra gli amici appassionati di informatica della ragazza.

Il colpevole è Marco, amico della sua amica Lucia, che ha approfittato della situazione per fare del male a Giada, dopo essere stato rifiutato da lei. Dopo varie peripezie, finalmente Diego e Stella riescono a trovare una tata per le loro figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>