Elena Santarelli e il decalogo delle buone azioni per migliorare il tuo stile di vita

di Redazione Commenta

Un mondo dove si incontrano soltanto persone disponibili e sorridenti, dove tutti sono pronti ad aiutarsi e non si cerca di prevaricare l’altro per soddisfare le proprie esigenze può esistere non soltanto in film come Pleasantville. L’impegno deve partire da ognuno di noi, senza grandi sforzi, soltanto imparando a non prendere la vita troppo sul serio e a mettere da parte quel pizzico di naturale egoismo che qualunque essere umano conserva, nemmeno troppo bene, dentro di sè. Per aiutare tutti a migliorare il proprio stile esistenziale, con nuovi valori sociali e senso civico, e quindi anche quello degli altri, sono arrivati gli Angeli di Acqua Paradiso con una serie di interessanti dritte valide in ogni occasione. Arrivati a Milano nel corso della Settimana delle Buone Azioni fino al prossimo 19 giugno, dopo l’inaugurazione al Dom Cafè di Corso Como nel capoluogo lombardo hanno passato il testimone alla bellissima Elena Santarelli per la presentazione del Decalogo. Bellezza e rispetto per il prossimo insieme per rendere il messaggio più incisivo e per migliorare il buon vivere comune e quotidiano in società.

La necessità di cambiare l’esterno partendo da se stessi, di rapportarsi con gli altri è diventato necessario, anche dopo gli ultimi dati Censis, che hanno rivelato come l’Italia non spicchi certo per cortesia e gentilezza. Tra il 2004 e il 2009 minacce e ingiurie sono aumentate del 35,3%, lesioni e percosse del 26,5% e questi numeri non possono lasciare indifferenti perchè sono quelli che poi possono portare anche ai tanto tragici eventi di cronaca nera ogni giorno immancabilmente presenti al telegiornale. Gli abitanti dello Stivale, non tutti per carità ma la maggior parte, odiano le regole e decidono spesso in modo arbitrario come comportarsi anche quando una precisa situazione indicherebbe un atteggiamento differente. Per fortuna arrivano gli Angeli con Elena Santarelli, che ha l’intenzione non soltanto di “ipnotizzare” con il suo fisico statuario gli uomini, ma di convincere anche le donne ricordando che non sempre per strada si incontrano super modelle, ma chiunque si trovi per un attimo ad incrociare la sua vita con la nostra merita le giuste attenzioni.

Gli Angeli sono arrivati tra noi qualche mese fa, prima con il misterioso “teaser trailer” The Beginning, poi con il primo PlaneMob ad alta quota, fino ad arrivare al Flash mob degli Angeli, a Castel Sant’Angelo a Roma. Ora tocca a Elena Santarelli con il Decalogo delle Buone Azioni, del quale i primi tre e forse più importanti consigli sono:  “Regala un sorriso. E’ lunedì mattina per tutti”, “Le strisce pedonali non servono a prendere la mira, rallenta!”, “Conta fino a dieci prima di esplodere. Puoi essere una ‘bomba’ anche senza arrabbiarti!”.

Soddisfatta pure Daniela Grandi, Presidente di Paradiso S.p.A. la quale ha detto: “Educare al rispetto reciproco è un dovere per tutti noi e ‘La settimana delle Buone Azioni’ è un’ottima occasione per farlo. Sicuramente non basteranno dieci semplici regole a rendere la gente più buona, ma si tratta di un primo passo. Nella stesura dei ‘comandamenti’ c’è tutta la fantasia e la speranza dei giovani, che hanno aderito all’iniziativa con entusiasmo, forse consapevoli dell’attuale mancanza di buone maniere, non solo tra i loro coetanei”. Durante la presentazione i partecipanti guidati dagli “Angeli”, si sono cimentati con prove interattive per provare a guadagnare il titolo di “Ambasciatori delle Buone Azioni” e diffondere il messaggio a tutti i conoscenti. Cogli la tua chance: cambia il tuo mondo e ricorda “la Chance non è un insegnante di Amici, ma un’opportunità. Tutti meritano il Paradiso”.

Di seguito il video dell’evento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>